BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I due marò italiani non trascorreranno il Natale a casa

I marò italiani detenuti in India con l'accusa di omicidio non trascorreranno il Natale a casa. La Corte suprema indiana ha respinto le istanze di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. Le istanze di Girone e Latorre chiedevano l’attenuazione delle condizioni della loro libertà provvisoria.

Più informazioni su

I marò italiani detenuti in India con l’accusa di omicidio non trascorreranno il Natale a casa. La Corte suprema indiana ha respinto le istanze di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. Le istanze di Girone e Latorre chiedevano l’attenuazione delle condizioni della loro libertà provvisoria. Latorre chiedeva una estensione di quattro mesi della sua permanenza in Italia per terminare il percorso terapeutico. Girone invece chiedeva di poter rientrare per tre mesi per trascorrere un periodo, fra cui le festività natalizie, con la famiglia. Il presidente della Corte H.L. Dattu ha sostenuto che la richiesta non poteva essere accettata perché l’inchiesta della morte dei due pescatori «non è finita» e «i capi di accusa non sono stati ancora presentati». «Anche le vittime – ha concluso – hanno i loro diritti».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ivonne

    ora rispediamo tutti gli indiani a casa loro, ognuno a casa propia capit

    1. Scritto da mario59

      Si ma non è che rimandando casa decine di migliaia di cittadini Indiani, che oltretutto non c’entrano con questa vicenda, il governo Indiano poi decida di fare altrettanto con i nostri due militari.

    2. Scritto da Guido

      Hai già emesso la sentenza tu ? Mettici al corrente.
      Di sicuro i due pescatori a casa non ci tornano.

  2. Scritto da mario59

    Lo stato non sta facendo nulla e ne è il principale responsabile…dopo di che, gli eroi salvano la vita altrui rischiando la propria, di sicuro non sparano addosso ai pescatori.

    1. Scritto da Andrea

      Lei cosa proporrebbe, in concreto?
      Due militari sparano (in buona fede si presume) a dei pescatori credendoli pirati e l’India dovrebbe dire: andate pure a casa, va tutto bene. L’unica via è chiedere un processo rapido, ma l’Italia non è certo un buon esempio in tal senso.

      1. Scritto da mario59

        Se rilegge il mio commento credo proprio di aver espresso lo stesso suo pensiero…l’Italia non muove un dito nel senso che dovrebbe fare più pressione sull’India e costringerli a smettere di allungare i tempi di questa intricata vicenda…se vogliono processarli hanno ragione, ma si muovano una buona volta.
        Dopo di che, se verranno rilasciati, sarò lieto per le loro famiglie, e un po’ anche per loro, ma continuerò a contestare fermamente chiunque li definisce degli eroi.

  3. Scritto da .mario

    Beati loro.

  4. Scritto da stefanorossi

    che vergogna lo stato italiano li ha completamente abbandonati e ci facciamo prendere in giro dall’india!!! Siamo proprio diventato il paese di pulcinella!

    1. Scritto da Edoardo

      A me sembra che lo Stao italiano in politica estera praticamente non faccia altro che seguire questa vicenda dove penso abbia già speso cifre notevolissime . Lei cosa suggerisce nei confronti dell’India , paese con l’atomica, di un miliardo e 300.000 abitanti ed uno dei più potenti eserciti della terra ? Ci faccia sapere .

    2. Scritto da Luca

      Cosa dovrebbe fare lo stato italiano? Dichiarare guerra all’India? Se 2 militari indiani avessero ucciso un pescatore italiano in acque italiane cosa sarebbe successo? E poi perchè ci starebbero prendendo in giro? Stanno facendo un processo e non mi sembra che la giustizia italiana sia molto più veloce…..

      1. Scritto da mario59

        ah si…? non ne sapevo nulla…e quand’è che sarebbe iniziato questo processo?
        Io ero rimasto al fermo dei due marò per l’accusa di omicidio e mi ero pure convinto che l’India volesse adeguarsi ai tempi della giustizia Italiana.

      2. Scritto da Il Conte

        Buonasera Sig. Luca
        Il problema di fondo è che ai due fucilieri di marina NON stanno facendo alcun processo e non sono nemmeno presentate prove della loro colpevolezza (o innocenza). Sono lì in attesa che l’India si decida a far qualcosa….
        I miei omaggi
        Il Conte

  5. Scritto da Pagliacciata

    Ma quando la finiremo con questa pagliacciata?