BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Romano, una commerciante reagisce a rapina: un calcio e il ladro scappa – Video

Gloria Bonucci ha sferrato un calcio a un uomo di colore che l'aveva spintonata per rubarle dei soldi all'esterno del suo negozio in via Dell'Armonia ed è riuscita a metterlo in fuga: "Ora vivo nel terrore".

Più informazioni su

Senza pensarci due volte ha sferrato un calcio a quell’uomo che l’aveva spintonata per rubarle dei soldi ed è riuscita a metterlo in fuga. Attimi di terrore venerdì mattina per una commerciante di Romano di Lombardia.

Gloria Bonucci, 38enne di Dalmine che da un paio di mesi ha aperto un negozio di tartufi in via Dell’Armonia a Romano, intorno a mezzogiorno stava uscendo per una consegna.

All’improvviso, fuori dal negozio, si è trovata di fronte un uomo di colore, alto e robusto, che le ha chiesto di consegnargli l’incasso della giornata. Al rifiuto della donna, il malvivente ha iniziato a spintonarla energicamente, fino a farla finire contro la vetrina.

A quel punto la donna, che ha praticato per anni arti marziali, ha sferrato un calcio sul ginocchio del ladro. L’uomo, sorpreso dalla reazione della 38enne, ha indietreggiato un attimo e la commerciante ha avuto la prontezza di rientrare in negozio e chiudere a chiave la porta.

Il ladro ha iniziato a imprecare contro la donna dall’esterno, la quale impaurita lo osservava dall’interno, fino a quando il malvivente ha pensato di darsi alla fuga.

"Sono stati pochi minuti ma interminabili per me – ha raccontato Gloria Bonucci – fortunatamente sono riuscita a reagire e a mettermi in salvo. Chissà se fosse capitato a una signora anziana".

"Me la sono vista brutta – prosegue -. Tra l’altro è già il secondo episodio di questo tipo in meno di due mesi che ho aperto qua a Romano. Tre settimane fa un uomo, sempre di colore, era entrato e mi aveva presa per un braccio, per farmi consegnare l’incasso. Ma anche quella volta sono riuscita a mandarlo via. Speriamo non capiti una terza volta – conclude -. Ora vivo nel terrore chiusa in negozio".

La donna ha sporto denuncia ai carabinieri di Romano per tentata rapina, e oltre al grosso spavento ha dovuto fare i conti con una lesione alla schiena provocata dallo spintone subito contro la porta. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Vergognatevi

    Sono schifato dal fatto che I signori bergamaschi anche in questo caso si voltino dall altra parte e non esprimano il loro sdegno per l assoluto stato di insicurezz ae di impunità che c’è in questo paese. Finiremo male,molto male,tanto primo poi toccherà a tutti,buonisti e non.

  2. Scritto da Alberto

    Sempre più ricchi, fuori e dentro, grazie all’immigrazione (cit.).

  3. Scritto da Grazie

    LE solite risorse che arrivano dall estero,grazie governo.

  4. Scritto da bepi

    Auguri sig.a Gloria, spero abbia dato espressamente il permesso per vedere pubblicato nome, cognome, indirizzo (manca il civico), ecc. Scommetto che se avessero preso il delinquente lo avrebbero qualificato come pincopallino B.R. ecc, bergamasco di origine magrebhina, dell’est, ecc. Inqualificabile

    1. Scritto da Gloria Bonucci

      Sig. Bepi, sono io la prima a sperare che lo prendano e conoscere il suo nome. Ma chissà che fine ha fatto, sarà nascosto in qualche cascina abbandonata … Io non sto bene perché ho ancora forti dolori alla schiena per via della botta che mi ha dato, ma sicuramente anche lui non se la passa benissimo, visto che si è preso un forte calcio alla tibia.