BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La tv del 14 dicembre A Report inchieste sui “Bio-furbi”

Per la prima serata in tv, su RaiTre va in onda l’ultima puntata di “Report”, la trasmissione di inchieste condotta da Milena Gabanelli. Su RaiUno, invece, l’appuntamento è con lo speciale di “Affari tuoi” dedicato a Telethon. Ecco tutti i programmi.

Più informazioni su

Su RaiTre, per la prima serata in tv, va in onda l’ultima puntata di “Report”, la trasmissione di inchieste condotta da Milena Gabanelli. Tra gli argomenti affrontati, i controlli sui "bio-furbi" nell’ambito della risicoltura e dei cosmetici biologici. Su RaiUno, invece, l’appuntamento è con lo speciale di “Affari tuoi” dedicato a Telethon.

Nel palinsesto degli altri canali spiccano il telefilm “Ncis” su RaiDue e la soap “Il segreto” su Canale5. Da segnalare, infine, il film western “Terra di confine – Open range” su Rete4, il varietà “La grande magia – The illusionist” su Italia1, il talk-show “La Gabbia” su La7 e la replica del varietà “Crozza nel paese delle meraviglie” su La7D.

Per il preserale, a "Che tempo che fa" su RaiTre, gli ospiti di Fabio Fazio sono: gli attori e registi Paolo Poli e Carlo Verdone, il chansonniere Stromae, il docente di fisiologia Giacomo Rizzolatti, e non mancheranno Luciana Littizzetto e Filippa Lagerback.

Ecco tutti i programmi nel dettaglio, canale per canale, con le relative anticipazioni.

– Su RaiUno, alle 20.40 “Affari tuoi per Telethon”. Flavio Insinna conduce una puntata speciale del gioco dei pacchi, che conclude la maratona televisiva dedicata a Telethon per la raccolta fondi per la cura delle malattie genetiche. In gara, come concorrenti d’eccezione, alcuni personaggi famosi. Tra quelli annunciati, ci sono gli attori Aldo, Giovanni e Giacomo, Serena Rossi, Nino Frassica, il gruppo de I Ricchi e Poveri, la cantante Alessandra Amoroso e il mago Silvan. L’assegno con la cifra vinta è consegnato al presidente di Telethon Luca Cordero di Montezemolo. È possibile sostenere la ricerca scientifica per la lotta alle malattie rare e per trovare terapie per curare le tante malattie genetiche che ancora non hanno una cura inviando un sms del valore di due euro al numero 45501, valido per qualsiasi tipo di operatore telefonico. Oppure, è possibile chiamare il 45501 da numero fisso per effettuare una donazione del valore di 5 o 10 euro. O ancora, attraverso carta di credito chiamando l’800.11.33.77.

– Su RaiDue, alle 21 il telefilm “Ncis”, con Mark Harmon e Brian Dietzen. Andrà in onda l’episodio intitolato “Licenza di uccidere”. Dopo l’ultimo atto terroristico di Harper Dearing, il quartier generale dell’Ncis è sotto shock, ma Gibbs (Mark Harmon) parte subito a caccia del criminale colpevole.

– Su RaiTre, alle 20.10 il programma di attualità e intervista “Che tempo che fa”, condotto da Fabio Fazio. La puntata di questa sera si apre con l’intervista a Paolo Poli, attore, regista e autore che da poco ha pubblicato un audiolibro – della durata di 24 ore e 32 minuti – contenente la lettura integrale de “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, il manuale di cucina scritto da Pellegrino Artusi nel 1891. Si proseguirà con l’attore Carlo Verdone, che domenica 3 e lunedì 4 giugno 2012, è stato il regista della diretta in mondovisione da Torino della favola musicale “Cenerentola” di Gioacchino Rossini di prossima uscita nelle sale cinematografiche. Sarà possibile vederla al cinema come evento speciale solamente il prossimo 23 dicembre. Quindi, la serata continuerà con Stromae: il moderno chansonniere torna nello studio di "Che tempo che fa" per eseguire “Ave Cesaria” estratto dal disco Racine Carrée – pubblicato nel febbraio scorso – e dedicato alla cantante capoverdiana Cesária Évora. Infine, Giacomo Rizzolatti, dal 1975 docente di Fisiologia Umana alla Facoltà di Medicina dell’Università di Parma, dal 2002 è Direttore del Dipartimento di Neuroscienze e coordinatore del gruppo di ricercatori che, nei primi anni Novanta, ha scoperto i neuroni specchio, particolari neuroni del sistema motorio, fondamento biologico alla nostra capacità di agire individuale e sociale. Non mancheranno l’appuntamento cult con Luciana Littizzetto, che commenterà le notizie della settimana in chiave satirica, e le presentazioni degli ospiti di Filippa Lagerback. A seguire, alle 21.45 l’ultima puntata della trasmissione di inchieste “Report”, condotto da Milena Gabanelli. Nella prima inchiesta, intitolata “Bio furbi: riso”, partendo da pesanti e diffusi dubbi sull’utilizzo di diserbanti per combattere le erbe infestanti da parte di alcuni risicoltori biologici, “Report” approfondirà come funzionano i controlli e chi deve controllare. A chiedere controlli sono i risicoltori piemontesi che producono riso convenzionale notando che, secondo i dati del Sinab – Sistema d’informazione nazionale sull’agricoltura biologica del Ministero dell’agricoltura, il riso bio prodotto in Italia ammonta a 570.217 mila quintali, prodotti su 8405 ettari, che fa una media di 67,84 quintali a ettaro, cioè in pratica la stessa media del riso convenzionale. Il programma, poi, è stato nelle campagne intorno a Vercelli, la capitale del riso italiano. Attorno al canale Cavour, distese di riso. Tra poco verrà raccolto, ma i prezzi del riso stanno crollando per via di importazioni in Europa di riso asiatico a prezzi stracciati. Cambogia, Birmania forti di un accordo commerciale con l’Europa per esportare a dazio zero, stanno conquistando i mercati europei. Eppure fino a ieri noi eravamo i signori del riso italiano. Al centro della seconda inchiesta, intitolata “Biofurbi: cosmetici”, ci sarà il mercato dei cosmetici biologici e naturali che, alla fine del 2014, raggiungerà i 400 milioni di euro di fatturato. È un settore in costante crescita e rispetto al 2013 è aumentato del 7,7 per cento. Nel mondo, il giro d’affari legato a questo tipo di prodotti, tocca i 13 miliardi di dollari. Creme, saponi e trucchi bio si trovano ormai non solo nelle botteghe dedicate ma anche negli scaffali delle grandi catene di distribuzione. “Report” indagherà su come si faccia ad essere sicuri che quando prendiamo un cosmetico con la scritta "bio" stiamo comprando davvero un prodotto biologico, sulla differenza c’è tra naturale, ecologico e bio e su chi tuteli il produttore che ricorre all’agricoltura biologica per fabbricare i propri cosmetici da chi invece usa la parola "bio" solo perché fa vendere di più. Il terzo reportage, intitolato “La cricca del Po”, è incentrato sull’AIPo, l’agenzia pubblica che si occupa della manutenzione e della sicurezza del fiume Po. Decide come e dove intervenire per mettere in sicurezza gli argini del fiume e dei suoi affluenti: appalti che ogni anno valgono circa 200 milioni. Si parlerà dei risultati di un’indagine della Procura di Rovigo, conclusa nel 2013, su alcuni lavori assegnati dall’AIPo. Nella quarta inchiesta, “Catene da sole”, si parla dell’obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo, partito dal 15 novembre in molte strade italiane. “Report” mostrerà che sapere esattamente quali, risulta impossibile: ogni gestore delibera per i tratti di sua competenza e linee guida da rispettare non ce ne sono. Nella presentazione dell’inchiesta, Giuliano Marrucci spiega: “L’obbligo non c’è nella nebbia della pianura padana, ma per andare al mare in provincia di Trani, si. Anche con un sole che spacca le pietre. Anche se con 20 gradi gli pneumatici invernali sono molto meno sicuri di quelli estivi”. Nel quinto servizio, “Il fiato sul collo”, Emilio Casalini illustrerà alcune difficoltà riscontrate nell’avere risposte da parte di Equitalia in merito alle cartelle di pagamento per conto di vari enti pubblici. Nell’ultima inchiesta, intitolata “La fattura elettronica”, infine, la trasmissione presterà attenzione a che fine faccia il file elettronico una volta entrato negli uffici della pubblica amministrazione, dopo che dal 6 giugno una bella fetta della Pubblica Amministrazione ha dovuto dire addio alla carta stampata ed è stata obbligata a ricevere le fatture esclusivamente in formato elettronico.

– Su Rete4, alle 21.30 il film western “Terra di confine – Open Range”, di e con Kevin Costner. Quattro cowboy vagano liberamente per le immense praterie del West insieme alle loro mandrie, vivono dei prodotti da loro coltivati e sono legati dal "codice del West", che impone di battersi per ogni causa giusta pur cercando di evitare ogni violenza. Fino a quando non si scontrano con il proprietario di un ranch che tiranneggia la comunità della cittadina di Harmonville.

– Su Canale5, alle 21.10 la soap “Il segreto”, con Maria Bouzas, Ramon Ibarra e Mario Martin. Questa sera, donna Francisca si arrabbia con Soledad per aver detto in paese di essere l’amante di Louis. Gonzalo, nel frattempo, si confida con don Anselmo (Mario Martin) circa i suoi reali sentimenti nei confronti di Maria. Intanto, il capitano Herrero, terminata la sua indagine, rivela che Lazaro non è lo stupratore. Emilia e Tristan sono in ansia per Pia, scomparsa dal paese senza lasciare traccia.

– Su Italia1, alle 21.30 il varietà “La grande magia – The illusionist”. Talent show per giovani maghi, condotto da Teo Mammucari. Trentasei maghi, dai 13 ai 28 anni, provenienti da tutto il mondo, si sfideranno nell’incantata cornice di MagicLand, il parco divertimenti di Roma Valmontone. A giudicare i giovani concorrenti, alcuni tra i più prestigiosi nomi dell’illusionismo, del mentalismo, dell’ipnosi, dell’escapologia e del trasformismo: Uri Galler, famoso per la sua abilità nel piegare i cucchiai con la sola forza del pensiero; Franz Harary, che nel 1984 face lievitare e sparire Michael Jackson sul palco del "Victory Tour", e in seguito lo face riapparire insieme ai suoi fratelli; Ed Alonzo, uno dei più grandi maghi degli Stati Uniti d’America; Max Maven, considerato il più grande mentalista del mondo, e infine Topas campione mondiale di manipolazione, il più giovane nella storia della magia. Quattro appuntamenti per decretare il vincitore del talent, che si aggiudicherà un contratto per esibirsi a Las Vegas nello show di Paul Stone.

– Su La7, alle 21.10 il talk-show “La Gabbia”, condotto da Gianluigi Paragone. Programma di attualità dedicato alla discussione dei temi di politica, economia e società. Nel corso della serata, oltre ai vari dibattiti in studio con gli ospiti di turno, ci sarà spazio anche per i momenti satirici firmati da Paolo Hendel, Saverio Raimondo e Andrea Rivera. L’attrice Veronica Gentili si proporrà la sua nuova "cinquina" e non mancheranno, infine, i consueti interventi del giornalista Paolo Barnard.

– Su La7D, alle 21.30 la replica del varietà “Crozza nel paese delle meraviglie”, lo show di Maurizio Crozza. Imitazioni di personaggi del mondo della politica, dell’economia e dello sport e commento satirico delle notizie di attualità.

– Su Mtv, alle 21.10 il film drammatico “Mosse vincenti”, con Paul Giamatti e Amy Ryan. Il protagonista, Mike Flaherty (Paul Giamatti) è uno scalcinato avvocato che trova la sua realizzazione lavorando anche come allenatore della squadra di lotta di un liceo newyorchese. Mike viene nominato tutore legale di un suo anziano cliente, ma quando la nipote di quest’ultimo, fuggita da casa, si rifugia dal nonno, la sua vita e quella dei ragazzi che allena subiranno delle brusche modificazioni.

– Su Rai4, alle 21.10 il film thriller “Rosewood Lane”, con Rose McGowan e Lauren Vélez. Sonny Blake, una psichiatra che dispensa consigli dai microfoni di un talk show radiofonico, decide dopo la morte del padre alcolizzato di tornare nella casa dove ha trascorso l’infanzia. Non appena arrivata, si rende conto di come tutto il quartiere sia terrorizzato da Derek Barber, il ragazzo che consegna i giornali al mattino e che ha l’abitudine di trasformare le filastrocche per bambini in macabri presagi di ciò che potrebbe accadere, convincendosi che dietro la morte del genitore vi sia il suo zampino e di essere lei la prossima vittima designata. Poiché nessuno sembra dare adito alle sue parole e le prove raccolte contro Derek sono insufficienti per dare avvio a un’indagine della polizia, Sonny è costretta ad affrontare da sola le proprie paure, finendo protagonista di un’estenuante caccia in cui è lei ad esser la preda.

– Su Rai5, alle 21.15 il docu-film “Annie Leibovitz life: through a lens”. Annie Leibovitz ha fotografato generazioni di artisti, musicisti, scrittori, attori e politici con uno smisurato talento visivo, capacità di invenzione, di innovazione del genere, immensa maniacalità e consapevolezza di sé. Le sue immagini sono considerate tra le più memorabili e iconiche degli ultimi 30 anni. Le sue foto sono entrate di diritto nell’immaginario del nostro tempo, per la loro capacità di raccontare il mondo e i suoi protagonisti. Il documentario diretto dalla sorella Barbara nel 2006 è un ritratto di 90 minuti di colei che molti ritengono la più grande fotografa del nostro tempo e ripercorre la carriera della fotografa americana di origini ebraiche, dalle sue prime foto scattate nella base americana delle Filippine durante la guerra del Vietnam alla sua collaborazione decennale con Rolling Stone, di cui ha contribuito a creare lo stile inconfondibile. Celebre la copertina con John Lennon nudo abbracciato a Yoko Ono vestita, o quella con i Fletwood Mac stesi su un letto. Nel 1991 la sua copertina per Vanity Fair che ritraeva Demi Moore nuda e incinta suscitò grande scandalo. Nel 1993, su invito di Susan Sontag (con cui ebbe una relazione sentimentale fino alla morte di quest’ultima, nel 2004) fotografò gli orrori della guerra a Sarajevo. Il documentario alterna immagini d’archivio, riprese della fotografa al lavoro sui set fotografici e interviste a colleghi, familiari e celebrità che sono state immortalate dal suo obiettivo, tra cui i Rolling Stones, Whoopi Goldberg, Yoko Ono, Demi Moore, Hillary Clinton, Arnold Schwarzenegger, Patti Smith, Mikhail Baryshnikov.

– Su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.15 il film d’azione “Faster”, con Dwayne Johnson e Billy Bob Thornton. Un ex detenuto è deciso a vendicare la morte del fratello, avvenuta durante la rapina che ha portato alla sua incarcerazione. Ma sulle sue tracce si sono già messi un irreprensibile agente di polizia e un giovane sicario dal grilletto facile.

– Su La5, alle 21.10 il film commedia “Mi sposo a Natale”, con Sarah Paulson ed Eric Mabius. I protagonisti, Ben ed Emily, due giovani sulla trentina, si incontrano il giorno di Natale a Denver, la loro città, ed è subito amore. In breve capiscono di essere fatti l’uno per l’altra: la data delle nozze viene fissata al Natale successivo. Dopo circa un anno, il gran giorno è alle porte, ma improvvisamente le cose si complicano…

– Su RaiMovie, alle 21.15 il film drammatico “Fight club”, con Brad Pitt. Non sei il tuo lavoro. Non sei il tuo conto in banca. Non sei il contenuto del tuo portafoglio. Non sei i tuoi eleganti pantaloni kaki. Non sei un bellissimo ed unico fiocco di neve. La prima cosa che ti succede è che non riesci a dormire. Poi ti ritrovi una pistola in bocca. Dopo incontri Tyler Durden. Lascia che ti parli di lui. Lui aveva un piano. Credevamo in Tyler. Tyler dice che ciò che possiedi finisce per possedere te. Solo dopo aver perso tutto sei libero di fare qualsiasi cosa. Il Fight Club rappresenta quel tipo di libertà. La prima regola del Fight Club è: non si parla del Fight Club. La seconda regola del Fight Club è: non si parla del Fight Club. Tyler dice che il miglioramento di sè stessi è una masturbazione e l’autodistruzione può essere la risposta.

– Su Rai Premium, alle 21.15 la replica della fiction “Lo scandalo della Banca Romana”. La fiction racconta un evento storico: il protagonista Mattia, tuttavia, è un personaggio immaginario, che attraversa le vicende dello scandalo della Banca Romana. La miniserie è prodotta da Albatross Entertainment per Rai Fiction. Gli attori protagonisti sono Beppe Fiorello, Vincent Perez, Lando Buzzanca e Andrea Osvart. La regia è di Stefano Reali.

– Su RaiSport1, alle 20.20 “Basket: Serie A Maschile -2014/2015 10a giornata: Varese – Granarolo Bologna”.

– Su RaiSport2, alle 19.35 “Atletica Leggera: Campionato Europeo Cross Country – Finali” e alle 21.40 “Sci di Fondo: Coppa del Mondo 2014/15 – Sprint a tecnica Libera Maschile/Femminile”.

– Su Iris, alle 21 il film drammatico “Concorrenza sleale”, con Diego Abatantuono. Nel 1938 due commercianti di stoffe hanno i propri negozi nella stessa strada romana. Fanno lo stesso lavoro, hanno famiglie simili, appartengono alla stessa classe sociale. Dapprima sono divisi da una rivalità professionale che alimentano con furbizia, ma poi diventano amici quando uno dei due, di religione ebraica, è privato delle libertà fondamentali dalle leggi razziali.

– Su Mediaset Extra, alle 21.15 la replica dello show “Panariello non esiste”, con Giorgio Panariello e Nina Zilli. Il programma consiste in un varietà tradizionale, con ospiti, gag, un’eccezionale serie di monologhi e personaggi nuovi e originali che descrivono avvenimenti, atteggiamenti, comportamenti e sentimenti. Il conduttore è affiancato dalla cantante Nina Zilli ed un’altra presenza femminile diversa ogni settimana. Inoltre, ci sono incursioni dell’illusionista Gaetano Triggiano e della compagnia circense Les Farfadais. Oltre ad un’orchestra di 24 elementi, diretta da Franco Micalizzi e un corpo di ballo guidato dal coreografo Bill Goodson, partecipa costantemente alla trasmissione anche il trombettista jazz di fama internazionale Fabrizio Bosso.

– Su Top Crime, alle 21.05 il telefilm “Colombo”, con Peter Falk. Il Tenente Colombo è un acuto investigatore, solo in apparenza con un atteggiamento maldestro, che tende accurate e progressive trappole al colpevole consegnandolo sempre, immancabilmente, alla legge. Tutti gli episodi del popolare telefilm nato negli anni Sessanta e composto da 7 stagioni seguono una stessa formula narrativa: prima assistiamo alla pianificazione e all’esecuzione del delitto e dopo seguiamo le indagini del Tenente, fino alla sua risoluzione. La serie è stata vincitrice di ben quattro Emmy Awards e Peter Falk, l’attore protagonista, è stato definito come ‘lo sbirro televisivo per eccellenza’, diventando uno dei poliziotti più leggendari del piccolo schermo.

– Su Real Time, alle 21.10 il reality “Il boss delle cerimonie”. La trasmissione è ambientata nel castello “Grand Hotel La Sonrisa”, dove vengono celebrati non solo matrimoni, ma anche comunioni, feste di 18 anni e molto altro ancora… Tra madri ansiose, cantanti neomelodici e lacrime di commozione verrà mostrato il dietro le quinte delle più ricche, sfarzose e stravaganti celebrazioni che si svolgono sotto l’attenta gestione di Antonio Polese. A Sant’Antonio Abate, dove sorge La Sonrisa, da oltre vent’anni Antonio, infatti, è il “Boss di ogni cerimonia”. Ad affiancarlo c’è da sempre la sua numerosa famiglia con in testa il genero Matteo e la figlia Imma e poi ancora un esercito di cuochi, pasticceri, camerieri, capitanati dal fedele maître Ferdinando.

– Su RaiStoria, alle 21.30 “Album – Americhe 1984”. Rai Cultura, presenta gli “Album” di Marco Paolini, monologhi teatrali costruiti lungo un arco temporale che va dal 1964 al 1984: questa sera propongono lo spettacolo “Americhe 1984”. I personaggi – Nicola, Ciccio, Gianvittorio, la Norma, Nano, Cesarino e Barbin – passano da un Album all’altro in una sorta di romanzo di iniziazione; tuttavia ogni capitolo sta per sé e può essere visto separatamente dagli altri. Paolini racconta le loro storie intrecciandole a quelle di una provincia del Nord Italia e di una generazione, la sua, che negli anni ’70 vive l’adolescenza e la giovinezza e che, per emanciparsi dal controllo del prete del paese, si interessa di politica. Non è autobiografia, ma biografia collettiva in dialetto veneto. Gli Album vogliono essere un riscatto per quella generazione: "Chi ha provato a raccontarla – spiega Paolini – ha raccontato sempre chi si è perso". Nello specifico, “Americhe 1984”, Nicola si mette in viaggio. Siamo nel 1984, l’anno della morte di Berlinguer. Partenza dall’aeroporto di Lubiana a bordo di "un autobus russo con le ali", destinazione America, New York, dove Nicola va a cercare fortuna facendo teatro e racconta l’America di Woody Allen e di Mia Farrow, del Lincoln Center, dei college e delle lavanderie automatiche con i detersivi monodose grandi come pacchetti di sigarette. A seguire, alle 22.15 “Interferenze.20 anni di televisione italiana – 2013”. Con la stagione 2013–2014 siamo alla trentottesima edizione di “Domenica In”, lo storico programma nato nel 1976. Proprio nella stagione 2013–2014 si celebrano i 20 anni dalla prima conduzione di Mara Venier. La trasmissione, poi, racconterà “Gazebo”, il programma condotto da Diego Bianchi, in arte Zoro, che fa sue le logiche social provenienti dal web. All’origine della necessità di rinnovamento dei programmi in onda sui canali generalisti, tra le altre cose, è il boom dei canali avuto con la diffusione del digitale terrestre. Non sono più i programmi Rai o Mediaset gli unici a decretare i generi di tendenza del momento ma canali come Sky o Discovery con programmi come “Masterchef” o “Ma come ti vesti?”. Carla Gozzi, conduttrice con Enzo Miccio proprio di quest’ultimo, ci racconta i segreti della popolarità di “Ma come ti vesti?” e perché il genere factual funzioni così bene.

– Su Italia2, alle 21.10 il cartoon “I griffin”, che ruota attorno alle avventure di Peter Griffin e della sua famiglia residenti a Quahog, cittadina immaginaria del Rhode Island. Peter è un operaio incompetente, obeso ed ottuso, ed il suo comportamento è particolarmente mutevole: a volte è un padre assente e dedito all’alcool, che non riesce a farsi rispettare dai propri cari, altre volte invece, seppur per poco, riesce a svolgere degnamente il ruolo di capo famiglia. Sua moglie, Lois Pewterschmidt, è una bella e brava casalinga, insegnante di pianoforte (anche se raramente la si vede praticare quest’attività) che dimostra talvolta velleità artistiche ed esibisce comportamenti disinibiti. La coppia ha tre figli: Meg, Chris e Stewie, e un cane antropomorfo, Brian, il miglior amico di Peter. A seguire, alle 21.35 il cartoon “American dad”, che vede protagonisti i membri di una famiglia che vive in una cittadina della Virginia chiamata Langley Falls e che offre la rappresentazione dissacrante di una famiglia americana del dopo 11 settembre.

– Su Dmax, alle 21.10 “Gli scassaforti”. Su richiesta di un manager, nel programma, lo scassinatore Phil apre una vecchia camera di sicurezza di una banca, mentre un altro scassinatore, Blaze, si occupa di una cassaforte che apparteneva ad un membro di una gang. Chi otterrà il ‘bottino’ maggiore?

Paolo Ghisleni

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.