BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La tv del 13 dicembre Su RaiTre “L’infiltrato” sullo scandalo Santa Rita

Per la prima serata in tv, su RaiTre va in onda la docu-fiction “L’infiltrato”, con Massimo Poggio, che racconta le indagini che hanno portato alla scoperta dello scandalo della clinica Santa Rita di Milano. Su RaiUno, invece, prende il via la nuova edizione del varietà “Così lontani così vicini”, condotto da Albano e Paola Perego. Ecco tutti i programmi.

Più informazioni su

Su RaiTre, per la prima serata in tv, va in onda la docu-fiction “L’infiltrato”, con Massimo Poggio, che racconta le indagini che hanno portato alla scoperta dello scandalo della clinica Santa Rita di Milano. Su RaiUno, invece, prende il via la nuova edizione del varietà “Così lontani così vicini”, condotto da Albano e Paola Perego.

Nel palinsesto degli altri canali spiccano la replica dello “Speciale Rock economy” con Adriano Celentano su Canale5 e il film di avventura “Zampa e la magia del Natale” su Italia1. Da segnalare, infine, i telefilm “Castle” su RaiDue e “Sex and the city” su La7D, il film d’azione “The Shepherd – Pattuglia di confine” su Rete4 e il film thriller “Suspect – Presunto colpevole” su La7.

Per il preserale, gli ospiti di Fabio Fazio e Massimo Gramellini a “Che fuori tempo che fa” su RaiTre saranno: l’attore Antonio Albanese, il direttore d’orchestra Matthiew Mantanus, l’attore Nino Frassica, la cantante Elisa e il cantautore Renzo Rubino.

Ecco tutti i programmi nel dettaglio, canale per canale, con le relative anticipazioni.

– Su RaiUno, alle 21.15 la prima delle quattro puntate del varietà “Così lontani così vicini”, condotto da Albano e Paola Perego. Ogni puntata della trasmissione racconta la storia di quattro persone che vogliono trovare un parente che non hanno mai conosciuto o che vogliono ritrovare. Il loro desiderio più grande è incontrare di nuovo questa persona o conoscerla per la prima volta. Scopriamo le emozionanti e spesso difficili storie di questi protagonisti e le motivazioni che li hanno spinti a non smettere mai di cercare e sperare.

– Su RaiDue, alle 21.05 il telefilm “Castle”, con Stana Katic e Nathan Fillion. Andrà in onda l’episodio intitolato “Sempre”. Beckett (Stana Katic) e Castle (Nathan Fillion) sembrano decisi ad affrontare finalmente i problemi che ci sono tra loro. Tutto questo avviene quando Beckett rimane ferita nel corso di una sparatoria e sua madre è vittima di un omicidio: due avvenimenti per lei molto pesanti.

– Su RaiTre, alle 20.05 il programma di attualità e interviste “Che fuori tempo che fa”, condotto da Fabio Fazio e Massimo Gramellini. La puntata di questa sera si aprirà con l’Anteprima, che ve protagonista il giovane direttore d’orchestra Matthieu Mantanus alla testa della Jeans Symphony Orchestra, ensemble di trentanove musicisti che eseguono dal vivo l’Ouverture KV 492 da “Le Nozze di Figaro” di Wolfgang Amadeus Mozart. Entrando nel vivo della trasmissione, in studio ci sarà l’attore e regista Antonio Albanese, impegnato, dal 27 ottobre scorso al 20 marzo 2015, in una lunga tournèe teatrale, da Zurigo a Palermo passando per la Sardegna, con il suo spettacolo “Personaggi”. In collegamento, in diretta: da Torino, Elisa dal suo concerto nel Teatro Ancienne Belgique di Bruxelles; dalla Sala C della Rai di via Asiago, a Roma, Nino Frassica impegnato nelle prove del suo nuovo programma radiofonico con sorprendenti ospiti, tra i quali Mario Marenco. La sigla di chiusura è affidata a Renzo Rubino, in collegamento dalla Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze dove è in corso una mostra antologica di Picasso. A seguire, alle 21.30 la docu-fiction “L’infiltrato”, che racconta le indagini che hanno portato alla scoperta nel 2008 dello scandalo della clinica Santa Rita di Milano, ai danni dei pazienti. Il clamoroso caso viene ricostruito seguendo tutti gli atti, le intercettazioni e i vari documenti: un “infiltrato” (Massimo Poggio), direttamente dall’interno della “scena del crimine” parla allo spettatore conducendolo per mano nel racconto dei suoi inizi fino alle clamorose condanne del 2014.

– Su Rete4, alle 21.30 il film d’azione “The shepherd – Pattuglia di confine”, con Jean-Claude Van Damme e Scott Adkins. Un’unità corrotta dei Corpi Speciali americani ha un piano per contrabbandare negli Stati Uniti una partita di eroina. L’unico ostacolo alla riuscita del progetto è l’agente di confine Jack Robideaux.

– Su Canale5, alle 21.10 la replica dello "Speciale Rock economy”, con Adriano Celentano. Viene riproposto, in un’unica puntata, il meglio del concerto di Adriano Celentano tenutosi all’Arena di Verona l’8 e il 9 ottobre 2012 e trasmesso da Canale5. Con lui, sul palco, tra gli ospiti Gianni Morandi, l’economista francese Jean-Paul Fitoussi, lo scrittore e giornalista Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella.

– Su Italia1, alle 21.10 il film di avventura “Zampa e la magia del Natale”, con Reese Alexander e Gian Boss. Babbo Natale prima del suo millenario compleanno è abbastanza triste e Mamma Natale e gli elfi gli regalano un piccolo cucciolo di cane che, come per magia, riesce a risollevargli l’umore e a divenire in poco tempo il suo inseparabile compagno. Accortosi che i bambini del mondo sembrano aver perso lo spirito che caratterizza il 25 dicembre, Babbo Natale decide di fiondarsi insieme al nuovo amico a quattro zampe a New York per riportare la serenità e la gioia mancanti ma, una volta a destinazione, perde la memoria in seguito a una rapina e si smarrisce da solo nell’affollata metropoli. Toccherà al cucciolo ritrovarlo e portare a termine la missione con l’aiuto della piccola Quinn, una bambina adottata da una donna cinica e insensibile, del suo amico Will e di un gruppo di cani parlanti.

– Su La7, alle 21.10 il film thriller “Suspect – Presunto colpevole”, con Cher , Dennis Quaid, Liam Neeson, John Mahoney e Joe Mantegna. A Washington, mentre una sera un giudice della Corte Suprema si suicida, la sua segretaria viene trovata sgozzata in uno degli scarichi del Potomac. La Polizia indizia ed arresta Carl Wayne Anderson, un barbone sordomuto che vive là, al riparo tra i suoi cenci, quale autore del truce delitto. Su richiesta del giudice Matthew Helms, la giovane avvocatessa Kathleen Riley viene incaricata della difesa d’ufficio. Forzatamente rinunciando alle vacanze natalizie, la Riley prende contatto in prigione con il suo assistito. Il suo mutismo (è un reduce dal Vietnam, che la guerra ed i suoi tragici eventi hanno traumatizzato) viene faticosamente superato, ponendo domande e ricevendo brusche e sintetiche risposte su cartelli e lavagne. Ma l’uomo si dichiara invariabilmente innocente dell’assassinio.

– Su La7D, alle 21.10 il telefilm “Sex and the city”, con Kim Cattrall. Andranno in onda quattro episodi, intitolati “Il momento migliore, il momento peggiore”, “Nessuna domanda, nessuna risposta”, “Fuga dalla città” e “L’apparenza conta?”. Nel primo, Charlotte scopre che Carrie sta con Big, e Miranda cerca di convincerla a lasciarlo per stare con Aidan. Ma interviene Natasha, la moglie di Big. Nel secondo, Charlotte scopre che Trey ha un serio problema. Carrie rivela ad Aidan il suo tradimento, e lui la lascia. Samantha (Kim Cattrall) riesce a sedurre il cugino scozzese di Trey. Nel terzo, Carrie va a Los Angeles per incontrare l’attore Matthew McConaughey e proporgli un film ispirato alla sua rubrica. Samantha conosce un famoso modello che vuole fare il poeta. Nel quarto, Charlotte lascia Trey e raggiunge le amiche a Los Angeles. Miranda incontra un vecchio amico di New York che ora abita a Los Angeles ed è anoressico.

– Su Mtv, alle 21.10 il docu-reality “Il testimone”. Pif mostrerà com’è la vita quotidiana nella gelida Groenlandia e viaggerà da Miami a Berlino passando per Las Vegas e il Centro America, dove farà conoscere ai telespettatori l’antichissimo popolo dei Tarahumara, che vive ancora come 500 anni fa. In questa sesta serie, non mancheranno le emozioni italiane: Pif si è ricordato della sua Sicilia, poi ci porterà alla scoperta dell’antica tradizione del calcio fiorentino a Firenze, mentre in un’altra puntata affronta il tema dei transessuali MTF (Male to Female, uomini diventati donne), portando avanti come sempre la sua battaglia contro pregiudizi e preconcetti.

– Su Rai4, alle 21.10 il telefilm “Ghost Wisperer”. Proprietaria di un negozio di antiquariato in una piccola cittadina dello stato di New York, Melinda Gordon è in grado di parlare con le anime delle persone morte. Un dono, una condanna in alcuni casi, che la sua famiglia custodisce da più generazioni. Compito della donna è aiutare gli spiriti a lasciare definitivamente la vita terrena, chiudendo i legami con chi è stato loro accanto, e spingerli verso l’aldilà.

– Su Rai5, alle 21.15 il varietà “Fuerza bruta”. Lo spettacolo "Fuerza Bruta ", è nato alla fine del 2003 dal lavoro sperimentale di una compagnia teatrale argentina, De la Guarda, rappresentato in tutto il mondo riscuotendo sempre un grande successo. Con l’uso originale di sofisticate tecnologie e continui colpi di scena, lo spettacolo, che mescola abilmente il teatro, la danza, il circo e il mimo, in un crescendo ininterrotto di ritmi, stimoli visivi e coreografie acrobatiche, offre al pubblico grandi emozioni. Tra luci stroboscopiche, fumogeni e musiche a tutto volume, gli attori corrono e saltano tra piattaforme mobili, lungo una parete verticale di tessuto technicolor o a testa in giù lungo un muro; due acrobati cercano di connettersi dai due lati opposti di una vela ruotante e turbinante; una piscina galleggiante dentro cui nuotano delle danzatrici cala dall’alto, fino a sfiorare gli spettatori…

– Su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.10 il film drammatico “Storia di un peccato”, con Grazyna Dlugolecka. A Varsavia, verso la fine del secolo scorso, Ewa Pobratynska si innamora di Lucas Niepolomski, scrittore in attesa di divorzio. Divenuto precettore dei figlo del conte Szczerbic, Lucas viene ferito dallo stesso in duello e si reca a Roma per meglio curare i propri interessi coniugali. Ewa, confusa e delusa, provoca a Roma, ove non trova l’amato (di cui in seguito verrà a sapere sia del divorzio, sia del nuovo felice matrimonio); con il nobile polacco passa a Montecarlo (ove inopinatamente vince una fortuna), a Vienna, in Svizzera. Ma viene derubata, ricattata e plagiata dal bandito Pochron che la costringe a uccidere il conte con il curaro a scopo di rapina. Dopo altre turbinose esperienze, Ewa si ritrova prostituta a Varsavia. Qui il Pochron la ingaggia per tentare su Lucas un’altra impresa assassina. Ma nella donna si risveglia il vecchio amore: il suo grido salva Lucas tra le cui braccia spira la disgraziata donna.

– Su La5, alle 21.10 il film commedia “Tutto può succedere”, con Diane Keaton e Jack Nicholson. Il protagonista, Harry Sanborn è uno scapolo convinto che esce solo con donne che abbiano meno di 30 anni. Durante quello che avrebbe dovuto essere un romantico weekend con la sua ultima fiamma, Marin, nella casa al mare della madre di lei ad Hamptons, Harry soffre di dolori al petto. La madre di Marin, Erica Barry, è una commediografa di successo, divorziata, e accetta malvolentieri di occuparsi della salute di Harry. Quando i due si ritrovano insieme da soli, l’uomo, con sua grande sorpresa, si sente attratto da Erica. E malgrado le proteste iniziali, Erica sente di star riscoprendo l’amore. Ma sorgono tutta una serie di complicazioni romantiche quando Erica viene corteggiata dal medico trentenne Julian Mercer. Ripresosi, Harry torna a casa e ricomincia la solita vita, ma niente è come prima, deve arrendersi all’evidenza dei sentimenti che prova per Erica e decidersi a cambiare se vuole conquistarla.

– Su RaiMovie, alle 21.15 il film di guerra “L’ultimo attacco”, con Danny Glover. Durante la guerra del Vietnam, una squadra di piloti rischia la corte marziale per aver attaccato un bersaglio non autorizzato, in contrasto con la decisione del Governo americano di limitare gli obiettivi nei bombardamenti.

– Su Rai Premium, alle 21.15 il film drammatico “K2 – La montagna degli italiani”, con Massimo Poggio. Nell’Italia del 1953 la ricostruzione post bellica è ancora in corso quando il geologo Ardito Desio (Giuseppe Cederna) convince il presidente Alcide De Gasperi a finanziare un’impresa che possa far risorgere lo spirito della nazione: la scalata del K2. Per raggiungere la vetta della seconda montagna più alta al mondo, Desio convoca 11 tra i migliori alpinisti, tra cui Achille Compagnoni (Massimo Poggio), Lino Lacedelli (Michele Alhaique), Walter Bonatti (Marco Bocci), Mario Punchoz (Giorgio Lupano). Del gruppo, solo due raggiungeranno la vetta ma la gloriosa impresa, dieci anni dopo, darà vita a una lunga disputa giudiziaria.

– Su RaiSport1, alle 20.20 “Pallavolo Femminile: Campionato Italiano 2014/2015 Pomì Casalmaggiore – Savino Del Bene Scandicci”.

– Su RaiSport2, alle 20.45 “Pattinaggio di Figura: Isu G.Prix Senior Men – Free Skating”.

– Su Iris, alle 21 il film commedia “Le comiche”, di Neri Parenti, con Paolo Villaggio e Renato Pozzetto. Due modesti comici in fuga davanti ad una locomotiva "escono" dallo schermo del cinema e si trovano immischiati in avventure quotidiane. Restauratori in una Chiesa dove si celebra un matrimonio, finiscono con lo sconvolgere gli sposi, gli invitati e il rito stesso. Assunti da un benzinaio danno prova di storditaggini distruggendo la stazione di servizio. Così presso un albergo sulle Alpi dove, sempre a causa dei guasti provocati come piazzisti di una macchina schiumogena lavapavimento, sono obbligati dal padrone a far da sguatteri per ripagare i danni. Impassibili, i due diventano agenti di pompe funebri (ancora guai) per passare a collezionare piccoli incidenti su di una spiaggia gremita di vacanzieri e finire come sosia di due mafiosi siculi, che li hanno destinati a morire ammazzati al loro posto. Le avventure avranno termine solo con il rientro nello schermo, del cinema mentre la gente si allontana perchè lo spettacolo è finito.

– Su Mediaset Extra, alle 21.15 la replica del varietà “Colorado”. Programma all’insegna di cabaret e comicità.

– Su Top Crime, dalle 19.10 il telefilm “Law & Order: Criminal Intent”. La serie nasce come secondo spin-off di Law & Order – I due volti della giustizia, e si differenzia da essa per un approccio di tipo psicologico alle indagini (nonché per l’assenza della parte processuale, tipica invece della serie madre). Protagonista un’unità speciale del New York Police Department, con gli storici sono il Det. Robert Goren (Vincent D’Onofrio) e la collega Det. Alexandra Eames (Kathryn Erbe), con le loro intuizioni e i loro studi, ma nel corso delle stagioni la serie ha più volte mutato il suo cast.

– Su Real Time, alle 21.10 il reality “Hotel da incubo”. Dopo più di un decennio trascorso a gestire ristoranti in alcuni dei migliori hotel del mondo, Gordon conosce perfettamente l’importanza cruciale di superare le aspettative degli ospiti. Dalle sporche camere da letto ai bagni pieni di muffa, dall’incompetenza dello staff o al servizio scadente, Ramsay affronta il peggio degli hotel, prima di lavorare con i proprietari e gli impiegati per migliorare queste sventurate costruzioni. Determinato a dare ad ogni location gli elementi competitivi di cui hanno bisogno per sopravvivere nello spietato mondo del turismo, Gordon mette sottosopra questi edifici disastrati e spinge le capacità dello staff al limite per trasformare gli affari in un successo. La sua reputazione è in gioco, quindi una cosa è certa: se le strutture non soddisferanno gli standard, non usciranno mai dal cerchio degli hotel da incubo. In questa nuova stagione Gordon Ramsay tenterà di risollevare le sorti di alcuni dei peggiori hotel d’America. Lo aspetteranno delle situazioni imbarazzanti e spiacevoli, tutto ciò con cui degli ignari ospiti non dovrebbero mai avere a che fare.

– Su RaiStoria, alle 21.30 “Eco della Storia – Il paese fragile. Viaggio nell’Italia delle calamità”. Terremoti, alluvioni, frane. L’Italia vive da sempre l’incubo delle calamità naturali. Le zone a rischio sono tante a ogni latitudine del paese. Ecco perché raccontare la storia dei disastri italiani è un po’ come raccontare la storia d’Italia. Dal disastro del Belice nel 1968 alle recenti alluvioni che hanno devastato Genova; ma anche la catastrofe italiana per eccellenza, il Vajont, con tutto il suo strascico di responsabilità umane. Ma quanto le calamità naturali sono imprevedibili e quanto invece la negligenza dell’uomo contribuisce ad aggravare un paese fragile in partenza? Quante tragedie umane potevamo evitare e quali sono le risorse da mettere in campo per fare una corretta prevenzione delle sciagure? Secondo i dati ufficiali il 67% dei comuni italiani si trova in zone sismiche, il 50% delle imprese è collocato in aree a forte probabilità di frane e alluvioni mentre almeno la metà della popolazione italiana vive in zone a rischio. “Eco della storia”, grazie ad una serie di straordinari contributi di archivio Rai, cerca di rispondere a queste e ad altre domande, e lo fa avvalendosi del contributo del professor Annibale Mottana, geologo di fama internazionale, membro dell’Accademia dei Lincei e autore nel 2012 di un rapporto sulla realtà geologica italiana in cui avanza pesanti allarmi sulla situazione del paese in particolare per quanto riguarda il rischio sismico.

– Su Italia2, alle 21.10 il film horror “Tremors 4 – La leggenda”, con Michael Gross. 1889: i minatori di Rejection, Nevada, muoiono attaccati da misteriosi predatori sotterranei. Il proprietario della miniera, Hiram Gummer, assolda un mercenario per risolvere la situazione. Ma sarà lui ad affrontare per ultimo i vermi carnivori che vivono nel sottosuolo, e alla fine cambierà il nome della cittadina in Perfection.

– Su Dmax, alle 21.10 “River Monsters”, serie televisiva di carattere documentaristico condotta da Jeremy Wade, biologo e pescatore estremo, e prodotta dalla Icon Films di Bristol. Nella serie Jeremy si cimenta nella ricerca di creature d’acqua dolce ritenute pericolose per l’uomo.

Paolo Ghisleni

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.