BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Uno per tutti”, al Maite testimonianze di impegno sociale con Amnesty

Venerdì 12 dicembre al circolo Maite di Bergamo Alta Amnesty International propone “Uno per tutti”, incontro dedicato a testimonianze di vita, di professioni e di impegno sociale.

Più informazioni su

Al circolo Maite di Bergamo Alta Amnesty International propone “Uno per tutti”, incontro dedicato a testimonianze di vita, di professioni e di impegno sociale. L’appuntamento, promosso in collaborazione con il circolo Maite e Gruppo Amnesty di Pavia, è venerdì 12 dicembre a partire dalle 17.45.

Gli organizzatori spiegano: “’Viva l’Italia’ – cantava De Gregori – "viva l’Italia del 12 dicembre". Elogiava la capacità di reazione e di dignità del popolo italiano al clima di terrore successivo al periodo stragista ed in particolare alla strage di Piazza Fontana (appunto del 12 dicembre 1969). Per una piacevolissima coincidenza anche la serata di Amnesty International intitolata “Uno per tutti” si terrà il 12 dicembre e, “se pur con argomentazioni, tematiche e realtà diverse da quelle citate da De Gregori” – spiegano gli organizzatori – “potrebbe essere anche per noi l’occasione di renderci l’un l’altro orgogliosi della nostra capacità di dignità e portare anche noi a cantare VIVA L’ITALIA!”. Importante ed ambizioso, dunque, l’obiettivo e il conseguente “fil rouge” che idealmente accompagnerà, nella splendida cornice di Bergamo Alta, presso il Circolo Maite (vicolo s. Agata, 6), il susseguirsi di ospiti e tematiche non indifferenti nel complesso mondo d’oggi. Ad Alessandra Ballerini, nota avvocatessa impegnata per i diritti umani ed, in particolar modo, specializzata in diritti delle migrazioni, l’arduo compito di rompere il ghiaccio della serata, alle 17,45, quando, durante un piacevole aperitivo letterario, tra letture, racconti e commenti, presenterà il suo libro “La vita ti sia lieve” edito da Melampo. Con lei Beatrice Gatti, esponente di Amnesty, che presenterà anche il toccante video “Solo andata” che Erri De Luca, in collaborazione con Alessandro Gassman e il Canzoniere Grecanico Salentino, ha realizzato per dar voce e sensibilità al dramma di quelle persone che “lasciamo annegare, per negare”. La cena a tema, organizzata dal Circolo Maite di Bergamo (per la quale è possibile prenotare telefonando al numero 0350990101) aprirà, poi, la strada al videomessaggio che Gianni Rufini, direttore generale di Amnesty Italia, ha voluto registrare per l’occasione e nel quale il racconto della sua esperienza nella realtà dell’aiuto umanitario, maturata negli anni in Africa, Medio Oriente, Asia, Balcani e America Latina, saprà lasciare significativi spunti di riflessione. La seconda parte della serata vedrà, invece, la presenza di due ospiti che sapranno portare la riflessione a due altre grandi tematiche che, nell’attualità, fanno discutere e riflettere e alle quali, nella loro quotidianità, dedicano il proprio impegno sociale: Nicola Mette, artista impegnato per i diritti delle persone LGBTI (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transessuali e Intersessuali) e Massimiliano Frassi, presidente dell’Associazione Prometeo, noto scrittore e attivista per la tutela dell’infanzia, saranno rispettivamente accompagnati nel dibattito da Marco Lardera e Giulia Vecchione di Amnesty International. Tutti ospiti, dunque, che sanno testimoniare, nel loro lavoro e nella loro quotidianità, l’importanza di poter trasformare, con piccoli gesti, la propria esistenza in un impegno sociale che sia vincolo di cultura e di messaggi di inclusione, dignità, libertà e diritti. Un ruolo fondamentale, in questo senso, da sempre, lo ha avuto il mondo cantautorale italiano che spesso si è fatto primo attore di messaggi sociali importanti. E’ per questo che la conclusione in bellezza della serata sarà affidata al cantautore Riky Anelli, che, in un dibattito con Andrea Grieco di Amnesty, racconterà il ruolo che la sua musica e la sua arte hanno assunto fin da quando, nel dicembre di un anno fa, ha deciso di scendere in campo per la campagna “Ricordati che devi rispondere” a sostegno dei diritti umani in Italia e nel mondo. Con lui, in seguito, si esibiranno in un concerto live dedicato proprio all’azione di Amnesty International, i “The Good Samaritans” e Roby Matano, storico cantante, a fianco di Lucio Battisti, del gruppo “I campioni”. Per poter consultare maggiori informazioni sulla serata, sugli ospiti e sull’organizzazione è possibile visitare il sito internet www.amnesty.it/lombardia o la pagina di Facebook appositamente dedicata al link https://www.facebook.com/events/1488320034762034/?fref=ts Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 3343119923.

Ecco il programma dettagliato: – Alle 17.45 – saluti e benvenuto;

– Alle 18 – aperitivo letterario con presentazione del libro “La vita ti sia lieve” – letture di alcuni brani e commento al libro alla presenza dell’autrice Alessandra Ballerini;

– Alle 19 – proiezione del video “Solo andata” di Erri De Luca con breve commento di Beatrice Gatti di Amnesty International;

– Alle 19.30 – cena a tema organizzata dal Circolo Maite (per info e prenotazioni tel 0350990101);

– Alle 20.30 – videomessaggio di Gianni Rufini, direttore generale di Amnesty Italia con breve commento di Giorgio Moranda di Amnesty International;

– Alle 20.45 – incontro con Nicola Mette, artista impegnato per i diritti delle persone Lgbti, accompagnato da Marco Lardera di Amnesty International;

– Alle 21 – dibattito sui diritti dei bambini con Massimiliano Frassi, presidente Associazione Prometo, accompagnato da Giulia Vecchione di Amnesty International;

– Alle 21.45 – breve dibattito sulla campagna "Ricordati che devi rispondere" con Riky Anelli, cantautore, accompagnato da Andrea Grieco di Amnesty International;

– Alle 22 – concerto live con Roby Matano e Riky Anelli &The Good Samaritans.

Il circolo Maite è a Bergamo Alta in vicolo sant’Agata, 6. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.amnesty.it/lombardia – www.maite.it – tel 3343119923

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.