BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Come il peso dell’acqua” Al Conca Verde incontro con Andrea Segre

Giovedì 11 dicembre al cinema Conca Verde è in programma un incontro con Andrea Segre, regista del film documentario “Come il peso dell’acqua”, che mette al centro il tema dei migranti e la loro storia.

Più informazioni su

Al cinema Conca Vrede di Bergamo è in programma un incontro con Andrea Segre, regista del film documentario “Come il peso dell’acqua”, che mette al centro il tema dei migranti e la loro storia. Un lavoro scritto da Segre insieme a Giuseppe Battiston, Stefano Liberti e Marco Paolini.

La pellicola, incentrata sul fenomeno delle migrazioni, nel cast annovera i nomi di Gladys Yeboah Adomako, Nasreen Tah, Semhar Hagos, Marco Paolini e Giuseppe Battiston, mentre le musiche sono eseguite dalla Piccola Bottega Baltazar.

Nel film, dentro una grande stanza vuota Giuseppe Battiston inizia a pensare ai tanti migranti dispersi sul fondo del mar mediterraneo. Si chiede perché lui ora non ha il coraggio di guardare anche se per tanti anni aveva saputo. Perché quei corpi gli fanno paura? Si muove nella grande stanza vuota e il panico lentamente si trasforma in necessità. Ha bisogno di capire. Da qui inizia il suo viaggio di conoscenza, incontro, dubbio. Gli interventi di Marco Paolini aiuteranno lo spettatore, e Battiston stesso, a capire le direzioni, i flussi e le barriere delle migrazioni verso l’Europa unendosi al racconto di tre donne, Gladys, Nasreen e Semhar, del loro difficile viaggio dal paese d’origine alle coste italiane. Il racconto delle tre donne segue tre filoni di racconto: la memoria del viaggio, l’attraversata del mare, la loro vita oggi. Gli interventi di Marco Paolini aiuteranno lo spettatore, e Battiston stesso, a capire le direzioni, i flussi e le barriere delle migrazioni verso l’Europa. Marco Paolini, con la sua arte tra studio e scoperta, fornisce a Battiston altri strumenti di comprensione disegnando su tre grandi mappe geografiche che Giuseppe poi appende alle tre pareti della sua stanza.

Mentre le donne raccontano, la stanza di Giuseppe Battiston va riempiendosi di oggetti e simboli che incontriamo nelle loro storie: alla fine Giuseppe è attorniato dagli oggetti, i segni, le parole, le mappe, i ricordi della sua nuova conoscenza. Per oltre dieci anni abbiamo concentrato tutti i nostri sforzi economici, politici e militari a tentare di chiudere la frontiera mediterranea: c’è chi l’ha fatto con più cautela e chi con più cattiveria, ma lo scopo unico era comunque e sempre "ridurre il numero di sbarchi", fermare e contenere. Un orizzonte che ha schiacciato le nostre capacità di ascoltare e capire i motivi e le scelte di chi viaggia. “Come il peso dell’acqua”, attraverso le storie di tre donne e lo sguardo di due grandi narratori civili, cerca di modificare questo orizzonte. La soggettiva di un sommozzatore scivola nel blu profondo del mare, si avvicina alla sagoma di un peschereccio di legno adagiato sul fondo. Si avvicina piano, lento come i movimenti nell’acqua, lento come quando hai paura. Continua lento il respiro subacqueo, l’ossigeno scorre attraverso i tubi, le bolle di anidride carbonica galleggiano nelle profondità e la sola ombra di uno di quei corpi fa chiudere gli occhi.

Il cinema Conca Verde è a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero di telefono 035 251339 oppure consultare la pagina web http://www.sas.bg.it/cinema-conca-verde/archivio-schede-film/incontro-con-andrea-segre-5362

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.