BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Innovazione e sicurezza Abb entra a far parte dell’Industrial Internet

ABB entra a far parte dell'Industrial Internet Consortium (IIC). Un Consorzio fondato nel marzo del 2014 con lo scopo di guidare l'innovazione, sviluppare gli standard, promuovere l'interoperabilità e garantire la sicurezza.

ABB, Gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, sta entrando a far parte dell’Industrial Internet Consortium, un gruppo di oltre 100 società, organizzazioni e istituti universitari che collaborano per accelerare la crescita dell’Internet industriale, identificando e promuovendone le pratiche migliori e gli standard più validi.

Da anni, ABB sta apportando progressi all’Internet industriale tramite sistemi di controllo, tecnologia della comunicazione e sensori industriali di propria produzione, che aiutano i clienti ad utilizzare i dati per ottimizzare il lavoro su piattaforme offshore, nell’industria di estrazione e nella robotica, a bordo di imbarcazioni e nelle industrie chimiche e cartiere. ABB entrerà a far parte dell’IIC a partire dal 2015 per promuovere la collaborazione fra società tecnologiche impegnate nella definizione di standard globali per l’Internet industriale.

ABB collaborerà con altre società per garantire che gli utenti finali possano raccogliere i benefici di quanto promesso: migliore efficienza, riduzione dei costi e maggiori ricavi. “Questa collaborazione ci darà maggiori opportunità per influenzare ciò che sta accadendo nello sviluppo dell’Internet industriale”, ha dichiarato Claes Rytoft, Chief Technology Officer di ABB.

“L’Internet industriale sostiene l’incredibile promessa di trasformare l’industria manufatturiera, dell’energia e delle risorse.” L’Internet industriale riflette l’incalzante applicazione della sensorica, del software e di una migliore tecnologia della comunicazione, consentendo ai tecnici di far leva sugli enormi volumi di dati dei sistemi industriali per dare un forte impulso all’efficienza. L’Internet industriale è il fulcro di Industry 4.0, l’iniziativa tedesca volta a incrementare l’informatizzazione dell’industria manufatturiera. ABB ha contribuito attivamente alla creazione del progetto Industry 4.0 e sta lavorando seriamente all’implementazione di questa ambiziosa iniziativa. “L’Internet industriale rappresenta un elemento di trasformazione perché cambia il modo in cui lavoriamo,” ha dichiarato il Dr. Richard Soley, Direttore Esecutivo dell’Industrial Internet Consortium.

“L’Internet industriale offre nuove opportunità di risparmio sui costi, risparmio energetico e altre forme di efficienza”.

Secondo la società di consulenza e ricerca ARC Advisory Group, le soluzioni DCS (Sistemi di Controllo Distribuito) di ABB, fra cui spicca il Sistema 800xA, occupano una posizione di leadership nel mercato globale da più di un decennio. Le soluzioni di controllo ABB vengono impiegate in misura crescente per automatizzare gli impianti nella produzione di olio greggio e gas e nella generazione dell’energia. ABB offre la supervisione centralizzata di migliaia di robot industriali e supporta da decenni le utility nella raccolta di dati fondamentali per comprendere meglio come rendere le loro reti elettriche più sicure e affidabili.

Inoltre, ABB può contare su migliaia di esperti di software impegnati nel miglioramento della funzionalità dell’Internet industriale per rendere più snelle tutte le attività e velocizzare i tempi di risposta. Attualmente, la tecnologia della comunicazione in costante evoluzione e la riduzione dei costi dei sensori, da un lato, e le maggiori prestazioni dei computer, dall’altro, offrono nuove opportunità per raccogliere, valutare e integrare una quantità sempre maggiore di informazioni dagli stabilimenti industriali, nell’intento di promuovere l’efficienza, regolare la manutenzione e ridurre i costi energetici.

“L’Internet Industriale consente di raccogliere e integrare molte più informazioni rispetto al passato,” ha affermato Rytoft. “La domanda è: a che cosa porterà questo costante sviluppo? È ancora un po’ presto per dirlo, ma esistono numerose promettenti opportunità.” ABB (www.abb.com) è leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione che consentono alle utility, alle industrie e ai clienti dei settori dei trasporti e delle infrastrutture di migliorare le loro performance, riducendo al contempo l’impatto ambientale. Le società del Gruppo ABB operano in oltre 100 paesi e impiegano circa 145.000 dipendenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.