BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Jesus Christ Superstar ritrova Ted Neeley nel ruolo principale

Dall'11 al 13 dicembre al Creberg Teatro tre rappresentazioni dello storico musical che porta per la prima volta in Europa Ted Neeley, il Gesù “originale” del celebre film di Norman Jewison.

Più informazioni su

Il Creberg Teatro ospiterà dall’11 al 13 dicembre alle 21 il celebre musical “Jesus Christ Superstar”.

Prodotto dalla Peep Arrow Entertainment nella versione originale di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, lo spettacolo firmato Massimo Romeo Piparo è in scena per la prima volta in Europa con un interprete d’eccezione nel ruolo del titolo: Ted Neeley, il Gesù “originale” del celebre film di Norman Jewison, lo storico successo cinematografico del 1973.

In scena con il protagonista ci saranno nomi affermati del Musical italiano come Gloria Miele (Maria Maddalena), Emiliano Geppetti (Pilato), Paride Acacia (Hannas), Francesco Mastroianni (Caifa), Salvador Axel Torrisi (Erode), Claudio Compagno (Simone/Pietro) e, nel ruolo di Giuda, Feysal Bonciani.

Nato a Firenze, classe 1990, Feysal è stato scelto da Massimo Romeo Piparo e da Ted Neeley, tra oltre cinquecento candidati arrivati da tutta Italia per le audizioni dello spettacolo.

Sul palco anche l’orchestra dal vivo di dodici elementi diretta dal maestro Emanuele Friello, l’ensemble di ventiquattro tra acrobati, trampolieri, mangiafuoco e ballerini coreografati da Roberto Croce, le scenografie di Giancarlo Muselli elaborate da Teresa Caruso e i costumi di Cecilia Betona.

Jesus Christ Superstar, il capolavoro di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, è ormai passato alla storia come uno dei musical più famosi e amati di tutti i tempi.

La versione italiana in lingua originale firmata da Massimo Romeo Piparo, autore e regista celebrato all’estero per il suo straordinario stile innovativo, compie 20 anni e vanta ormai numerosi record e grandi numeri: tre diverse edizioni prima di questa, undici anni consecutivi in cartellone nei Teatri italiani dal 1995 al 2006, oltre un milione di spettatori, più di cento artisti che si sono alternati nel cast, 19 regioni e più di mille rappresentazioni in 84 città italiane.

Nell’anno della beatificazione di Giovanni Paolo II, con questa nuova versione e con Ted Neeley, colui che diede una impronta mitica e indelebile al ruolo di Gesù nello storico successo cinematografico di Norman Jewison, Piparo riesce a consegnare definitivamente alla storia del teatro italiano la propria edizione dell’opera, avendo avuto il privilegio di dirigere sui palcoscenici italiani entrambe le star del film: in occasione del Santo Giubileo dell’Anno 2000, infatti, fu il compianto Carl Anderson, il Giuda nero del film scomparso prematuramente nel 2004, a interpretare il ruolo per due anni di trionfali successi.

Per maggiori informazioni: www.crebergteatrobergamo.it – biglietteria@creberteatrobergamo.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.