BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Acceso il tradizionale albero di Natale in centro città

Domenica 7 dicembre si è svolta una giornata all'insegna della solidarietà con danze, canti, spettacoli e con la partecipazione di Pietro Ghislandi. Sul Sentierone è stato acceso l'albero di Natale e in via Tiraboschi è passato Babbo Natale. In prima fila il sindaco Giorgio Gori, il Vicesindaco Sergio Gandi e l'on. Elena Carnevali.

Più informazioni su

Domenica 7 dicembre si è svolta una giornata all’insegna della solidarietà che ha visto in prima fila, oltre alle tante famiglie, il sindaco Giorgio Gori, il vicesindaco Sergio Gandi e la parlamentare Elena Carnevali.

In centro a Bergamo è stato acceso il tradizionale albero di Natale, grazie al distretto dei commercianti del centro città che da sempre è attento a promuovere e a valorizzare il territorio bergamasco.

Questo particolare progetto che vede l’albero con alla base la sfera della solidarietà e un particolare presepe, ospitato sempre all’interno di una sfera, è stato creato dai ragazzi del Liceo Artistico Fantoni, che hanno presentato quest’opera artistica dedicandola alla Sacra Famiglia. Un fil di ferro che tiene unito il tutto sta ad indicare il calore familiare che attraversa i popoli, religioni, sessi e culture, indice di quanto gli affetti siano all’interno della “sfera terrestre” e delle vite di tutti noi.

Difatti il filo rappresenta i legami che ognuno di noi intesse nella propria vita, che è, a sua volta, un lungo filo da percorrere, come ricorda il mito greco Parche.

A risplendere sono stati anche i portici di piazza Matteotti dove lo spazio di un ex negozio è stato allestito con le luci degli artigiani Catellani&Smith e con il supporto di Bergamo Centro, questo mentre l’attore Corrado Cacioli conduceva la serata presentando il gruppo dell’Accademia ArteBergamo, che con la Scuola di Danza Benzoni ha visto sei angeli accompagnati da paggetti bianchi partendo dalle tre chiese cittadine di Sant’Alessandro, danzando poi lungo il Sentierone.

Una giornata segnata anche dalla musica, grazie alla partecipazione del Coro di voci bianche in Artem Verto, diretto dalla maestra Linda Filz, che ha portato sul palco 12 bambini che han cantato brani tipicamente natalizi. Si è poi esibito anche il Coro di voci bianche Goccia dopo Goccia, diretto dal Maestro Pietro Vigani con 22 bambini accompagnati dai pianisti Edoardo Brugnoli e Alessandro Esposito, intonando canzoni più moderne come Imagine di John Lenon, Heal the world di Micheal Jackson.

Le giovani voci sono state poi affiancate da un gruppo di 30 genitori che si sono esibiti sulle note di War is over…..

Sul palco è salito inoltre Pietro Ghislandi, mimo e attore noto per le interpretazioni con Renato Pozzetto e più recentemente per il film “La gente che sta bene” con Margherita Buy.

Il tema della solidarietà è stato presente per tutta la giornata, concretizzandosi poi con la raccolta delle offerte per la missione Monfortana di Casa Cecilia, che è un centro giovanile di aggregazione del Malawi in cui sono accolti quotidianamente centinaia di bambini.

L’incasso di ogni palloncino bianco, 500 venduti nel corso della manifestazione, è stato interamente devoluto alla causa sostenuta dalla Onlus Missioni Monfortane, attiva in progetti di cooperazione e sviluppo, formazione e aiuti umanitari a favore dei paesi in via di sviluppo come Africa, Sud America, India e Sud Est Asiatico.

Infine, per Via Tiraboschi, è passato Babbo Natale e il suo elfo, cui i bambini hanno consegnato la tradizionale letterina e hanno potuto fare una fotografia con il Babbo più amato che ha attraversato le vie del centro donando caramelle ai più piccoli e augurando ai più grandi un Felice Natale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.