BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salvini porta il presepe alla scuola De Amicis “Il preside cambi lavoro” fotogallery

Sabato pomeriggio alle 17, quando la scuola era chiusa, il segretario leghista ha posizionato una capannina in legno all'esterno dell'istituto scolastico della Celadina: "Non è un problema di religione, il presepe è un simbolo di integrazione, pace e accoglienza".

Come aveva promesso Matteo Salvini è venuto a Bergamo per portare il presepe all’istituto De Amicis della Celadina. Dopo le polemiche legate al presunto divieto del preside della De Amicis, Luciano Mastrorocco, di realizzare un presepe a scuola, sabato pomeriggio alle 17, quando la scuola era chiusa, il segretario leghista ha posizionato una capannina in legno all’esterno dell’istituto scolastico di via Delle Tofane.  

"Non è un problema di religione – ha spiegato Salvini con accanto alcuni studenti – , il presepe è un simbolo di integrazione, gioia, pace e accoglienza. Il problema è di qualcuno che dovrebbe educare, che se fa questi ragionamenti dovrebbe cambiare lavoro".

Insieme a Salvini, oltre a un centinaio di simpattizanti leghisti, sono arrivati sul piazzale della scuola anche Roberto Calderoli, Roberto Castelli e l’ex assessore comunale Massimo Bandera. Al termine il presepe della Lega è stato subito rimosso dagli stessi organizzatori.

Guarda il video del discorso di Salvini: 

Prima della cerimonia leghista si era tenuta una conferenza stampa per chiarire la vicenda alla quale sono intervenuti il preside, il sindaco Giorgio Gori e il parroco del quartiere, don Mario Carminati. "Vogliamo dare alla stampa la versione reale dell’accaduto. Bergamo è una città con 20 mila immigrati di diverse etnie e non è mai successo nulla, soprattutto alla Celadina. Qui nessuno ha vietato niente a nessuno. Il preside ha ricevuto minacce e insulti per telefono. Una cosa inaccettabile".

 Il preside Mastroroco ha poi aggiunto: "Il caso è stato amplificato a dismisura. Tempo fa parlando con una maestra di vari argomenti era saltata fuori anche la possibilità di fare o meno il presepio. Io le avevo solo detto i principi guida che mi hanno ispirato fin dal 2007, ovvero da quando sono qua, quelli di una scuola aperta e dialogante che deve unire e non dividere e in cui sia promossa la partecipazione di tutti nella comunità di appartenenza. Il discorso è stato però equivocato".

Il parroco Carminati ha invece pesantemente criticato "i politici che hanno strumentalizzato la vicenda, perchè il presepio è sì un segno di pace e solidarietà".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gian

    Siamo tutti n Italia paese cristiano quindi a Natale si fa il presepio.se per essere integralisti bisogna cambiare le proprie radici allora anche NO.

  2. Scritto da Kurt Erdam

    E visto che si tratta di simboli di fede se decidessimo che è giusto che chi li vuole li applica e chi invece non li vuole no non faremmo per caso qualcosa di democratico?Per chi non lo sapesse anche nei paesi musulmani non tutti rispettano il ramadam e mentre c’è chi prega digiunando c’è chi si fuma la sua sigaretta.Nelle nostre fabbriche c’era l’usanza di fermare le macchine alle 3 del venerdì santo ma non tutte le direzioni lo permettevano per cui non valeva dappertutto

  3. Scritto da Kurt Erdam

    E’ in corso una riscrittura del vangelo secondo le cose più gradite alla pancia della gente che ingenuamente corre dietro alla lega pensando che faccia i suoi interessi.Già il trota dall’alto dei suoi 20000 euro mensili metteva i crocefissi negli uffici e adesso il cicianebia-ciciareta-balabiott salvini decide che il presepio è obbligatorio.Per quanto riguarda solidarietà ai migranti e migliore ripartizione delle ricchezze fra chi ha troppo e chi niente,invece,dita negli occhi.

    1. Scritto da La verità fa male

      Per la solidarietà ai migranti, più che alla Lega, chieda informazioni ai suoi amici del PD e alla cooperativa rossa romana “29 giugno” di un tal Buzzi, che i suoi amici del PD frequentavano con assiduità

      1. Scritto da kurt Erdam

        Quale cooperàtiva rossa? quella chè procurava ad alemanno i soldi da portare all’estèro? Su quelli siete esperti(vedi Tanzania).Comunque si arlava del balabiott,quello che “la Merkel ha ragione se sculaccia renzi”” ma noi la pensiamo al contrario di lei”è questa gente che ci ha rovinato.Si svezzi,coi balabiott che chiaccherano tutto e il suo contrario si va in rovina (come ci siamo andati)speriamo che citrulli la capiscano.

        1. Scritto da La verità fa male

          Sveglia!!! (e meno male che lei si vanta sempre di essere uno di quelli che la sa lunga e che si è fatto il mazzo). La cooperativa rossa di Buzzi banchettava anche con quelli del PD altro che Alemanno. Quelli del PD hanno governato Roma prima di Alemanno e naturalmente non si sono mai accorti di niente? Ma chi vuole che creda a queste favole dei sinistri puri e innocenti?

      2. Scritto da Già

        Dice il clan che stava intorno ad alemanno, ministro e sindaco vostro ? Aah , così si capisce meglio.

    2. Scritto da Padania Celtica

      Come! Tu sommo wate del globalismo multiculturale ti umìli al punto di utilizzare il vernacolo Lumbard per sembrare più vicino al volgo? Ma le lingue locali non sono una cosa da medievalisti? Tirèm inàns

    3. Scritto da Laforelle

      Cocacolismo da troppi panettoni e babbinatali omaggio?

  4. Scritto da MM

    La Corte di Giustizia europea ha detto che presepe ed altri simboli religiosi in aula non sono contrari alla laicità. Informatevi….

    1. Scritto da Francesco

      La motivazione del caso Lautsi è ben lungi dal poter essere applicata a questo caso, dove non c’è “l’imposizione” di un simbolo, semmai la rinuncia a mostrarlo. Il che è radicalmente diverso.

  5. Scritto da a

    Che squallore constatare che per molti cattolici il presepe si e’ ridotto a una mera tradizione politicamente connotata.

  6. Scritto da studia

    Questa è da Guinnes! La Francia giacobina, il Portogallo massone, l’Italia post-unitaria, la Turchia repubblicana, l’Urss (!), il Mexico repubblicano, il Terzo Reich, la Cina maoista e contemporanea, la Corea del Nord, la Persia dello Scià, Il Vietnam, il Laos… sono tutti Stati laici o con periodi di proclamato laicismo e/o ateismo. E questi sarebbero quei paesi che non danno problemi? Forse intendevi …”non danno che problemi!”

    1. Scritto da Ke Pasiensa

      Hai un po di confusione in testa circa il termine “laico e democratico” . Riprova.

      1. Scritto da lotonto

        Se ci hai pasiensa, spiegami questa diferensa ke io non ci arivo su tanto co la siensa, grasie per intanto.

  7. Scritto da andrea

    se uno si definisce non cristiano e la presenza del presepe può dar fastidio la stessa persona non dovrebbe sfruttare le festività cristiane per fare festa e aver la paga doppia ma dovrebbe fregarsene e lavorare ma visto e considerato che in italia c è pieno di gente che non pensa a cio che dice non ci possiamo aspettare che si parli di coerenza
    rispondi

    1. Scritto da Miki

      Che è come dire se uno è di destra non dovrebbe usufruire della festa del I maggio.

    2. Scritto da Asilo Mqriuccia

      Che due maroni ! Le festività sono contrattualmente definite e tengono conto di un sacco di cose che nulla centrano con laicità della scuola , la pianti con questa storia e con la storia del calendario cristiano, non superi le barriere del ridicolo . Non se ne può più .

      1. Scritto da andrea

        volente o nolente sono comunque festività cristiane.
        tanto è vero che non esistono, meno male, festività che riportano a maometto, mosè, alla dea kali, e compagnia bella, sono le persone come lei , che criticano e sfruttano, non so chi sia più ridicolo.
        se la scuola è laica perché sfrutta determinate festività? si potrebbe chiudere la scuola anche il venerdì per far piacere ai mussulmani non trova?

        1. Scritto da Asilo Mariuccia

          I nomi dei mesi e dei giorni della settimana sono tutti di origine pagana , come la mettiamo ?

          1. Scritto da andrea

            ma cosa dice ….. io sto parlando di quei giorni che riportano alla religione cristiana e di quelle persone , io li chiamo volgarmente parassiti , che criticano ma sfruttano.

          2. Scritto da Asilo Mariuccia

            Vedo che l’asilo Mariuccia lei non lo abbandona neppure da adulto

  8. Scritto da manuela

    Ma Salvini, faceva l’asino o il bue (mi scusino gli animali)

    1. Scritto da Bonton

      Forse è meglio che si scusi con la persona che offende.

  9. Scritto da franco

    Ma scusate perchè togliere i simboli religiosi di un popolo che crede e ha fede in quel simbolo,allora tutti i popoli di altre nazioni per delle persone che entrano in quel loro paese che credono in un’altra religione devono togliere (per esempo) budda la mucca indiana, devono ammazzarle tutte perchè offendono lo straniero ??? ma siamo arrivati alla follia io sono andato in altri paesi e non mi ha dato nessun problema la loro religione, è la loro e non la mia o noo !!!!!!!!

    1. Scritto da Ragiuna

      I Paesi che non danno nessun problema con le religioni sono quelli laici e che difendono il principio di laicità , gli altri ne danno , e come.

  10. Scritto da natalia natali

    Tutti pronti a criticare dopo, nessuno ha tenuto presente le parole del Papa: dobbiamo non aver paura di essere Cristiani.!!!

    1. Scritto da Gino

      E che c’entra con la questione ? Lei faccia la cristiana come e dove meglio crede , la libertà religiosa è proprio garantita da uno stato laico e democratico, da nessun altro, quindi lasci stare ciò che è previsto dalla Costituzione. Il Papa non l’ha invitata ad infrangerla , o sbaglio ?

  11. Scritto da a lavorare !!!

    “Salvini cambi lavoro !”; è questo il coro unanime che nasce spontaneo dall’anima degli elettori. Coloro che, con le loro tasse, mantengono i politici come Salvini, e che si aspettano, vista l’adeguata remunerazione, che gli stessi si interessino di temi ben più ampi e corposi.

  12. Scritto da una di Celadina

    L’incredibile è che finito lo spettacolino a uso e consumo per gli allocchi (che erano poi quattro gatti tra amministratori e politici trombati leghisti, esponenti di Casa Pound cioè nazisti dichiarati e pensionati bavosi che dovevano passare il pomeriggio) Salvini si è pure riportato via il presepe.
    Più fasullo di così?

    1. Scritto da sepp

      in un presepe vivente potrebbe fare al massimo la parte del porcaro col bastone e con Claderoli in parte a fare il porcellum…

      1. Scritto da Libertà

        Quindi a te il presepio sta bene, basta che serva a te, che sia conformabile ad esprimere quel tuo certo portato di astiosità nominativa. Ma non ti sta bene che venga realizzato il presepe della tradizione francescana. Pace e Bene!

        1. Scritto da sepp

          sì, la scuola ha avuto il suo presepe vivente con un porcaro col un porcellum che sono passati a fare visita. se lo godano perché non tutti possono vantare simili apparizioni sotto natale.

          1. Scritto da Useppe

            Ma ti rendi conto che hai combinato con questo “tutto tuo” presepe vivente, nella scuola multiculturale di Celadina? Adesso molti bambini non potranno più mettervi piede, né i loro genitori accostarsi a quell’edificio! Hai studiato tanto per far questi guai di convivenza religiosa? Ti prego, stai attento in laboratorio, non combinare disastri simili. Qualcuno c’è lì a Vienna che ti conosca, capisca e t’avvisi? Sennò affidati al tuo Angelo Custode! E’ meglio per tutti.

  13. Scritto da giulio

    Meno male che mio figlio non va in una scuola con un Mastroroco come preside, che per uscire dalla mediocrità utilizza il presepe. Che poveretto.
    Nella scuola di mio figlio invece lo fanno e da non praticante con un Mastroroco in circolazione…consiglierò di metterlo sotto sorveglianza…non si sa mai.

  14. Scritto da Paolo

    Maldestro tentativo di Gori di salvare il preside… Che tristezza

  15. Scritto da sepp

    con la testa dentro nella rumenta pur di tirar su il voto di qualche beghina… che tristezza… questo è populismo di “bassissima lega”… Bossi in confronto era un gran signore.

    1. Scritto da manuela

      hai ragione….istigano con crocifissi e presepi perchè non sanno argomentare altro…

  16. Scritto da gigi

    Il presepio è simbolo di accoglienza… L’ha detto Salvini, quello che non vorrebbe accogliere nessuno affondandoli in mare.

  17. Scritto da giuseppe

    Toh, ora secondol il parroco il preside (che ha fatto retromarcia) è un Santo e il diavolo è Salvini che ha strumentalizzato la vicenda…roba da non credere

    1. Scritto da Congrega

      Il parroco fa parte di quella congrega che nella storia ci incitava alle crociate per far fuori gli infedeli e liberare il santo sepolcro.

  18. Scritto da leo cat

    “una scuola aperta e dialogante che deve unire e non dividere e in cui sia promossa la partecipazione di tutti nella comunità di appartenenza”. Preside for President, basta sostituire “scuola” con “paese”.

  19. Scritto da il polemico

    non si capisce il discorso del parroco,afferma che il presepe è segno di pace e solidarietà,ma attacca per la strumentalizzazione del caso salvini che ha detto più o meno le stesse cose dette da lui,e indirettamente da ragione a quelli che non volendo il presepe criticando salvini per la strumentalizzazione…

  20. Scritto da il polemico

    mah.quando un fatto scuote l’opinione pèubblica e nessun politico prende posizione,si incolpa la politica perchè non interviene,se invece interviene solo salvini,perchè sicuramente quelli del pd erano impegnati da qualche parte,si leggono commenti di antileghisti che se la prendono perchè la politica non deve prendere posizione….non so se sono più farlocchi gli antileghisti,o i votanti pd.o sono le stesse persone….

    1. Scritto da a lavorare

      mah, questo fatto non scuote l’opinione pubblica. Scuote Salvini, che è pagato ( profumatamente) con i miei soldi per interessarsi a faccende ben più serie. Tipo la crisi e la disoccupazione. Quindi, che Salvini vada a LAVORARE, e produca qualcosa. Altrimenti torni a casa.

    2. Scritto da Riccardo

      mah, e tu non ti meravigli che dopo i matrimoni celtici e l’adorazione di Eridano con il rito dell’ampolletta di acqua sacra, adesso i tuoi amici siano passati alla difesa della religione cristiana dimenticandosi tutto d’un tratto del loro passato? Chi è più farlocco?

      1. Scritto da abc

        tu di più di tutti

      2. Scritto da il polemico

        io mi meraviglio di gente che per non turbare una minoranza di gente straniera,si permette di vietare cose che in italia fanno parte della tradizione da secoli.un conto è non fare qualcosa di propia iniziativa,un conto è vietarla…tu che dici?’favorevole o contrario a mantenere tradizioni che per alcuni immigrati creano forse risentimenti?però sarebbe sempre bene ricordare allo straniero indignato per le tradizioni altrui,che nessuno lo obbliga a rimanere dove non si trova bene……

  21. Scritto da Aladin

    Il demagogo salvini cambia linea e parla del presepio come simbolo di pace e accoglienza, difendendo la Sacra famiglia, composta da extracomunitari.

  22. Scritto da opportunismo

    Caro Salvini, se avesse usato altrettanto impeto nel criticare i teppisti atalantini, di sicuro ne avrebbe guadagnato in credibilità

    1. Scritto da Fabio

      Brutta bestia l’ignoranza…

  23. Scritto da claudio

    Sig.Febo.A Roma ha dimenticato di citare qualcuno probabilmente assai vicino al suo credo politico. Il partito inizia con P e finisce con D

    1. Scritto da febo

      Mai votato certa gentaccia, mai stato vicino e nemmeno prossimo al PD (che ritengo il peggiore partito dopo Lega e PdL). A Roma la lega si è sputtanata, non ci giri intorno si è messa con i mafiosi terronici e i fascisti che hanno creato per loro tornaconto economico e intrallazzo il problema profughi con cui hanno ricavato una valanga di soldi pubblici su cui poi hanno anche speculato politicamente a fini elettorali con l’appoggio di Borghezio.
      Game over!

  24. Scritto da mario59

    Bravo parroco Carminati che non si lascia incantare dai falsi profeti leghisti, i quali non perdono mai occasione per strumentalizzare argomenti che coinvolgono la religione, pur di speculare sull’elettorato….vergognosi!!!

    1. Scritto da il polemico

      mah,indirettamente il parroco rilascia le stesse dichiarazioni che hanno rilasciato i laici contrari al presepe ed entrambi criticano salvini…a questo punto ci sarebbe da chiedersi se al parroco il presepe va bene o meno,perchè se è favorevole al presepe,per quale motivo criticare chi si sta battendo per mantenerlo?e se è sempre favorevole,perchè sposare le critiche dei laici che sono contrari alle dichiarazioni di salvini per mantenere il presepe??tipico monologo di amleto

      1. Scritto da mattia

        caro il polemico. Un prete è una persona e se dotata di intelletto esprime il suo parere personale. Non per forza deve recitare la filastrocca di “partito”. Salvini ha effettivamente strumentalizzato la vicenda, il prete è sveglio e l’ha sottolineato probabilmente. La politica in Italia è morta perchè non esiste un elettorato pensante.

        1. Scritto da il polemico

          si,ma il parroco alla fine critica al pari dei laici chi strumentalizza o difende il presepe,,ma non ha detto nulla su chi lo vuole togliere,semplicemtne ah detto che il presepe porta gioia,sul toglierlo o meno nessun accenno,quindi chi tasce acconsente?

  25. Scritto da febo

    E basta provocazioni del cavolo, Salvini torna a lavorare che è meglio. e poi dopo Roma dove gli alleati di Salvini, i vari fascisti de noi altri, si sono fatti beccare con le dita nella marmellata! I suoi soci fregavano i soldi e piazzavano i profughi nei quartieri popolari, poi lui e Alemano incitavano la folla a cacciarli votando ovviamente loro. La destra presenta sempre il solito vizio di fare tutte le parti in commedia.

    1. Scritto da febo ci fa

      Senti senti… chi si è fatto beccare a roma con le dita nella marmellata???
      PD PD PD PD PD ti dice niente?
      Ipocriti! Almeno tirate fuori la fesseria delle mutande verdi no?? se volete parlare di mafia capitale non sareste abbastanza onesti!
      #compagnichesbagliano.
      Fate schifo.

      1. Scritto da Miki

        @ febo ci fa: questi la questione molare la risolvono dal dentista

      2. Scritto da Ohibò

        Ma i protagonisti non sono personaggi di massimo livello alleati del TUO governo per anni e anni e personaggi dell’eversione nera ?

    2. Scritto da Omar

      Certo che ha un bel coraggio lei…oppure non ha letto bene le notizie…È una faccenda tra PD e PDL (governate pure assieme da un po),la Lega non c’entra nulla! Ah ci sono di mezzo pure le cooperative rosse…

      1. Scritto da Vergine

        Cosa fai , adesso te la prendi coi tuoi momentaneamente ex alleati a roma ed attuali alleati in regione ?

    3. Scritto da de rosa

      C’è mezzo pd romano indagato o in galera per aver lucrato con le coop rosse sui rom e sui clandestini, ci vuole coraggio a parlare di Lega , unico partito che non ha indagati coinvolti, complimentoni! VOi del pd siete passati dal 41% al 41bis…..

      1. Scritto da Scusa ?

        Stai parlando del TUO ex-ministro alemanno & Co ?

  26. Scritto da Vito

    In quel di Adro i leghisti se l’ erano presa più’ comoda nel levare il simbolo del carroccio dagli spazi municipali.

  27. Scritto da no no non

    Ma Salvini cosa fa? la PREDICA? Anche lui come il suo amino nemico Renzi corre e si esalta quando ha un nemico per esaltarsi in demagogia….

  28. Scritto da vic

    Peccato che Gori non abbia visto i telegiornali delle 13, dove il “preside protagonista”, in cerca di facile pubblicità, dichiarava che d’accordo con le insegnati, il Presepe non si sarebbe fatto.
    Sindaco Gori, informarsi prima di sparare dichiarazione non vere, non sarebbe una brutta idea.

  29. Scritto da gio

    Parigi val bene una Messa e questi, che non hanno un Presepio a casa loro perché adorano il dio Po, vogliono imporlo ad altri per qualche voto fanatico…L’Italia, pardon, la Padania è terra di contraddizioni, ma i leghisti l’hanno fatta diventare terra di c……

    1. Scritto da mattia

      grande Gio. La padania è terra desertica ormai…. pochissime forme di vita pensanti. dovremmo pensare ad un ripopolamento faunistico….ovviamente cambiando razza. che ne so.. potremmo ripopolarla con incroci tra tribù aborigene australiane o del borneo con norvegesi e finlandesi vari. sarebbe un bell’esperimento.