Quantcast
Presepe vietato a scuola, Gori: "Scelta sbagliata" E Salvini viene a Bergamo - BergamoNews
Il caso

Presepe vietato a scuola, Gori: “Scelta sbagliata” E Salvini viene a Bergamo

Il sindaco di Bergamo Giorgo Gori interviene attraverso il proprio profilo Facebook e commenta la decisione di non fare il presepe all'istituto De Amicis al quartiere della Celadina: "Laicità non è azzerare le differenze". Sabato alle 17 il segretario leghista porterà un presepe alla scuola bergamasca

"Rispetto la scelta del preside, ma dico la mia: laicità non è azzerare le differenze, ma dare voce a tutti. Un presepe non offende nessuno". Il sindaco di Bergamo Giorgo Gori interviene attraverso il proprio profilo Facebook e commenta la decisione di non fare il presepe all’istituto De Amicis al quartiere della Celadina. Una decisione che ha sollevato un polverone a livello nazionale. Tanto che il preside della scuola bergamasca, Luigi Mastrorocco, ha pubblicato una lettera sul sito dell’istituto per spiegare che lui "non ha mai vietato il presepio" (Leggi QUI la lettera)

Sul caso è intervenuto anche il segretario leghista Matteo Salvini: "Pazzesco – scrive indignato il leader della Lega Nord – All’Istituto De Amicis di Bergamo il preside ha VIETATO IL PRESEPE. Luciano Mastrorocco, il dirigente ANTI-NATALE, dice infatti che ‘la favoletta che la cultura europea è figlia di tante cose, tra cui il cristianesimo, non sta più in piedi’. E poi ancora ‘non va creata alcuna DISCRIMINAZIONE… in questa scuola gli alunni non italiani sono il 30%… qualcuno potrebbe subire ciò che non gli appartiene… a scuola non ci devono essere simboli che dividono’. Una VERGOGNA". Il leader del Carroccio ha poi annunciato che oggi, sabato 6 dicembre, sarà alla scuola De Amicis per portare lui stesso il presepio. 

Le parole di Salvini hanno provocato la reazione dell‘assessore all’Innovazione del Comune di Bergamo, Giacomo Angeloni: "La difesa strumentale di Salvini e della Lega del presepio può in se stessa essere anche condivisibile ma stride con le posizioni aberranti che la Lega assume quotidianamente quando si parla di accoglienza e di migrazione… è solo opportunismo se si dice si al crocefisso e al presepe si deve di conseguenza sostenere i valori che questi “segni” rappresentano non strumentalizzarli come fa abitualmente la Lega per creare esclusivamente odio sociale”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Generico
Bergamo
Presepe vietato a scuola Salvini s’indigna: “Quasi quasi lo porto lì io”
Presepe
Il caso
Presepe a scuola, il preside replica: “Io non l’ho mai vietato”
Presepe
L'assessore angeloni
“Salvini, la tua difesa del presepe è strumentale per creare odio sociale”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI