BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alla cucina di Expo 2015 due ristoranti orobici: “Visconti” e “Collina”

Alla cucina di Expo 2015 Bergamo sarà l’unica provincia lombarda ad essere rappresentata da due insegne: si tratta della trattoria “Visconti” di Ambivere e del ristorante “Collina” di Almenno san Bartolomeo.

Parlerà anche bergamasco la cucina di Expo 2015. Alla ristorazione dell’Esposizione universale di Milano, infatti, Bergamo sarà l’unica provincia lombarda ad essere rappresentata da due insegne: si tratta della trattoria “Visconti” di Ambivere e del ristorante “Collina” di Almenno san Bartolomeo.

I rispettivi patron, Fiorella Visconti con il figlio Daniele Caccia, e Mario Cornali, nei giorni scorsi, si sono recati all’Eataly Smeraldo di Milano e hanno incontrato il fondatore della catena leader del food Made in Italy, Oscar Farinetti, cui è stata affidata l’organizzazione dell’area ristoro della manifestazione. Nell’occasione, Farinetti ha spiegato loro le linee guida del progetto che, di giorno in giorno, sta assumendo caratteristiche meglio definite.

Appositamente selezionati per l’occasione, entrambi parteciperanno alla più grande operazione di conoscenza del cibo italiano su scala globale. Più precisamente, cuochi e insegne sono stati scelti tra quelli che negli ultimi anni si sono messi in evidenza prendendo parte alle diverse iniziative che Eataly ha messo in campo su base regionale in tutto il Paese, in primis la grande festa per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia.

Ogni giorno si potranno scegliere piatti tipici della cucina regionale: alcune regioni saranno presenti stabilmente, mentre altre si alterneranno. La Lombardia sarà presenza fissa con protagonisti che ruoteranno mensilmente.

I due ristoranti, che rappresenteranno la Bergamasca e la Lombardia a livello planetario, predisporranno un menù di quattro portate da pubblicare in anteprima sul libro che verrà distribuito in tutto il mondo per la promozione dell’evento. Dovendo rappresentare l’intera regione, con ogni probabilità, dalla trattoria Visconti e dal ristorante Collina non verranno proposti esclusivamente piatti e prodotti tipici della cucina bergamasca, ma sicuramente avranno un ruolo di rilievo.

Intanto, iniziano a trapelare le prime indiscrezioni sul menù che i visitatori di Expo potranno assaggiare tra agosto, quando sarà protagonista la trattoria Visconti, e settembre, quando invece sarà la volta del ristorante “Collina”. Dalla cucina di Fiorella Visconti, ad esempio, uscirà la polenta di mais orobico con Formai de Mut e funghi porcini, ma anche gli oselì scapàcc con salsiccia. Tra le prelibatezze targate Mario Cornali, invece, spiccheranno un “latte in piedi con polentina e tartufo nero” e “risotto con pesce persico del Lario”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.