BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Con l’Immacolata freddo e neve a quote basse previsioni

“Si cambierà registro climatico, passando dalle miti correnti atlantiche a quelle più fredde dal Nord Europa” – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – “con temperature che entro martedì prossimo caleranno anche di oltre 6-8°C rispetto ai valori dei giorni scorsi.

Più informazioni su

“Altre piogge in arrivo per il weekend” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega – “le regioni più penalizzate saranno quelle del Centrosud, in particolare Lazio, Campania, Calabria tirrenica dove potremo avere ancora temporali anche di forte intensità, anche se domenica sulle centrali tirreniche si attende un graduale miglioramento sulle centrali tirreniche. Precipitazioni invece in genere più deboli ed irregolarmente distribuite su adriatiche e ioniche, dove non mancheranno anche delle schiarite. Al Nord ancora molte nubi ma scarse precipitazioni più probabili su Emilia, Liguria e basso Piemonte. Domenica però il tempo sarà in lento miglioramento, con graduali aperture a partire dalle Alpi”.

“Per l’Immacolata è invece prevista la prima irruzione fredda della stagione – prosegue l’esperto – “aria di matrice polare in discesa dal Nord Europa raggiungerà infatti il nostro Paese a partire dal Nord Italia per poi dilagare verso il Centrosud entro Martedì, pur attenuata. Il suo arrivo sarà accompagnato da una veloce perturbazione che raggiungerà il Nord tra lunedì sera e martedì mattina, portando veloci precipitazioni specie su Emilia Romagna, basso Piemonte e Liguria, dove potrà nevicare anche fino in collina. Al Centrosud il maltempo sarà in nuova recrudescenza soprattutto da martedì, con una ulteriore passata di rovesci e temporali ma questa volta anche con neve in Appennino, a tratti anche sotto i 900-1000m su quello centrale. Attenzione infine al vento, che soffierà anche forte da Maestrale su Tirreno ed Isole Maggiori con mari in burrasca attorno alla Sardegna; bora sull’alto Adriatico”.

“Si cambierà dunque decisamente registro climatico, passando dalle miti correnti atlantiche a quelle più fredde dal Nord Europa” – conclude l’esperto – “con temperature che entro martedì prossimo caleranno anche di oltre 6-8°C rispetto ai valori dei giorni scorsi. Attenzione però: non stiamo parlando di una ondata di gelo, ma semplicemente di temperature che si riportano nelle medie del periodo, su valori dunque più consoni al mese di Dicembre”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Paci no grazie

    Ma ancora ci propinate le fanta previsioni meteo di 3B ?!
    Non azzeccano mai una , nemmeno il tempo che fa nel momento stesso.
    Segnatevi cosa dicono e poi ci risentiamo lunedì sera …