BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Benigni (FI): “Caro Sindaco, prima di abbellire Piazzale Marconi pensiamo alle scuole”

Il Consigliere di Forza Italia a Bergamo, Stefano Benigni – a seguito della visita presso la scuola materna Munari di via dell’Agro, quartiere Redona – ha presentato una interpellanza avente ad oggetto lo stato di degrado in cui questa versa, nonostante sia di recente costruzione.

Più informazioni su

Il Consigliere di Forza Italia a Bergamo, Stefano Benigni – a seguito della visita presso la scuola materna Munari di via dell’Agro, quartiere Redona – ha presentato una interpellanza avente ad oggetto lo stato di degrado in cui questa versa, nonostante sia di recente costruzione. “A seguito di alcune segnalazioni da parte di genitori preoccupati, mi sono recato in visita alla scuola materna Munari di via dell’Agro, quartiere Redona” dichiara Stefano Benigni, Consigliere comunale di Bergamo eletto tra le fila di Forza Italia. “Non ho potuto purtroppo far altro che constatare la veridicità di questo problema già noto da tempo; infatti – pur essendo di recente costruzione – l’edificio che ospita la scuola materna versa in condizioni di evidente degrado: sono presenti indiscutibili danni agli intonaci esterni, dovuti ad infiltrazioni di umidità e alla costruzione fuori asse dei muri, che si manifestano con maggiore gravità negli ambienti interni, dove si nota la presenza di intonaci scrostati e di crepe larghe diversi centimetri che attraversano intere pareti. Tutto ciò comporta necessariamente gravi disagi ed è altresì potenziale fonte di rischio per la salute e la sicurezza dei bambini, costretti loro malgrado a trascorrere le giornate in un ambiente che appare insalubre ed insicuro.”

“Mi rendo conto – continua Benigni – che i fondi per queste manutenzioni straordinarie sono limitati, anche a causa dei continui tagli dei finanziamenti statali messi in atto da questo Governo, tuttavia – caro Sindaco – piuttosto che investire ben 400 mila euro per lavori di abbellimento di Piazzale Marconi, con tutte le criticità in tema di sicurezza che come Forza Italia abbiamo già segnalato, non sarebbe più utile destinare questi fondi alla messa in sicurezza di una scuola materna? Caso vuole che i costi di ristrutturazione della scuola Munari si aggirino tra i 400 e i 500 mila euro, proprio quelli che il Sindaco è riuscito a reperire dirottandoli dal progetto di Astino e che andrebbero – inutilmente – investiti per Piazzale Marconi. Così come il Piazzale della Stazione, anche l’intervento sulla scuola avrebbe più un valore estetico: secondo i tecnici infatti i muri esterni non poggiano correttamente sulle fondamenta, cosa che ha provocato un cedimento con crepe evidenti, ma che si presume non dovrebbe portare a crolli strutturali. Sottolineo però che le condizioni sono in continuo peggioramento, ci troviamo infatti di fronte a crepe che attraversano intere pareti, spesso larghe diversi centimetri. Tuttavia, anche solo a parità di mero valore estetico non avrebbe più senso dare la priorità ad una scuola materna?” “A differenza di questa amministrazione, considero prioritario – conclude Benigni – alleviare la preoccupazione, condivisibile, delle tante mamme che la mattina accompagnano i propri figli in questa scuola piuttosto che dotare la piazza della stazione – recentemente ristrutturata – di aiuole per i picnic.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni

    Sapesse quanto ci ha pensato la giunta precedente! Mavalà.

  2. Scritto da Carlo Pezzotta

    Benigni ha ragione!! I soldi pubblici vanno spesi la dove la comunità ha bisogno!! COME HANNO FATTO I FI O PDL quano governavano. O no??!!

  3. Scritto da Mirko Isnenghi

    Certo che se il piazzale fosse stato fatto meglio dalla passata amministrazione, non avremmo dovuto oggi spendere soldi per rappezzare il mal fatto. Un progetto, quello di piazzale Marconi, nato bene per poi naufragare in correzioni approssimative (vedi il percorso per ciechi che finiva in un’aiuola). Sarebbe meglio lasciare perdere la polemica per la polemica e suggerire qualcosa di costruttivo per questa nostra città.

  4. Scritto da gio

    ma il tuo parito cosa ha fatto per 5 anni ????? mi sembraa di essere al circo

  5. Scritto da Napoleone

    Ma se fino all’altro ieri c’eravate voi?
    La scuola è crollata nel degrado negli ultimi 6 mesi?

  6. Scritto da Boh !?

    Non si capisce perchè essendo le scuole di competenza della Provincia ed essendo la Provincia fino a ieri in carico al suo partito così come il Comune fino a pochi mesi fa e la Regione a tutt’oggi, non ci abbiano mai pensato. E oltre a quella scuola ce ne sono tante altre. La dimensione del problema lasciato in eredità insieme alle strade della provincia da asfaltare è di dimensioni imparagonabili rispetto alla doverosa sistemazione del piazzale della stazione, doveroso per l’expo.