BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Write for rights a Bergamo maratona dei diritti con Amnesty International

Sabato 6 dicembre in centro Bergamo gli attivisti e le attiviste del gruppo Amnesty International 071 Bergamo saranno presenti con un proprio stand, dove sarà possibile sostenere l’attività dell’associazione e i nuovi appelli in favore delle vittime delle violazioni dei diritti umani.

Sabato 6 dicembre dalle 10.30 alle 18 a Bergamo in via XX Settembre 11/ 17 gli attivisti e le attiviste del gruppo Amnesty International 071 Bergamo saranno presenti con un proprio stand. Qui, verrà proposto come regalo di Natale un panettone e sarà possibile firmare nuovi appelli in favore delle vittime delle violazioni dei diritti umani, iscriversi o effettuare donazioni all’organizzazione, attiva da quasi 40 anni in Italia per la difesa dei diritti umani.

Quest’anno si può sostenere la tutela dei diritti umani gustando o regalando panettoni. Il panettone artigianale Fiasconaro, è disponibile in due varianti: tradizionale, con freschi canditi d’arancio e uvetta aromatizzata allo Zibibbo e al cioccolato, con gocce di cioccolato ricoperto di glassa.

Il ricavato delle Giornate Amnesty servirà a finanziare le campagne e le attività dell’organizzazione per i diritti umani. Gli organizzatori spiegano: “In oltre 50 anni di attività nel mondo e 40 anni in Italia nel 2015, Amnesty International ha contribuito alla liberazione di almeno 50 mila prigionieri di coscienza, allo sviluppo e all’adozione di importanti trattati internazionali (come la Convenzione contro la tortura e lo Statuto della Corte penale internazionale) e all’abolizione della pena di morte in quasi 100 paesi. Per continuare a chiedere libertà per i prigionieri di opinione, processi equi e rapidi per tutti i detenuti politici, l’abolizione della pena di morte e la fine della tortura, delle sparizioni e della violenza contro le donne, il rispetto dei diritti umani di migranti e rifugiati, dei diritti delle persone Lgbti e dei diritti economici e sociali fondamentali, un’associazione autofinanziata come Amnesty International ha bisogno del sostegno economico di ciascuno”.

Altro appuntamento con Amnesty International, questa volta a Sotto il Monte Giovanni XXIII, è domenica 14 dicembre in piazza Giovanni Paolo II, dalle 11 in occasione del mercatino delle associazioni di volontariato: Amnesty Bergamo sarà presente con un banchetto di raccolta firme per le vittime di violazioni dei diritti umani e per promuovere nuove iscrizioni e donazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.