BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ultrà in carcere, lettera agli amici: “Una lacrima a ogni vostro pensiero”

Fabrizio Pezzotta, 32enne di Brembate, ha scritto dalla cella dove si trova rinchiuso con altri quattro giovani bergamaschi dalla sera sabato 22 novembre, accusato di aver preso parte alla guerriglia ultrà dopo la partita contro la Roma: "Grazie a tutti voi, supererò anche questo muro immenso"

"’Non puoi immaginiare quanto è il bene che c’è fuori per te, non puoi immaginare…’ Queste sono le parole che ieri Babi mi ha detto e che continuo a pensare senza smettere mai un brivido lungo la schiena un’meozione immesa che mi fa battere il cuore e scendere la lacrima. 

Perchè è la frase più bella del mondo, perchè ogni secondo in cui mi pensate è un dono immenso, ogni piccola cosa che state facendo per me è l’essenza della vita quello per cui vale vivere davvero".

Inizia così la lettera che Fabrizio Pezzotta, detto Bixio, ha scritto ai suoi amici dalla cella del carcere di via Gleno a Bergamo, dove si trova rinchiuso con altri quattro giovani bergamaschi dalla sera sabato 22 novembre, accusato di aver preso parte alla guerriglia ultrà dopo la partita contro la Roma. 

In questo momento difficile siete la mia forza, la mia energia – prosegue il 32enne di Brembate – , quel motivo per cui riesco ad affrontare questa tempesta non potete immaginare quanto tutti voi siete importante ora, in ogni momento, che qui rinchiuso sembra eterno.

Riuscire a guardare fuori dalla sbarre e pensarvi, guardare per quel poco che si può verso l’orizzonte e scoprire un sorriso. Beh, tutto questo è un merito vostro. 

Grazie a tutti voi amici miei, volevo dirvi che volevo dirvi che il Bixio riuscirà a superare anche questo muro immenso, ve lo prometto. 

Amo scrivere, ma questa volta mi è davvero difficile tramutare in parole ciò che provo davanti alla vostra magia. 

Se c’è qualcosa che non ti puoi spiegare allora è magia… E io tutto ciò che state facendo per me, non ho parole per poterlo descrivere, siete il tesoro più prezioso che una persona potrebbe mai avere, un onore immeso, una tortura meravigliosa. 

La più grande prova di una frase magica che ha percorso la mia vita: "L’amico è tutto, l’eternità, quello che non passa mentre tutto va". 

Vi voglio bene amici miei, le più belle firma scolpite nella mia vita.

Bixio".

Con Pezzotta in carcere altri quattro ragazzi: Matteo Bonomi, 32 anni, di Nembro, Diego Urgnani, 30, di Costa Mezzate, Luca Bonfanti, 20 di Bergamo, e Michael Regazzoni, 26 di Valtorta. Mentre sono stati concessi gli arresti domiciliari invece a Federico Radaelli, 18 anni, di Sorisole. Nel frattempo proseguono le indagini degli inquirenti per stabilire le loro, eventuali, responsabilità. In particolare si stanno vagliando i filmati di quella sera. Gli avvocati Federico Riva, Antonio Radaelli e Giovanni Adami, continuano a sostenere che gli ultrà in carcere, durante i tafferugli, si trovavano all’interno del baretto di viale Giulio Cesare e non in mezzo agli scontri. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da serio

    Caro Pezzotta detto Bixio

    ti auguro di esercitare la tua vena poetica in ben altri contesti
    Sei sicuro valga la pena perdere giorni di vita per una partita di calcio fosse anche di serie A?

    Non lo so. So solo che se sei davvero un poeta potresti dire a tutti i fautori delle violenze di farsi avanti, di assumersi le proprie responsabilità.

    Questa sì sarebbe la più bella poesia.

  2. Scritto da M.M.

    Ah! però!!, se come dicono gli avvocati, i quattro ultrà erano dentro il baretto… vuol dire che la pola li ha arrestati dentro il bar!
    Mah…. mi sembra un pò strana la cosa.
    Beh, sicuramente a me quel sabato non mi hanno arrestato, ero là tranquillo a vedere mio figlio a giocare la sua partita e a fare due ghignate con gli altri genitori sul come il nostro allenatore dovrebbe fare o non fare la formazione… tutti allenatori aaahhh! però tutti tranquilli e non spacchiamo nulla….

  3. Scritto da UnoDiScanzo

    Fino a quando uno non è colpevole è innocente…se ha fatto errori li pagherà, diversamente qualcuno gli dovrà chiedere scusa e magari risarcirlo…piano a sputar sentenze…

  4. Scritto da Matt

    solo chi ti conosce Bixio sa che tu non avresti mai fatto quello per cui ti accusano. La tua unica colpa è quella di amare alla follia la dea e di esserti trovato al momento sbagliato nel posto sbagliato. Sono sicuro che quando usciranno i filmati verrai rilasciato e invito già da ora tutti questi sapientoni da tastiera, che sparano a zero su una persona stupenda come te, a chiederti scusa. Ma non lo faranno mai perchè comunque per loro sarai comunque colpevole. Forza Fabri ti aspettiamo

    1. Scritto da mario59

      Guarda che tra coloro che tu definisci sapientoni da tastiera, c’è anche chi ne ha le scatole piene di vivere nel terrore ogni volta che c’è una partita…ovviamente ti do ragione sul fatto che debba essere dimostrata la colpevolezza di chi viene accusato..ma poichè a far casino e a terrorizzare il quartiere intorno allo stadio, ci sono sempre i soliti esaltati, io comprendo anche chi plaude all’arresto e alla detenzione degli indagati.
      Se non sono colpevoli, dicano i nomi di chi lo è!

    2. Scritto da chia1907

      menomale qualcuno che ragiona! MOLA MIA BIXIO!!

  5. Scritto da Gian

    Vicini a voi . Gianfranco GAV

  6. Scritto da Vikingo62

    Mi spiace ma chi sbaglia paga. La gente è stanca di questo becero buonismo che mette in prima pagina la “letterine patetiche o carrambate varie”. Se passa la logica del perdono anche in questi casi allora siamo proprio una società di pappemolla idegni.

    1. Scritto da giulio

      Bravo, chi sbaglia paga…ma chi sbaglia, non una giustizia che spara nel mucchio come succede solo per reati da stadio, dove non c’è buonismo ma solo la voglia di vendetta da parte di tanti. Solo vendetta!!! Ad ora ZERO prove di niente, ZERO!!!
      Solidarietà a chi sta in via Gleno senza un straccio di prova!!!

  7. Scritto da Conci etneo

    Onore a chi degnamente e lealmente mi è rivale… Non mollare

  8. Scritto da Giorgio

    Che siano Rom, Clandestini, Italiani, Politci, Imprenditori, Disoccupati, Tifosi, chiunque, Chi sbaglia deve pagare! I violenti del calcio fanno male a cose e persone e costano milioni di euro alla collettività onesta. Non sapreme se queste persone sono davvero colpevoli sino al giudizio, ma se verranno condannati si dovrà accettare la sentanza e smettere di sbandierarne l’innocenza.

  9. Scritto da santa subito

    fatti svaligiare l’appartamento da un rom e poi digli di mandarti una lettera di scuse, che tu poi tu …. ritiri la denuncia. .. in fondo … anche se ha sbagliato, anche se ha commesso un errore o un reato, i sentimenti sono sempre degni di rispetto … l’hai messo nero su bianco.

  10. Scritto da Nicola

    coraggio ragazzi tenete duro…!! /=\

  11. Scritto da Luca Lazzaretti

    Io mi chiedo sempre.:se a questo ragazzo altri ultrà o delinquenti vari avessero sfasciato la macchina, fatto del male ai suoi cari o ai suoi amici…sarebbe comprensivo e giustificherebbe le malefatte altrui?

    1. Scritto da Daniele

      Ho riletto la lettera diverse volte ma non ho ancora trovato il passo in cui giustifica ciò che ha fatto. E’ solo lo sfogo malinconico di una persona che si è ritrovata in carcere dall’oggi al domani e che ringrazia gli amici per la loro vicinanza. Un po’ di rispetto, diamine…

      1. Scritto da Luca Lazzaretti

        Quello sempre…ci mancherebbe…vorrei anche un pò di autocritica ogni tanto. Io ormai ho passato l’età, ma ancora non mi spiego chi sfascia tutto per un gioco che favorisce pochissime persone e le arrichisce in modo incredibile..misteri della fede!(fede in minuscolo).

  12. Scritto da UnoDiScanzo

    Ognuno può pensare ciò che vuole del contenuto, dei caratteri, ecc…ma l’idea che certi commenti possono arrivare sotto gli occhi di familiari moralmente provati non sfiora proprio nessuno? Mah…

  13. Scritto da santo subito

    l’avrà scritta sotto dettatura: una patetica sviolinata sentimentale corretta e composta con il suo avvocato, da aggiungere al fascicolo processuale. Sotto Santalucia sono sempre così ben viste le letterine piene di buoni propositi e pentimenti per essere stati solo un pochino cattivelli. …. poer marter.

    1. Scritto da e invece...

      L ha scritta di suo pugno e sta vivendo un momento drammatico. Sul fatto che non doveva fermarsi nel dopo partita purtroppo siamo d’accordo, ma farsi due settimane di carcere solo per questa leggerezza è troppo. Ora fiducia ai filmati con i quali speriamo venga fuori la sua innocenza. Detto ciò aggiungo che spero che dai filmati emergano e paghino i veri colpevoli. Ti assicuro che non sono per nulla dalla parte degli ultras ma da quella del mio amico si perché non è un teppista

  14. Scritto da Federico

    “Amico” di Renato Zero può andar bene sei hai 15 anni, eh. Questo mi spiega molte cose.

  15. Scritto da chia1907

    Leggendo i vostri commenti mi vergogno di essere italiana! Chi non sa è meglio che stia nel suo e stia zitto perchè quando verrano fuori i viedo (spero il prima possibile) si vedrà che i ragazzi sono TUTTI innocenti e vi rimangerete tutto! Ora una sola cosa: LIBERATELI.

    1. Scritto da bobo vieri

      quindi non è successo niente, non è stato nessuno.

      1. Scritto da chia1907

        Ripeto:
        1. se non sai come sono andate le cose evita di parlare e stai nel tuo
        2. qualcuno sarà statio sicuramente ma non i ragazzi che sono dietro le sbarre
        3. non vi siete domandati perchè non fanno saltar fuori i video?! vi rispondo io: perchè si vedrebbe che i ragazzi sono innocenti e gli sbirri andrebbero nei casini visto che si vedrebbe benissimo che hanno sparato lacrimogeni ad altezza uomo in mezzo a ragazzi, ragazze e bambini che non stavano facendo nulla.

  16. Scritto da 081

    poera stela

  17. Scritto da bocietto

    Amó un pò e pianse!!!
    Andà in galera per l’Atalanta l’è òl masèm!

  18. Scritto da gaaren

    Gli affari dello Stato non fanno piu’ notizia..solo allo stadio rispunta la giustizia!

  19. Scritto da Martire

    povero cucciolo indifeso….leone nel gruppo e coniglio il giorno dopo…

    1. Scritto da Daniele

      Figurati, c’è chi è coniglio dalla mattina alla sera per tutti i giorni della sua vita.

    2. Scritto da ECCOLO

      il bue che da del cornuto all’ asino, in totale anonimato dietro un pc al sicuro tra le 4 mura domestiche….che coraggio!

  20. Scritto da La verità fa male

    Lettera molto bella. Qualunque persona detenuta in carcere è prima di tutto un uomo, anche se ha sbagliato e ha commesso un errore o un reato, e i sentimenti che prova in quel momento difficile sono sempre degni di rispetto P.S. è facile e demagogico ironizzare su questa lettera: scommetto che molti di noi (compresi quelli che ironizzano) sono severi e spesso forcaioli con gli errori commessi dagli altri e diventano molto indulgenti, super garantisti, con quelli commessi da loro stessi

    1. Scritto da Carlo

      oddio ecco il comunistone di turno…come ti spieghi che io in 16 anni di tessera a san siro sono sempre andato e venuto senza problemi questi ragazzi dovevano pensarci prima…e non dite che è la solita ragazzata…ditelo a chi si è trovato le macchine distrutte e a chi ogni 2 domeniche non può uscire di casa per colpa di questa gente…questa è la principale rovina del calcio è ora di finirla

      1. Scritto da Ah ah ah ah

        Oddio , per “la verità fa male” farsi dare del comunista è come ficcare un paletto di faggio nel cuore del vampiro ! Tu e lui siete incommensurabili !

      2. Scritto da gianni

        la galera non si augura a nessuno….vergognati !!!!!!!!

        1. Scritto da Infatti

          Non basta un augurio per andare in galera, basta tirare un po’ di sassi, spaccare qualche macchina ogni tanto, e seguire il bocia

          1. Scritto da chia1907

            Perchè se io sono in giro con il bocia vuol dire che vado in giro a far casino e merito la galera?! ieri sera c’erano minimo 200 persone alla presentazione del dvd della festa della dea… allora tutti questi, compresa io, siamo dei deliquenti?! non creo proprio.

      3. Scritto da gigi

        Sig. Carlo, lei poteva definire la persona di cui commenta il suo pensiero in ogni modo, ma non comunistone… si rilegga se ha tempo e voglia le varie perle di saggezza del soggetto in questione, mai e poi mai si sarebbe aspettato questo.

      4. Scritto da La verità fa male

        Non sono un comunistone! Il ragazzo ha sbagliato, è in carcere e sta pagando il prezzo dei suoi errori, tuttavia questo non deve far venire meno il rispetto che si deve nei confronti dei sentimenti espressi da ogni persona. La rovina principale del calcio sono la marea di dirigenti incapaci e di atleti strapagati e super viziati che forniscono esempi tristissimi con sceneggiate di ogni genere in campo (proteste, bestemmie, assalti agli arbitri, simulazioni, dichiarazioni di fuoco)

      5. Scritto da esatto

        Condivido Carlo! Anch’io in 10 anni di stadio, nessuno mi ha mai sfiorato con un manganello o detto qualcosa

  21. Scritto da c

    Teneri e poverini sono i poliziotti finiti all’ospedale per colpa loro.

  22. Scritto da Pluto

    Qualcuno gli spieghi il senso di scrivere una lettera in maiuscolo.

  23. Scritto da Paolo

    Un angelo…..A Natale siamo tutti così buoni…Pregherò per lui!

  24. Scritto da Cris

    Probabilmente gli serve da lezione . Ma perche tutti i politici che ci hanno fregato i soldi sono ancora li a comandare ?

    1. Scritto da ernesto

      veramente a me i soldi me li hanno fregati, da tempo immemore, gli artigiani, i commercianti, i liberi professionisti (medici dentisi avvocati ecc.) gli im-PRENDITORI che popolano questa bella terra bergamasca e questa bella italia!!!!

  25. Scritto da Luigi

    Tenero….