BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tagli alla sanità, Maroni: “Lombardia penalizzata anche se spende bene”

Roberto Maroni, governatore della Lombardia, commenta con disappunto l'accordo tra Governo e Conferenza delle Regioni: “Niente costi standard ma i soliti tagli lineari che penalizzano chi spende bene, come la Regione Lombardia”.

Più informazioni su

Brutte notizie da Roma sul bilancio delle Regioni: niente costi standard ma i soliti tagli lineari che penalizzano chi spende bene, come la Regione Lombardia”: c’è disappunto nelle parole di Roberto Maroni, presidente di Regione Lombardia, nel commentare l’accordo tra la Conferenza delle Regioni e il Governo in merito ai tagli sulla Sanità.

“Per il 2015 – continua Maroni in un messaggio pubblicato sui propri canali social – nella sanità ci sarà un taglio che potrebbe arrivare a 1,5 miliardi di euro. La sforbiciata azzera quasi del tutto l’incremento del Fondo sanitario nazionale di 2 miliardi, che era stato delineato nel testo del Patto per la Salute firmato quest’estate”.

Dito puntato, quindi, sul compromesso annunciato dal presidente della Conferenza delle Regioni Sergio Chiamparino che, in cambio del taglio sulla sanità da 1,5 miliardi, aveva chiesto al Governo di destinare qualche centinaio di milioni in più al trasporto pubblico locale.

Solo un paio di mesi fa, sempre sui social network, Maroni aveva annunciato, seguendo l’iniziativa del collega veneto Luca Zaia, che la Lombardia era pronta allo sciopero fiscale se gli annunciati tagli lineari da parte del Governo avessero toccato anche la sanità.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luca

    Ma non gli basta il 75% della tasse trattenute in Lombardia?

  2. Scritto da La verità fa male

    I sinistri come sempre sono rosiconi. Invece di lamentarsi contro le presunte nefandezze della Regione Lombardia, della sua sanità e dei ciellini vadano a godersi la munnezza campana (quella delle Iervolino, dei Bassolino e dei De Magistris) oppure gli sperperi incredibili della Regione Sicilia o magari il selvaggio e allegro “magna magna” di tutti i partiti nella Roma capitale (PD compreso). Facile prendersela con la pagliuzza lùmbard e non con le mille travi delle altre Regioni

    1. Scritto da kurt Erdam

      Chi paga l’avvocato a chi spara alle spalle dei ladruncoli e spende per ogni studente delle scuole private molto più di quanto spende per uno studente della scuola pubblica minacciando i cittadini malati di tagliare l’assistenza meriterebbe di essere preso per un orecchio e portato a spasso a pedate nel popò assieme a tutti i citrulli che lo sostengono e non prendono coscienza del fatto che sì nel PD ci sono state delle mele marce che si sono fatte attrarre dal sistema marcio della destra.

      1. Scritto da La verità fa male

        Citrullo sarà lei, e lo dimostra in tutti i suoi commenti. Si legga le cronache romane di questi giorni, altro che “nel PD ci sono state delle mele marce”, nella capitale mangiavano tutti i politici di tutti i partiti, tra l’altro sulle spalle dei più poveri e dei bisognosi. Mi tengo stretta la Lombardia che con i suoi difetti è il paradiso terrestre rispetto a certe nefandezze!

        1. Scritto da doctor

          …Caro la verità, quando si toglierà i paraocchi sarà festa nazionale!! si svegli, in Lombardia si “magna alla grande”, il fatto che esistono regioni molto più corrotte è lapalissiano ma questo non vuol dire vivere nel paradiso terrestre!!

        2. Scritto da kurt Erdam

          Può rispondere stizzosamente e farsi venire gli isterismi salterini ma i citrulli restano quelli che continuano a portare in palmo di mani chi ci ha portato in rovina assieme a quelli che.”la mafia non ci risulta” e a quelli che nonostante i capofila del marcio sia a Roma capitale che a Milano expo siano a destra continuano a tirare in ballo quelli di sinistra che sono coinvolti.Mi dia retta butti via il ciuccio ed esca dal girello,in Lombardia c’eravamo noi a farci il mazzo e andava bene.

          1. Scritto da La verità fa male

            Il ciuccio ce l’avrà lei in bocca, se continua a pensare che “il marcio è tutto a destra”. A parte che sarebbe interessante sentire la sua opinione su quelle cooperative (rosse) che speculano sui bisogni dei poveracci e sulla povertà degli extracomunitari, ma la vicenda romana dimostra che TUTTI i partiti sono coinvolti e quando c’è da spartirsi il bottino la sinistra è affamata e vorace come la destra. Questo lo hanno capito tutti, tranne lei

          2. Scritto da Kurt Erdam

            CHI si arricchisce alle spalle dei piu poveri e li sfrutta e’ di destra SEMPRE anche se si nasconde nei partiti di sinistra (come. Craxi) o si proclama “presidente operaio” come berluska e chi non lo capisce ha il ciuccio e il popò’ mel burro.Maturi un po’essere di destra o di sinistra non e’ il colore di un’etichetta ma e’ il come si ragiona,come si vedono le esigenze del prossimo e come ci si comporta.Gente di destra nei partiti di sinistra tanta di sinistra in quelli di destra nessuno

    2. Scritto da Luca Lazzaretti

      Questo ragionamento mi convince poco…perchè sempre spostare l’attenzione? Allora diciamo che vivere in Italia è splendido e stan tutti da dio visto come si vive in Siria o in Irak o in Etiopia..se parliam della Lombardia parliam della Lombardia…o no?

  3. Scritto da Dolores

    Ecco i trolls della sx. Regione Lombardia è quella che spende meno, insieme al Veneto, per la sanità. Si può far meglio? Si, forse, ma perchè non cominciamo dalle altre regioni che sprecano molto, ma molto, ma molto di più? Ah, già. Sono in mano alla sx, ecco perchè. Odio la gente ipocrita.

  4. Scritto da alberto tadini

    maroni dia meno soldi alle cliniche private e alla sanità ciellina e vedrà come potrà risparmiare e dare soldi agli ospedali pubblici. ma non lo farà altrimenti salterebbe in un nanosecondo.

  5. Scritto da GiO

    l’unico modo per efficientare il carrozzone dell’amministrazione Lombarda è metterlo alla fame, Non c’è altro modo. Non diciamo stupidaggini, ci sono sprechi ovunque anche e soprattutto in Lombardia…

    1. Scritto da Oma

      Sempre le solite cose…scrivi numeri, dai! Dal Fatto quotidiano:Sanità:la Regione più virtuosa è la Lombardia che ha appena 3446 dipendenti, per un costo di soli 171 milioni, un costo medio per abitante di 17 euro a fronte dei 252 della Sicilia, dei 194 del Molise, dei 94.6 della Basilicata, degli 84.9 della Calabria, dei 71,5 dell’Umbria. Il numero dei dipendenti regionali per 100.000 abitanti della Lombardia è di sole 35 unità, un decimo di quelli della Sicilia.BLABLABLA

      1. Scritto da urko

        Già, perchè le corruzioni e i maxi costi in Lombardia non ci sono…vedi Ospedale di Bg! Se altrove MANGIANO DI PIU’ allora dobbiamo di GRAZIE a chi ruba meno? Ma te set a post?

  6. Scritto da Andrea

    Avrei qualche dubbio che la Lombardia spenda bene in tema di santà, soprattutto in tema di sanità privata convenzionata con le Asl.
    NON ha alcun dubbio, invece, che la Lombardia spende poco e male in termini di trasporto pubblico, soprattutto su ferro. Vero Trenord?

  7. Scritto da Miki

    Ma-Ma roni fa il pastore di anime o il presidente di regione Lombardia? No perchè nel secondo caso è lui che deve tenere qui il malloppo. Il governo (si fa per dire) centrale taglia? Sfori il patto di stabilità la regione: assuma la sanità Lombarda 20 infermieri per posto letto,35000 spazzini il comune di Milano, e via scialacquando. Tanto i carriarmati non arriveranno mai: nella capitale sono troppo impegnati coi selfie