BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

All’Italcementi le 3 stelle della legalità assegnate da Agcom

Tre stelle per la legalità: le ha ricevute l'Italcementi, assegnate dall'Autorità garante della concorrenza e del mercato. E' il massimo punteggio conferito per questo riconoscimento.

Tre stelle per la legalità: le ha ricevute l’Italcementi, assegnate dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato. E’ il massimo punteggio conferito per questo riconoscimento.

A comunicarlo è lo stesso gruppo bergamasco, che in una nota fa sapere che il risultato conseguito riconosce l’impegno di Italcementi nell’adeguarsi ai piu’ elevati standard etico/sociali.

Per rendere effettivi la propria corporate governance, i principi del codice etico e gli impegni assunti pubblicamente, infatti, la società ha avviato specifici programmi di compliance legale, sia a livello gruppo, sia di singolo Paese, concernenti le materie antitrust, anti-corruzione e responsabilità penale in genere.

Le collaborazioni tra Italcementi e gli attori istituzionali, Prefetture su tutti,hanno giocato un ruolo chiave nel conseguimento di questo riconoscimento.

Il Rating conferito al gruppo con sede a Bergamo, presieduto da Gianpiero Pesenti e con Carlo Pesenti consigliere delegato, costituisce un ottimo giudizio sul rispetto della legalità e sulla qualità della governance aziendale e dei suoi impegni ad operare il proprio business in modo corretto e sostenibile.

Il risultato assume ancor più valore se messo in relazione con le inchieste che avevano coinvolto anche l’Italcementi. Tra queste, le ipotesi di infiltrazioni mafiose nella controllata "Calcestruzzi", che avrebbe lucrato su alcune importanti infrastrutture siciliane e non falsificando la qualità del cemento utilizzato.

Ora Italcementi raccoglie i frutti di aver voltato completamente pagina.

La nota di Italcementi chiude affermando che gli specifici e innovativi protocolli operativi che si muovono sulla scia del Protocollo di legalita’ sottoscritto dal Ministero dell’Interno e da Confindustria contribuiscono a garantire il corretto sviluppo del business del gruppo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.