BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dopo la Roma, 100 agenti allo stadio per l’Avellino Protesta ultrà a Zingonia fotogallery

Dopo la guerriglia di sabato 22 novembre al termine della partita contro la Roma con gli arresti di cinque ultrà nerazzurri, il prefetto ha deciso di tenere alta la guardia anche per una partita che, almeno sulla carta, dovrebbe essere considerata tranquilla.

 Cento agenti a presidiare lo stadio Comunale di Bergamo. Per una partita di Coppa Italia, contro l’Avellino (squadra di Serie B) e di mercoledì pomeriggio. 

Dopo la guerriglia di sabato 22 novembre al termine della partita contro la Roma (guarda le immagini cliccando qua) con gli arresti di cinque ultrà nerazzurri, il prefetto ha deciso di tenere alta la guardia anche per una partita che, almeno sulla carta, dovrebbe essere considerata tranquilla.

A maggior ragione dopo le misure restrittive imposte dallo stesso prefetto, con il divieto di vendere biglietti ai tifosi atalantini sprovvisti di tessera del tifoso (prima del provvedimento) e la trasferta vietata ai sostenitori avellinesi.

Nonostante ciò mercoledì pomeriggio erano in un centinaio tra carabinieri, polizia e polizia locale, in assetto anti-sommossa a presidiare la zona dello stadio, per prevenire eventuali attacchi anche da chi non assiste alla partita. 

Guarda le foto cliccando qua

Fortunatamente, per stavolta, alla fine è andato tutto liscio e non si sono verificati incidenti. 

Guarda il video:

Nel frattempo un centinaio di ultrà atalantini, guidati dal Bocia Claudio Galimberti, come avevano annunciato si sono ritrovati a Zingonia in occasione della partita della formazione Primavera contro il Milan.

Una forma di protesta contro il provvedimento del ministro Alfano che ha deciso di vietare per tre mesi le trasferte ai bergamaschi. Gli ultrà, hanno intonato vari cori contro polizia e giornalisti, e hanno esposto uno striscione dal titolo "Liberateli" per chiedere la scarcerazione dei cinque fermati durante la guerriglia dopo la partita contro la Roma.  

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marco

    siamo in italia … certa gente va allo stadio solo per fare casino

    guardiamo in inghilterra che sei insieme e seduto in parte al tifoso avversario … quello e sport non come noi

  2. Scritto da Rota Bruno

    in spagna risolto il problema dopo 2 giorni vietato lo stadio a vita ai facinorosi e colpevoli di aver ucciso un tifoso avversario, e pure a tutto il gruppo !! bravi !!!!

  3. Scritto da immenso

    Un centinaio a chiedere la liberazione di quelli arrestati dopo la partita con la Roma accusati dei vili attacchi fatti contro le Forze dell’Ordine….
    In tali attacchi da schifosi vigliacchi (perché così di definisce chi lancia di tutto e poi scappa), il numero dei delinquenti era proprio un centinaio….
    Molto strane queste coincidenze!

  4. Scritto da uno qualunque

    Sarà stata un’altra brillante idea di colui (o colei) che ha autorizzato la trasferta di 1500 tifosi romanisti. Non si può certo pretendere…

  5. Scritto da Gino

    Si inconcepibile….io ero in tribuna centrale e dietro di me ne avevo circa una ventina seduti a vedere la partita..poi, finita la partita, mi sono incamminato verso la curva sud e nel settore ospiti avrò contato una dozzina di mezzi tra furgoni blindati e macchine degli agenti…erano più loro che tutti i 1000 spettatori!!

  6. Scritto da Vittorio

    Incredibile,pazzesco,siamo in un paese allo sfascio totale.

  7. Scritto da matilde

    Inconcepibile.

  8. Scritto da nino cortesi

    Cinema che non fa ridere.

  9. Scritto da Greatguy

    Praticamente c’erano solo loro! Poi si chiedono il perché di certe barzellette

  10. Scritto da lorenzo

    Ditemi che non è vero.. 100 agenti per una partita al mercoledì pomeriggio, senza tifosi ospiti, senza ultras (a Zingonia), quasi senza pubblico… veramente incomprensibili certe decisioni…

    1. Scritto da bociato.

      Longo, Messa e Turillo tutti Questori trasferiti da Bergamo per problemi calcistici,
      Nessuno ama essere trasferito d`ufficio, per cui……………

      1. Scritto da greatguy

        be se l’Italia fosse un paese “normale” solo la scelta di fare quello che hanno fatto oggi sarebbe più che sufficiente non solo per un trasferimento d’ufficio ma anche per un ridimensionamento delle responsabilità. Ma si sa, qui uno come schettino tiene convegni in università….

        1. Scritto da lina

          chi paga? poi piangete che non vi sono soldi

  11. Scritto da Eccoci

    Guidati dal bocia…che tristezza, ancora a parlare di questa benemerita persona, una guida carismatica, un esempio da seguire, il Gandhi della curva…

  12. Scritto da gigi

    Non ci crediamo, diteci che non e’ vero…e chi li paga ?