BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da “Nick Cave” e “Trash” a “Notti dei super robot” Al cinema in settimana

La programmazione delle sale cinematografiche di Bergamo e provincia in settimana è caratterizzata dalla proiezione del film biografico “Nick Cave – 20.000 days on earth”, del film thriller “Trash” e del film di animazione “Le notti dei super robot – Parte II”. Ecco tutte le pellicole che si possono vedere nei cinema della Bergamasca in settimana.

A caratterizzare la programmazione delle sale cinematografiche di Bergamo e provincia in settimana è l’uscita del film biografico “Nick Cave – 20.000 days on earth”, che nel cast annovera i nomi di Nick Cave, Susie Bick, Warren Ellis e Kylie Minogue.

A spiccare, inoltre, le proiezioni del film thriller “Trash” e del film di animazione “Le notti dei super robot – Parte II”. In calendario, poi, non mancano i titoli del momento, come “Ogni maledetto Natale”, “I pinguini di Madagascar”, “Hunger games – Il canto della rivolta, Parte I”, “Scusate se esisto!”, “Il mio amico Nanuk”, “La scuola più bella del mondo” e “Andiamo a quel paese”.

Ecco tutte le pellicole che si possono vedere nei cinema della Bergamasca in settimana.

LUNEDI’ 1° DICEMBRE

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

“Torneranno i prati”, 80min – Drammatico – Doppiato, alle 21;

“Due giorni una notte”, 95min – Drammatico – Doppiato, alle 21;

“Trash”, 115min – Thriller – Doppiato, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 21:30;

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 19:45;

“Il giovane favoloso”, 137min – Biografico – Doppiato, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

“El estudiante”, 110min – Drammatico – Doppiato, alle 20:45;

“Viviane”, 115minm – Drammatico – Doppiato, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

“Diplomacy – Una notte per salvare Parigi”, 85min – Drammatico – Doppiato, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

“Solo per farti sapere che sono viva”(la proiezione è promossa da Lab80 con il sostegno del coordinamento regionale delle associazioni lombarde di solidarietà al popolo Sahrawi), 63min – Docufilm – Doppiato, alle 21. A seguire, incontro con la regista Emanuela Zuccalà.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

“I pinguini di Madagascar” (promozione: ingresso a 4 euro), 92min – Animazione – Doppiato, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

“Cub – Piccole prede”, 84min – Horror – Doppiato, alle 17:20 e alle 22:40;

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 17:30, alle 20 e alle 22:30;

“I vichinghi”, 97min – Azione – Doppiato, alle 20:10 e alle 22.30;

“Ogni maledetto Natale” 96min – Commedia – Doppiato, alle 17.10, alle 20 e alle 22:30;

“Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 17, alle 18:30, alle 19:50, alle 21:30 e alle 22:45;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 22:40;

“Il mio amico Nanuk”, 98min – Avventura – Doppiato, alle 17:15;

“La scuola più bella del mondo”, 98min – Commedia – Doppiato, alle 17:20 e alle 19:50;

“Andiamo a quel paese”, 90min – Commedia – Doppiato, alle 20:20;

“Interstellar”, 168min – Fantascienza – Doppiato, alle 17:45 e alle 21:40;

“Piccole crepe, grossi guai”, 97min – Commedia – Doppiato, alle 18 e alle 21.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

“Cub – Piccole prede”, 84min – Horror – Doppiato, alle 19:50 e alle 22:30;

“Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 20 e alle 22:30;

“Trash”, 115min – Thriller – Doppiato, alle 20 e alle 22:20;

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 20:10;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 20:10 e alle 22:30;

“Ogni maledetto Natale” 96min – Commedia – Doppiato, alle 20:20 e alle 22:40;

“Interstellar”, 168min – Fantascienza – Doppiato, alle 21:30.

CINESTAR CORTENUOVA allo shopping village “Le Acciaierie” di Cortenuova in via Trieste, 15 – 0363 992244

“Cub – Piccole prede”, 84min – Horror – Doppiato, alle 21:25;

“Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 21:10;

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 21:15;

“I vichinghi”, 97min – Azione – Doppiato, alle 21:20;

“La scuola più bella del mondo”, 98min – Commedia – Doppiato, alle 21:15;

“Ogni maledetto Natale” 96min – Commedia – Doppiato, alle 21:25;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 21:20.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 21:15;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 21:15;

"Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 21:15.

NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490

“I pinguini di Madagascar”, ‎92min‎‎ – Animazione‎‎ – Doppiato‎, alle 21.

MARTEDI’ 2 DICEMBRE

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

“Due giorni una notte”, 95min – Drammatico – Doppiato, alle 21;

“Trash”, 115min – Thriller – Doppiato, alle 21;

“Begin again – Tutto può cambiare” (Film in lingua originale, sottotitolato in italiano), 104min – Commedia – Doppiato, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 19:45;

“Il giovane favoloso”, 137min – Biografico – Doppiato, alle 21:30;

“Nick Cave – 20.000 days on earth”, 97min – Biografico – Doppiato, alle 20:30 e alle 22:30.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

“Io sto con la sposa”, 98min – Documentario – Doppiato, alle 21;

“Viviane”, 115minm – Drammatico – Doppiato, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

“Anime nere”, 103min – Drammatico – Doppiato, alle 16.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

“Il ponte sul fiume Kway” (Proiezione consigliata da Daria Bignardi, in occasione del festival dei narratori italiani “Presente Prossimo”), 161min – Drammatico – Doppiato, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

“Io sto con la sposa”, 98min – Documentario – Doppiato, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

“Le notti dei super robot – Parte II”, 106min – Animazione – Doppiato, alle 18 e alle 21;

“Nick Cave – 20.000 days on earth”, 97min – Biografico – Doppiato, alle 20:15;

“Cub – Piccole prede”, 84min – Horror – Doppiato, alle 17:20 e alle 22:40;

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 17:30, alle 20 e alle 22:30;

“I vichinghi”, 97min – Azione – Doppiato, alle 22.40;

“Ogni maledetto Natale” 96min – Commedia – Doppiato, alle 17.10, alle 20 e alle 22:30;

“Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 17, alle 18:30, alle 19:50 e alle 22:45;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 22:40;

“Il mio amico Nanuk”, 98min – Avventura – Doppiato, alle 17:15;

“La scuola più bella del mondo”, 98min – Commedia – Doppiato, alle 17:20 e alle 19:50;

“Andiamo a quel paese”, 90min – Commedia – Doppiato, alle 20:20;

“Interstellar”, 168min – Fantascienza – Doppiato, alle 21:40;

“Confusi e felici”, 105min – Commedia – Doppiato, alle 18:30 e alle 21.30.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

“Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 20 e alle 22:30;

“Trash”, 115min – Thriller – Doppiato, alle 20 e alle 22:20;

“Le notti dei super robot – Parte II”, 106min – Animazione – Doppiato, alle 20 e alle 22:20;

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 20:10;

“Ogni maledetto Natale” 96min – Commedia – Doppiato, alle 20:20 e alle 22:40;

“Nick Cave – 20.000 days on earth”, 97min – Biografico – Doppiato, alle 20:30;

“The judge” (Film in lingua originale, con sottotitoli in italiano), 141min – Drammatico – Doppiato, alle 21;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 22:30;

“Cub – Piccole prede”, 84min – Horror – Doppiato, alle 22:30.

CINESTAR CORTENUOVA allo shopping village “Le Acciaierie” di Cortenuova in via Trieste, 15 – 0363 992244

“Cub – Piccole prede”, 84min – Horror – Doppiato, alle 21:25;

“Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 21:10;

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 21:15;

“I vichinghi”, 97min – Azione – Doppiato, alle 21:20;

“Interstellar”, 168min – Fantascienza – Doppiato, alle 21:05;

“La scuola più bella del mondo”, 98min – Commedia – Doppiato, alle 21:15;

“Ogni maledetto Natale” 96min – Commedia – Doppiato, alle 21:25;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 21:20.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 21:15;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 21:15;

"Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 21:15.

SALA DELLA COMUNITA’ AGORA’ a Mozzo in via san Giovanni Battista, 6 – 035 461699

“Il giovane favoloso”, ‎137min‎‎ – Biografico‎‎ – Doppiato‎, alle 21.

CINEMA TEATRO NUOVO a Trescore Balneario in via Locatelli, 104 – 035 940087

“Class Enemy”, ‎112min‎‎ – Drammatico‎‎ – Doppiato‎, alle 21.

MERCOLEDI’ 3 DICEMBRE

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

“Torneranno i prati”, 80min – Drammatico – Doppiato, alle 21;

“Due giorni una notte”, 95min – Drammatico – Doppiato, alle 21;

“Trash”, 115min – Thriller – Doppiato, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 19:45;

“Il giovane favoloso”, 137min – Biografico – Doppiato, alle 21:30;

“Nick Cave – 20.000 days on earth”, 97min – Biografico – Doppiato, alle 20:30 e alle 22:30.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

“Io sto con la sposa”, 98min – Documentario – Doppiato, alle 21;

“Viviane”, 115minm – Drammatico – Doppiato, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

“Anime nere”, 103min – Drammatico – Doppiato, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

“Le nevi del Kilimanjaro” (Proiezione promossa nell’ambito della rassegna “Molte fedi sotto lo stesso cielo”), 107min – Drammatico – Doppiato, alle 20:30.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

“Io sto con la sposa”, 98min – Documentario – Doppiato, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

“Nick Cave – 20.000 days on earth”, 97min – Biografico – Doppiato, alle 18 e alle 21.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

“Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 20 e alle 22:30;

“Trash”, 115min – Thriller – Doppiato, alle 20 e alle 22:20;

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 20:10;

“Ogni maledetto Natale” 96min – Commedia – Doppiato, alle 20:20 e alle 22:40;

“Nick Cave – 20.000 days on earth”, 97min – Biografico – Doppiato, alle 20:30;

“Amore, cucina e… curry”, 122min – Drammatico – Doppiato, alle 21:15;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 22:30;

“Cub – Piccole prede”, 84min – Horror – Doppiato, alle 22:30.

CINESTAR CORTENUOVA allo shopping village “Le Acciaierie” di Cortenuova in via Trieste, 15 – 0363 992244

“Cub – Piccole prede”, 84min – Horror – Doppiato, alle 21:25;

“Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 21:10;

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 21:15;

“I vichinghi”, 97min – Azione – Doppiato, alle 21:20;

“La scuola più bella del mondo”, 98min – Commedia – Doppiato, alle 21:15;

“Ogni maledetto Natale” 96min – Commedia – Doppiato, alle 21:25;

“Scemo & + scemo 2”, 110min – Commedia – Doppiato, alle 21:15;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 21:20.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

“I pinguini di Madagascar”, 92min – Animazione – Doppiato, alle 21:15;

“Scusate se esisto!”, 106min – Commedia – Doppiato, alle 21:15;

"Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”, 123min – Azione – Doppiato, alle 21:15.

Ecco tutte le informazioni pellicola per pellicola.

– “Torneranno i prati”. Il film racconta gli accadimenti realmente accaduti in una nottata del 1917 a un gruppo di soldati intento a combattere sul fronte Nord-Est, sull’altopiano vicentino.

– “Due giorni una notte”. Sandra ha solo un fine settimana per riuscire a convincere i suoi colleghi – con l’aiuto del marito – a sacrificare i loro bonus in modo che lei possa mantenere il suo posto di lavoro.

– “Trash”. Come ogni giorno due ragazzini di una favela di Rio scavano fra i detriti di una discarica locale e non possono immaginare che il portafoglio appena trovato cambierà le loro esistenze per sempre. Solo quando si presenta la polizia, disponibile addirittura a offrire una generosa ricompensa per la restituzione, i ragazzi, Rafael e Gardo, realizzano di avere in mano qualcosa di molto importante. Dopo aver coinvolto l’amico Rato, il trio affronta una straordinaria avventura per scappare dalla polizia e scoprire i segreti contenuti nel portafoglio.

– “Scusate se esisto!”. Dal regista Riccardo Milani, una nuova e divertente commedia con protagonista la coppia consacrata da “Nessuno mi può giudicare”: Paola Cortellesi, dopo “Un boss in salotto” e “Sotto una buona stella”, torna al cinema al fianco di Raul Bova con “Scusate se esisto!”. In questo film, Serena è un architetto dal talento straordinario. Dopo una serie di successi professionali all’estero, ha deciso di tornare a lavorare in Italia, perché ama il suo paese. Nell’avventurosa ricerca di un posto di lavoro si trova di fronte a una scelta folle, farsi passare per quello che tutti si aspettano che lei sia: un uomo…O così pare. Nel frattempo incontra Francesco. Bello e affascinante. Il compagno ideale. Se non fosse che a lui non piacciono le donne… O così pare. Tra Serena e Francesco nasce un rapporto intenso e diventano la coppia perfetta… Pronti a tutto pur di darsi una mano saranno costretti a condividere segreti e inganni perché a volte, per essere davvero se stessi, è meglio fingersi qualcun altro.

– “I pinguini di Madagascar”. I pinguini Skipper, Kowalski, Rico e Soldato vengono reclutati da Classified e la squadra "Vento del Nord" per sventare i piani del malvagio dottor Octavius Brine e salvare il mondo.

– “Il giovane favoloso”. Giacomo Leopardi è un bambino prodigio che cresce sotto lo sguardo implacabile del padre, in una casa che è una biblioteca. La mente di Giacomo spazia, ma la casa è una prigione: legge di tutto, ma l’universo è fuori. In Europa il mondo cambia, scoppiano le rivoluzioni e Giacomo cerca disperatamente contatti con l’esterno. A 24 anni lascia finalmente Recanati. L’alta società Italiana gli apre le porte ma il nostro ribelle non si adatta.

– ”El estudiante”. Arrivato all’università di Buenos Aires per il proseguimento dei suoi studi, il giovane Roque sembra più interessato alle avventure galanti che può rimediare piuttosto che all’impegno per costruire il suo futuro. Ben presto, grazie al suo acuto spirito di osservazione, entra in contatto con l’ambiente dei movimenti studenteschi e riesce ad ingraziarsi alcuni dei leader del campus – tra cui Paula, l’assistente di un suo professore – coinvolti nella lotta per la riforma del vetusto sistema accademico, divenendo anche lui un perno della campagna contro i partiti politici.

– “Viviane”. In Israele, non ci sono matrimonio civile e divorzio civile. Solo i rabbini possono decidere sul matrimonio e sul suo scioglimento. Ma questa soluzione è possibile solo con il pieno consenso del marito, che in ultima analisi, detiene più potere di giudici. La protagonista del film, Viviane, ha chiesto il divorzio, ma il marito Eliseo lo ha rifiutato. Viviane lotta con determinazione per la sua libertà contro la fredda intransigenza del marito e il ruolo ambiguo dei giudici.

– “Diplomacy – Una notte per salvare Parigi”. Il 25 agosto del 1944, gli alleati entrano a Parigi. Poco prima dell’alba, il generale tedesco Dietrich von Choltitz (Niels Arestrup), governatore militare di Parigi, si prepara ad eseguire gli ordini di Adolph Hitler, distruggere la capitale francese. Ponti e monumenti sono tutti stati minati e sono pronti ad esplodere. Ma sappiamo che Parigi non verrà distrutta. Per quali ragioni von Choltitz si rifiutò di eseguire gli ordini del Führer, nonostante la sua lealtà senza limiti per il Terzo Reich? Sarà stato lo svedese Raoul Nordling (André Dussollier), console generale a Parigi, a far cambiare idea al Generale?

– “Solo per farti sapere che sono viva”. Degja Lachgare è stata prelevata con la forza dalla sua casa, in un pomeriggio del 1980, da quattro poliziotti in borghese. Gettata nel retro di una Land Rover ha passato undici anni della sua giovinezza prigioniera e con gli occhi bendati, nella costante attesa dell’interrogatorio e della tortura. Soukheina Jid Ahloud ha vissuto per dieci anni in una cella angusta. Poco dopo il suo arresto, la figlia minore è morta di stenti perché nessuno poteva prendersi cura di lei. Non aveva ancora compiuto un anno. Leila Dambar, come una moderna Antigone, non può ancora dare sepoltura al cadavere del fratello Said, morto nel dicembre del 2010. “Solo per farti sapere che sono viva” dà voce alle donne saharawi che sono state vittime di violenza, sia in Sahara Occidentale che nei campi di rifugiati, ricostruendo attraverso le loro testimonianze, i diari e le vecchie fotografie, la storia del loro popolo da una prospettiva intima e femminile.

– “Cub – Piccole prede”. Sam, un ragazzino di dodici anni, si avvia verso il consueto campo estivo con gli altri boy scout. Introverso e misterioso, il piccolo Sam non riesce a fare amicizia con gli altri che invece lo emarginano e lo deridono. Pian piano mentre gli scherzi ai danni del ragazzino iniziano a farsi piu’ pesanti, cominciano a capire che la vittima è meno indifesa del previsto e il gruppo si renderà conto che sta tormentando il boy scout sbagliato.

– “I vichinghi”. Un gruppo di predoni vichinghi, sotto il comando del giovane leader Asbjörn, salpa per la costa della Bretagna per saccheggiare Lindisfarne del suo oro. Una violenta tempesta però manda in pezzi la loro imbarcazione al largo della Scozia e lascia i vichinghi intrappolati nel territorio nemico. L’unica loro possibilità di sopravvivenza è quella di raggiungere la roccaforte vichinga di Danelage.

– “Ogni maledetto Natale”. Dopo il successo di Boris il trio Ciarrapico, Torre, Vendruscolo, firma una nuova commedia esilarante e sarcastica sulla forza dell’Amore e la potenza distruttiva del Natale, raccontato come il più grande incubo sociale e antropologico. Un cast d’eccezione per un ritratto "di famiglie" satirico e sentimentale. Massimo e Giulia hanno storie e vite molte diverse. Quando si incontrano però scatta il colpo di fulmine. C’è solo un problema: il Natale si avvicina minaccioso. La decisione di trascorrere le Feste con le rispettive famiglie si rivelerà un’insospettabile catastrofe dai risvolti tragicomici. Potrà il loro amore sopravvivere al Natale?

– “Hunger games: il canto della rivolta – Parte I”. Il fenomeno mondiale di Hunger Games torna ad illuminare l’oscurità con Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte I. Katniss Everdeen (Jennifer Lawrence) si trova ora nel Distretto 13 dopo aver annientato i giochi per sempre. Sotto la guida della Presidente Coin (Julianne Moore) e i consigli dei suoi fidati amici, Katniss spiega le sue ali in una battaglia per salvare Peeta (Josh Hutcherson) e un intero Paese incoraggiato dalla sua forza.

– “Il mio amico Nanuk”. Il film è un’appassionante avventura nelle sconfinate, bellissime ma ostili terre dell’Artico Canadese. Protagonisti Luke, ragazzo di 14 anni e Nanuk, un cucciolo di orso. Il giovane Luke sfiderà i pericolosi elementi naturali per riportare alla madre il piccolo orso. Lo aiuta nella difficile impresa Muktuk, guida Inuit che conosce quell’ambiente ostile. Nel rischioso viaggio fino all’estremo nord, una tempesta e il crollo di giganteschi ammassi di ghiaccio separano Muktuk da Luke e il cucciolo. Abbandonati a se stessi, i due dovranno vedersela da soli con branchi di orsi polari, iceberg giganti e una violenta tempesta. Alla fine Luke, in un percorso che lo vedrà prendere decisioni difficili, riuscirà a riportare a mamma orsa il suo cucciolo.

– “La scuola più bella del mondo”. Nel film, l’attore Christian De Sica è il preside puntiglioso di una scuola media toscana nella quale giunge in visita una classe di studenti napoletani accompagnati da un eccentrico professore (Rocco Papaleo). Non tutto però sembra corrispondere al programma. Perché quando la tecnologia inganna – in questo caso basta solo che Accra, in Ghana, diventi Acerra Napoli – si genera l’equivoco che porterà confusione e tanto scompiglio.

– “Andiamo a quel paese”. Salvo e Valentino, sono due amici che rimasti disoccupati, abbandonano la grande città per rifugiarsi nel piccolo paese d’origine, Monteforte, dove la vita è meno cara ed è più facile tirare avanti. L’impatto con la nuova realtà non risulterà per nulla facile: i due si ritroveranno a vivere in un contesto diverso da quello che si erano immaginati: un paese pieno di anziani, da cui però è impossibile non poter trarne beneficio. Ogni anziano rappresenta una pensione, un bel bottino per i due disoccupati…

– “Interstellar”. In un futuro imprecisato, un drastico cambiamento climatico ha colpito duramente l’agricoltura. Un gruppo di scienziati, sfruttando un "whormhole" per superare le limitazioni fisiche del viaggio spaziale e coprire le immense distanze del viaggio interstellare, cercano di esplorare nuove dimensioni. Il granturco è l’unica coltivazione ancora in grado di crescere e loro sono intenzionati a trovare nuovi luoghi adatti a coltivarlo per il bene dell’umanità.

– “Piccole crepe, grossi guai”. Antoine ha passato i quaranta quando decide bruscamente di porre fine alla sua carriera di musicista. Dopo aver vagabondato per qualche tempo, trova lavoro come portiere nel palazzo dove abita Mathilde, una donna in pensione, generosa e impegnata nel sociale. Una sera, Mathilde scopre una crepa nel muro del suo salotto e inizia a temere che il palazzo possa crollare. Gradualmente la sua paura si trasforma in un vero e proprio panico e Antoine, che si sente molto vicino a questa donna, teme che possa scivolare nella follia.

– “Begin again – Tutto può cambiare”. Greta (Keira Knightley) e Dave (Adam Levine), fidanzati dai tempi del liceo ed entrambi cantautori, si trasferiscono a New York quando lui riceve un’offerta da un colosso dell’industria musicale. La celebrità, e le molte tentazioni che la accompagnano, fanno perdere la testa a Dave e incrinano il loro rapporto. Nella metropoli scintillante e piena di opportunità, Gretta incontra Dan (Mark Ruffalo), un dirigente di un’etichetta musicale che assiste per caso ad una sua esibizione nell’East Village e resta subito colpito dal suo talento naturale. Intorno a questo incontro casuale prende vita la storia di due persone che si aiutano reciprocamente a cambiare nel corso di un’estate newyorchese.

– “Nick Cave – 20.000 days on earth”. I “20.000 giorni sulla terra” cui si riferisce il titolo del film girato da Ian Forsyth e Jane Pollard sono quelli corrispondenti alla vita di Nick Cave, rockstar di culto e scrittore australiano. In questo film che unisce narrazione a visioni, scrittura a vita vissuta, musica a profonde sedute di autocoscienza, viene a galla tutto il genio di Nick Cave, la sua conturbante personalità, il suo straordinario stile narrativo e il suo rapporto esclusivo e intenso con la parola e con la narrazione. Uno straordinario viaggio nella vita complessa e a volte solitaria di uno scrittore e di una rockstar, attraverso il suo stesso racconto e i dialoghi con le persone a lui più vicine. Nel cast, oltre ai Bad Seeds, anche una splendida Kylie Minogue, già al fianco di Cave nell’incisione della hit “Where the wild roses grow”.

– “Io sto con la sposa”. Un poeta palestinese siriano e un giornalista italiano incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia. Per evitare di essere arrestati come contrabbandieri però, decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un’amica palestinese che si travestirà da sposa, e una decina di amici italiani e siriani che si travestiranno da invitati. Così mascherati, attraverseranno mezza Europa, in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri. Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i sogni dei cinque palestinesi e siriani in fuga e dei loro speciali contrabbandieri, mostra un’Europa sconosciuta. Un’Europa transnazionale, solidale e goliardica che riesce a farsi beffa delle leggi e dei controlli della Fortezza con una mascherata che ha dell’incredibile, ma che altro non è che il racconto in presa diretta di una storia realmente accaduta sulla strada da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013.

– “Anime nere”. Storia di una famiglia criminale vista dall’interno, negli aspetti più emotivi e contraddittori, che si spingono fino agli archetipi della tragedia greca. In una dimensione sospesa tra l’arcaico e il moderno, si svolge il racconto di tre fratelli che, dal Sudamerica e dalla Milano della finanza, sono costretti a tornare nel paese natale sulle vette selvagge della Calabria per affrontare i nodi irrisolti del passato.

– “Il ponte sul fiume Kway”. Durante la Seconda guerra mondiale, prigionieri britannici di guerra in Birmania sono impiegati nella costruzione di un ponte, mentre una squadra di guastatori loro compatrioti si prepara a distruggerlo. Scorpacciata di Oscar, ben sette. Il film è un misto di tragedia e commedia, denuncia della guerra e omaggio a quelli che la fanno, e concilia l’avventura con l’ironia. Memorabile Guinness.

– “Le notti dei super robot – Parte II”. Il film “Le Notti dei Super Robot” racchiudono due uscite-evento che riportano sul grande schermo, in versione ridoppiata con le voci originali e totalmente rimasterizzata in alta definizione, i film d’animazione nati dal genio creativo di Go Nagai. La parte 2 comprende: Ufo Robot Gattaiger (1975), Duke Fleed, fuggito sulla Terra dal pianeta Fleed, è costretto a combattere le armate del feroce Re Yabarn. Attesissimo dai fan, questo film è il pilot che anticipa la fortunata serie UFO Robot Goldrake: completamente inedito, appare per la prima volta in Italia. Una vera chicca per gli appassionati! Il grande Mazinga contro Getta Robot G (1975), Il Grande Mazinga incontra ancora il team Getter, in circostanze tragiche: Musashi, pilota del Getter 3, muore combattendo un mostro degli invasori spaziali. Ma è pronto il nuovo Getter Robot G e un nuovo pilota: Benkei Kuruma. I robot nemici, tra cui Pigdron, il mostro di luce, sono potenti: il Grande Mazinga e Getter G si alleano per il bene dell’umanità. Ufo Robot Goldrake contro il Grande Mazinga (1976), Il generale Barendos, agli ordini del perfido Re Vega, si reca sulla Terra per distruggere Goldrake, dopo i fallimenti di Gandal e Blacky (Hidargos). Cattura Koji Kabuto e lo ipnotizza, per carpirne i segreti. Scopre che Koji è stato pilota di Mazinga Z e conosce i dettagli tecnici del Grande Mazinga. Decide così di trafugare il Grande Mazinga e usarlo contro Goldrake. Ufo Robot Goldrake, Getta Robot G, il grande Mazinga contro il Dragosauro (1976), La lotta dei mitici giganti d’acciaio, Goldrake, il Grande Mazinga e Getter Robot G, aiutati dai Dianan A e Venus Alpha, i robot dall’aspetto femminile e dal buffo Boss Robot contro un gigantesco mostro marino, raccontata in modo spettacolare, grazie alla regia di Masayuki Akehi (Ryu il ragazzo delle caverne, Galaxy Express 999 e Uomo Tigre II).

– “Confusi e felici”. Anche gli psicanalisti possono cadere in depressione! Lo sa bene Marcello (Claudio Bisio), psicanalista cialtrone e cinico, che un giorno decide di chiudersi in casa e mollare tutto. Questo gesto "estremo" non viene accolto bene da Silvia (Anna Foglietta), segretaria di Marcello, che decide di radunare i suoi pazienti per cercare, tutti insieme, di farlo uscire dalla crisi. Un’idea bellissima se non fosse che, ad aiutare Silvia, ci saranno uno spacciatore affetto da attacchi di panico, Nazareno (Marco Giallini), un quarantenne mammome cronico, Pasquale (Massimiliano Bruno), una ninfomane decisamente invadente, Vitaliana (Paola Minaccioni), una coppia in crisi sessuale, Enrico e Betta (Pietro Sermonti e Caterina Guzzanti) e Michelangelo, telecronista in crisi per il tradimento della moglie. Strampalati ma affettuosi e divertenti, i pazienti di Marcello cercheranno in ogni modo di tirargli su il morale riuscendo a farlo aprire alla vita per diventare una persona migliore.

– “The judge”. Hank Palmer è un affermato avvocato difensore di criminali. Quando torna nella piccola città d’origine per i funerali della madre, ad attenderlo trova il padre Joseph, stimato e onesto giudice, e i suoi due fratelli. Il rapporto con il padre è freddo e conflittuale, ma quando l’uomo viene accusato di omicidio, Hank decide di restare e aiutarlo difendendolo in tribunale. Il crimine di cui è accusato riguarda un omicida che lui stesso aveva condannato vent’anni prima. Il giudice non ricorda nulla e Hank è l’unico che crede nella sua innocenza.

– “Class enemy”. Slovenia, oggi. Un liceo come tanti. Una classe come tante. Una quotidianità come tante. Ma è davvero tutto così ordinario, così regolare? E’ davvero tutto così tranquillo, sotto la patina di normalità? Basta l’arrivo del nuovo professore, il durissimo Robert, per innescare un violento corto circuito: didattico, prima, e umano, poco dopo, quando la tragica morte di una studentessa devasta gravemente gli equilibri. Il dolore dei ragazzi si traduce immediatamente in rabbia e la rabbia, alimentata da interrogativi esistenziali troppo difficili da affrontare, si traduce in caccia: caccia al colpevole, caccia al nemico. Una scorciatoia emotiva che impatta, fatalmente, contro il nuovo professore: il colpevole perfetto, il nemico perfetto. Come finirà la guerra? Cosa porterà e quanto costerà, a ciascuno, quell’atto di cieca ribellione? Esplorando le zone d’ombra che separano i torti dalle ragioni, i buoni dai cattivi, i vincitori dai vinti, la partitura di Class Enemy smonta gelidamente le certezze più categoriche e invita a riflettere.

– “Le nevi del Kilimanjaro”. Michel non ha più un lavoro ma ha ancora una moglie a cui lo legano trent’anni d’amore, due figli e tre piccoli nipoti. La sua vita serena, trascorsa all’insegna dell’amicizia e della solidarietà, è bruscamente interrotta da una rapina, in cui resta coinvolto e sconvolto insieme alla compagna, alla sorella e al cognato. Deciso ad ottenere giustizia e a recuperare il maltolto e due biglietti per l’Africa, regalo di anniversario dei figli, Michel scoprirà accidentalmente che uno dei rapinatori è un giovane operaio licenziato insieme a lui. Amareggiato ma persuaso all’azione, lo denuncia alla polizia che lo arresta davanti agli occhi dei due fratelli più piccoli. Il ragazzo rischia adesso una pena di quindici anni e una detenzione lontana dai fratellini di cui da anni si prendeva cura. Dopo un duro scontro verbale con il rapinatore, Michel lo colpisce con uno schiaffo. Il gesto involontario lo getta in una profonda crisi dalla quale riemergerà interrogandosi sulla sua vita, sul valore del perdono e sul futuro di due bambini rimasti soli.

– “Amore, cucina e… curry”. In Francia, l’autorevole e rispettata chef Mallory è sempre più preoccupata per la vicinanza al suo ristorante di un piccolo bistrot indiano, un concorrente che potrebbe portarle via clienti. Iniziando una guerra contro gli indiani e il loro locale, Mallory scoprirà lo straordinario talento del giovanissimo Hassan. A poco a poco, i due diventeranno amici e Mallory lo guiderà nella conoscenza della raffinata cucina francese.

– “Scemo & + scemo 2”. Sono passati vent’anni, ma in realtà nessuno è mai cresciuto. Lloyd e Harry sono rimasti due eterni bambini. Finché uno di loro scoprirà di avere una figlia ed insieme affronteranno un viaggio per ritrovarla, combinandone di tutti i colori…

Paolo Ghisleni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.