BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Studenti alla scoperta di San Bernardino con le guide del Fai

Studenti delle scuole di ogni ordine e grado alla scoperta del patrimonio storico ­artistico con le guide del Fai. Nella nostra provincia è stata scelto il tesoro degli affreschi del '500 della chiesetta di San Bernardino.

La delegazione di Bergamo FAI, ha raccolto la sollecitazione del Settore Scuola Educazione, del Fondo Ambiente Italia, invitando gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado a scoprire il patrimonio storico­artistico delle loro città.

In 80 fra città e paesi di tutta Italia saranno aperti, gratuitamente e in escluisiva per le classi, oltre 100 meravigliosi tesori, ingiustamente poco conosciuti e non sempre aperti al pubblico.

In orario scolastico, gli studenti avranno modo di avvicinare la storia e la cultura del luogo in cui vivono attraverso un’esperienza di " educazione tra pari ".

Il bene aperto in provincia di Bergamo da giovedì 27 a sabato 29 novembre è la Chiesa di San Bernardino in Lallio, una chiesa costruita nel 1450 grazie alla generosità di Eustachio Licini detto il Cacciaguerra, che , fattosi frate francescano, dispose un lascito per la realizzazione e la decorazione della chiesa, di modeste dimensioni ma che racchiude un incredibile patrimonio pittorico, realizzato dalla seconda metà del ‘400 al ‘600, il cui valore sta soprattutto nella dimensione narrativa.

Ed è appuntno questa dimensione narrativa che hanno inteso recuperare gli studenti del Liceo Classico e Liceo delle Scienze Umane "Giovanni XXIII" di Bergamo che, guidati dalla loro insegnante professoressa Stefania Lovat, nelle mattinate del 27, 28 e 29 di novembre condurrano le visite guidate teatralizzate. Le visite, gratuite, sono tre per ciascuna giornata, alle 8,30/10/11,30 e devono essere prenotate.

Alla visita di san Bernardino si accompagna dunque l’esperienza coinvolgente della drammatizzazione la cui importanza è da piu parti indicata come efficace veicolo per la fruizione del patrimonio. Info al fai scuola vedi qui 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.