Colantuono, esami finiti: 12 partite, sei sconfitte Il mister merita fiducia? - BergamoNews
Momento-no

Colantuono, esami finiti: 12 partite, sei sconfitte Il mister merita fiducia?

Il tecnico di Anzio non ha mai fatto così male da quando siede sulla panchina nerazzurra: la zona retrocessione dista soltanto un punto. Secondo te Colantuono merita ancora fiducia o la società deve dare una scossa cambiando allenatore? Commenta e di' la tua.

Dodici partite, due vittorie, sei sconfitte, quattro pareggi. E’ questo il bilancio più che negativo di un’Atalanta che mai nell’era di Colantuono era partita tanto male, in serie A come in serie B. A suonare il campanello d’allarme è la stessa classifica che ora mette in evidenza impietosamente un -1 dalla zona retrocessione. 

Di segnali negativi in questa prima parte di stagione ce ne sono stati a bizzeffe. Potremmo partire, ad esempio, dalle due vittorie ottenute in queste dodici uscite: la prima, a Cagliari, contro i sardi ancora in rodaggio e grazie a diverse grandi parate di Sportiello (senza dimenticare il salvataggio sulla linea di porta di Biava); la seconda, l’unica in casa davanti al pubblico amico, contro un Parma in condizioni disastrose e con un gentilissimo omaggio di Mirante che, a tempo quasi scaduto, ha servito un involontario assist a Boakye, regalando di fatto i tre punti ai nerazurri. Ci sono poi da vedere i quattro pareggi conquistati: con il Verona, in una gara falsata dal calciomercato ancora aperto, e con Napoli, Torino e Sassuolo nel quale Denis e compagni devono senza dubbio ringraziare uno Sportiello straordinario (vedi i miracoli sulla punizione di Farnerud, il rigore respinto a Higuain al 90′ e le parate del Mapei Stadium).

In tutto questo, non va sicuramente dimenticata qualche bella prestazione: contro Fiorentina, Juventus e Roma, ad esempio, la squadra ha dimostrato, nonostante i ko finali, di avere tutte le carte in regola per mettere in difficoltà chiunque. Ma c’è poi un dato che fa rabbrividire ancora, quello legati ai gol fatti dall’attacco bergamasco: solo cinque in dodici gare, di gran lunga il peggiore della massima serie.

Prima dei tre pareggi consecutivi conquistati contro il Napoli, il Torino e il Sassuolo la panhcina di Colantuono ha traballato eccome. E ora? Voci vicine ai vertici societari sostengono che se non saranno conquistati almeno quattro punti nelle prossime due partite (Empoli in trasferta e Cesena al Comunale le avversarie) potrebbe arrivare il cambio in panchina che qualche tifoso implora da settimane. Tu cosa ne pensi? Colantuono merita altra fiducia oppure va sostituito? Commenta e di’ la tua.

Più informazioni
leggi anche
  • Serie a
    Atalanta, Maxi non basta Con Ljajic e Nainggolan la Roma vince a Bergamo
    La delusione di Maxi Moralez a fine gara
  • Le pagelle
    Raimondi è un guerriero Denis non ne tiene una, Carmona non si fa sentire
    Cristian Raimondi, esterno nerazzurro
  • Bergamo
    Guerriglia degli ultrà dopo Atalanta-Roma: cinque agenti feriti
    La macchina della polizia col vetro distrutto
  • La mia a
    Disordini in campo e fuori Per la Dea il campionato inizia domenica prossima
    Moralez e De Rossi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it