Quantcast
Atti vandalici alla Cgil “Non basta dissociarsi Studenti: pulite e pagate” - BergamoNews
Fratelli d'italia

Atti vandalici alla Cgil “Non basta dissociarsi Studenti: pulite e pagate”

Dopo la lettera dell'Unione Studenti Bergamo, che si era dissociata dai fatti di venerdì scorso alla sede della Cgil, arriva la replica della locale sezione di Fratelli d'Italia che la bacchetta: “Non basta definire l'atto una buffonata per pulirsi la coscienza: chiediamo che gli organizzatori del corteo siano condannati a risarcire e a pulire con le loro mani i muri imbrattati”.

Fratelli d’Italia Bergamo non ci sta: agli atti vandalici di venerdì 14 novembre non si rimedia dissociandosi semplicemente ma risarcendo e scendendo in campo personalmente per riportare gli edifici danneggiati alle condizioni originarie. Il riferimento è alla lettera inviata dall’Unione Studenti Bergamo in riferimento ai fatti avvenuti alla sede della Cgil di via Garibaldi.

“Leggiamo con un certo stupore il comunicato dell’Unione degli Studenti, in cui si definisce l’assalto alla sede della CGIL una ‘buffonata bella e buona’.

Ci sentiamo in dovere di rispondere ai nostri studenti, che assaltare sedi e imbrattare i muri della città non è una buffonata. E’ un atto vandalico, è un reato, è uno sfregio alla città.

Basti guardare quanto accaduto in via Quarenghi nel corso della manifestazione: i muri del civico 33, appena ristrutturato dal Comune per farne un simbolo di riqualificazione della via con un intervento di housing sociale, è stato interamente imbrattato  da scritte con bombolette spray.

Chi organizza un corteo (il venerdì, per allungare il fine settimana degli studenti più meritevoli) deve anche organizzare un servizio d’ordine e reprimere sul nascere queste condotte. Non basta definirle ‘una buffonata’ dopo qualche giorno, per pulirsi la coscienza: troppo facile.

Per contrastare questo clima deresponsabilizzante, chiediamo che gli organizzatori del corteo siano condannati non solo a risarcire i danni causati, ma a ripulire con le loro mani i muri imbrattati. Magari il sabato pomeriggio”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Corteo studenti in centro
Bergamo
“Non paghiamo la crisi” Corteo degli studenti in centro – Foto e video
Il corteo di venerdì a Bergamo
La lettera
“Loro non pagano la crisi, ma è ora che paghino i vandalismi”
La sede della Cgil dopo gli atti di vandalismo
Le reazioni
Vandalismo contro la Cgil “Clima di intolleranza che va subito contrastato”
L'Unione degli Studenti di Bergamo si dissocia dagli atti vandalici alla Cgil di venerdì 14 novembre
La precisazione
Unione Studenti Bergamo “Atti vandalici alla Cgil: buffonata, ci dissociamo”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI