BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Settimana della legalità” A Villa d’Almè incontro con don Luigi Ciotti

Da sabato 8 a venerdì 14 novembre il presidio di Libera Isola Bergamasca e Valle Imagna organizza la “Settimana della legalità”. In programma ci sono diversi incontri, in memoria di Gaetano Giordano e Rita Atria, vittime di mafia. Tra gli appuntamenti spicca la serata con don Ciotti lunedì 10 novembre a Villa d’Almè.

Da sabato 8 a venerdì 14 novembre il presidio di Libera Isola Bergamasca e Valle Imagna organizza la “Settimana della legalità”. In programma ci sono diversi incontri, in memoria di Gaetano Giordano e Rita Atria, vittime di mafia.

Di seguito tutti gli appuntamenti in calendario:

Sabato 8 novembre al centro polifunzionale di Filago, in via Locatelli, alle 19.30 verrà proposta la “Cena della legalità” con i prodotti di Libera Terra, raccolti dalle terre confiscate alle mafie. La quota di partecipazione è di 15 euro a persona, ridotta a 8 euro per i minori di 10 anni. Ci si può iscrivere chiamando il numero 3386831702 oppure inviando un’e-mail a saporedelgiusto@gmail.com

Domenica 9 novembre alle 11 nella chiesa parrocchiale di Almè: messa in memoria di Gaetano Giordano, commerciante ucciso dalla criminalità organizzata.

Lunedì 10 novembre alle 17 preghiera al cimitero di Almè alla tomba di Gaetano Giordano con breve corteo (ognuno è invitato a portare un fiore).

Lunedì 10 novembre a Villa d’Almè alle 18: messa alla parrocchiale di Villa d’Almè. A seguire, alle 20.30, l’appuntamento è al cinema teatro Serassi in via Locatelli Milesi, dove si terrà l’incontro “Le loro idee camminano sulle nostre gambe. Memoria di Gaetano Giordano”. Saranno ospiti Margherita Asta (coordinamento famigliari delle vittime di mafia), Franca Evangelista (moglie di Gaetano Giordano) e don Luigi Ciotti (fondatore e presidente di Libera).

Venerdì 14 novembre a Mapello alle 20.30, nella sala Mauro Pellicioli, in via Caravina 7, è in programma l’incontro “Le loro idee camminano sulle nostre gambe. La lotta alle mafie si basa sulla memoria”. Vi prenderanno parte: Marisa Fiorani (mamma di Marcella Di Levrano, uccisa dalla mafia in Puglia) e Margherita Asta (coordinamento famigliari delle vittime di mafia).

Le iniziative sono organizzate dal presidio di Libera Isola Bergamasca e Valle Imagna, con il patrocinio dei Comuni di: Almè, Filago, Mapello e Villa d’Almè.

Nelle mattinate si svolgeranno incontri con i testimoni nelle scuole del territorio (Istituto superiore Maironi da Ponte e Betty Ambiveri di Presezzo, Scuole medie di Almè, Bottanuco, Capirate, Carvico, Filago, Sotto il Monte Giovanni XXIII, Suisio, Ponte san Pietro, Villa d’Adda e Villa d’Almè).

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mozzo

    Peccato che fra gli istituti scolastici manchi quello di Mozzo/Curno…