BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La ripresa? Non si vede Record disoccupazione: 3,2 milioni senza lavoro

Nuovo massimo storico per la disoccupazione in Italia. I dati Istat mostrano una realtà difficile da smentire: la ripresa non si vede, nemmeno con il mese di settembre solitamente positivo. Nel 2014 invece è ancora buio profondo per tutte le categorie. La disoccupazione è tornata a salire dal 12,3% di agosto al 12,6% con un aumento su base mensile dello 0,1% come su base annua.

Più informazioni su

Nuovo massimo storico per la disoccupazione in Italia. I dati Istat mostrano una realtà difficile da smentire: la ripresa non si vede, nemmeno con il mese di settembre solitamente positivo. Nel 2014 invece è ancora buio profondo per tutte le categorie. La disoccupazione è tornata a salire dal 12,3% di agosto al 12,6% con un aumento su base mensile dello 0,1% come su base annua. Tra i pochi indicatori positivi si registra il calo della disoccupazione giovanile che pur rimanendo tra le più alte d’Europa scende al 42,9%, mentre nel complesso migliora il tasso di occupazione arrivando al 55,9%.

Il dato assoluto è preoccupante: 3,2 milioni le persone senza lavoro, con un aumento di quasi 60 mila unità rispetto allo stesso periodo del 2013. I disoccupati tra i 15-24enni sono 698 mila. L’incidenza dei disoccupati di 15-24 anni sulla popolazione in questa fascia di età è pari all’11,7%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 0,6 punti su base annua.

Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero la quota dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, è pari al 42,9%, in calo di 0,8 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 1,9 punti nel confronto tendenziale. Il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuisce dello 0,9% rispetto al mese precedente e del 2,1% rispetto a dodici mesi prima. Il tasso di inattività, pari al 35,9%, cala di 0,3 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,7 punti su base annua.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    quando un governo immette delle tasse sulla casa che sanciscono il crollo definitivo dell’intero settore,e non contenti le aumentano a loro piacimento ogni anno,non ci si deve stupire se in 3 anni si sono persi 800mila posti di lavoro nell’edilizia,e non contenti di ciò continuano ad affermare che va tutto bene e che lo spread è calato e che dall’anno prossimo ci sarà la ripresa,stessa cosa detta 3 anni fa,poi 2 e l’anno scorso.farlocchi senza sapere cosa stanno facendo,danni a parte

    1. Scritto da Come No

      Facciamo così, l’invenduto di appartamenti e capannoni lo compri tu e, come han fatto lega e pdl al governo, triplichi l’immigrazione. Per anni l’edilizia si è retta soprattutto sull’immigrazione, solo in lombardia han trovato casa molto più di un milione di persone. Facciamo così? Caro Polemico , la bolla edilizia (tale è) ha fatto disastri tenendo su artificialmente un mercato che copriva la deindustrializzazione e l’assenza totale di politica economica (avevano altro da fare ……)

      1. Scritto da il polemico

        ma chi investe nel mattone se il pd ti dice che ci devi pagare 1500 euro di tasse all’anno?ed infatti è quello che sta succedendo,nessuno investe piu nel mattone perchè non ne vale la pena,e vorrei ricordarti che il settore edile portava decine di miliardi nelle casse dello stato e dei comuni,ora porta solo disoccupati e costiperchè il pd ha detto che chi ha la casa è ricco e deve pagarci le tasse,comunque giustifichi gli 800 mila disoccupati,tipico del l’elettore farlocco del pd

        1. Scritto da Carlo

          Sembrate i due capponi di Renzi pasdaran del Centrosinistra e del Centrodestra, entrambi responsabili dello sfacelo. Entrambi sostenitori del liberismo e del libero mercato che ha distrutto il paese, il territorio e drogato l’economia. Litigate pure che adesso la ricreazione finisce e per voi arrivano i dolori.
          Tutti in piazza con la FIOM!

        2. Scritto da Come No

          Rileggimi con calma e ogni tanto respira , magari cominci a capirci qualcosa. Il mercato è totalmente fermo dal 2007 , MOLTO tempo prima della reintroduzione dell’imu prima casa , quella sulla seconda casa e successive NON è mai stata tolta .
          NON c’è mercato ed è venuto a mancare anche quello degli immigrati che sono diminuiti in italia e arrivano prevalentemente di passaggio per l’europa. Càpesela !

          1. Scritto da il polemico

            un settore in crisi non lo si aiuta quadruplicandogli le tasse,che poi si scopre servono in parte a coprire le mancate entrate che l’imu sta provocando con gente non disposta a investire in un debito chiamato mattone…lo stato dovrebbe garantire zero tasse per 15 anni a chi compera una casa nei prossimi 2 anni.solo cosi si vede se la gente investe o meno…ma è troppo ocmplicato per il governo pd arrivarci a simili soluzioni

  2. Scritto da lavoratore

    mettiamo le mani dietro…è tutta colpa nostra che continuiamo a perpetuare da ormai troppo tempo una medievale classe politica corrotta e ormai troppo lontana dai problemi del paese (cito ad esempio il ragionier Tremonti che invece di preoccuparsi del nostro paese che stava messo male si prodigava allegramente insieme al compare Milanese ad assicurarsi con la politica e a nostre spese un futuro sereno solo per se stesso.

    1. Scritto da Ma va lá

      Solo Tremonti? Ma va lá

  3. Scritto da Lena

    Ringraziate Renzi e amici

    1. Scritto da ab

      Eh già Lega e Co. credo non abbiano proprio aiutato gli italioti nei loro anni di governo

    2. Scritto da Telkì

      Ringraziali per davvero, per aver almeno messo una pezza al fallimento certo cui ci avevano portati i tuoi amici di Lega e PDL !!

      1. Scritto da Pezza?

        Questa pezza c’è l’hai tu sugli occhi.
        Curati

        1. Scritto da RIVOLTA!

          Gli elettori di Cdx e Csx e Lega sono patetici si accusano di avere ognuno votato una classe politica peggiore dell’altra (ed è una bella gara), secondo me fanno tutti schifo. Ma non perché sono ladri o corrotti (anche se capisco che da fastidio), ma perché hanno fatto solo gli interessi delle banche e degli speculatori capitalisti, di coloro che pretendono di arricchirsi a spese nostre. A fronte dei soldi che questi ultimi rubano all’Italia quello che si ruba la casta italica è nulla.

  4. Scritto da Ernesto

    La realtà che durerà ancora anni. Per l’enorme debito pubblico lo stato non può indebitarsi e per i vincoli europei e perchè se uscissimo dall’euro sarebbe ancora molto peggio,falliremmo del tutto per lo stesso motivo.L’ignobile globalizzazione finanziaria senza globalizzazione dei diritti fa il resto e possiamo farci ben poco senza gli altri stati. Pochi ricchissimi e gli altri che competono per una ciotola di riso. Qualunque cosa facciamo può anche essere buona ma è un pannicello caldo.

    1. Scritto da Alberto

      Uno Stato a moneta sovrana fiat non può fallire, almeno certe boiate evitate di scriverle solo perchè le sentite continuamente ripetere dai Monti di turno.

      1. Scritto da E'ArrivatoPierino

        Caro Sotuttoio , le boiate evita di scriverle tu visto che evidentemente non sai neppure che oltre la metà del ns debito pubblico è in mani estere. Quando uno stato sovrano si è fatto dare da terzi stranieri metà del suo debito è sovrano de ‘sta cippa !!

        1. Scritto da Sveglia

          Ma i debiti de che!? Ci hanno prestato cartamoneta o lingotti d’oro?
          Stampiamo carta moneta noi come stato sovrano e restituiamo carta moneta. Sveglia, gli americani sono anni che stampano i loro verdoni sul nulla e hanno invaso il mondo

          1. Scritto da Appunto

            Ah ah , l’economista . Dei 2000 miliardi e passa di debito più di 1000 sono soldi arrivati dall’estero . Prova a non pagarli e poi mi racconti dove va a finire la nostra economia, le nostre banche ed il ns lavoro !!!!!!!!!!! Quello che ci si racconta all’osteria qui non vale !

          2. Scritto da Fabio

            Un ragionamento interessante e cosa fanno ci bombardano? e se non paghiamo e rompiamo i trattati liberisti visto che l’Italia non è la Grecia dove finisce l’Unione Europea?.
            Questo debito è stato creato artificialmente e viene perpetrato artificialmente e garantisce per 1000 miliardi gli speculatori esteri e per 1000 milardi quelli italici. Il più grande furto di denaro della storia, dove si ruba ai poveri per dare ai ricchi, potremmo dire basta, no? Se poi vogliono la guerra…..

        2. Scritto da preciso

          Si ma questo debito come è stato creato? Da scelte politiche liberiste, questo è il problema. E a cosa serve, perché lo hanno creato?Serve a spolpare i lavoratori a vantaggio dei ricchi speculatori. Questa è la risposta. Noi non siamo più sovrani perché i vampiri internazionali hanno trovato il modo coi trattati UE di succhiarci il portafoglio.

          1. Scritto da Ernesto

            Non semplifichiamo i rapporti causa-effetto , ci sono molti paesi “liberisti” che si sono guardati bene dal fare un debito delle proporzioni percentuali del ns. Stai mischiando due temi , uno è quello della finanza internazionale con le sue enormi malefatte e l’altro è la pessima gestione morale, politica ed economica dello stato italiano.

  5. Scritto da lavoroperchilocerca

    Le statistiche penso siano errate. Quelle ufficiali sarebbero: 60 milioni di italiani- lavoratori-pensionati-under 15 anni.
    Quindi anche chi non vuole lavorare risulta in questa statistica.
    La statistica dovrebbe essere: chi e’ senza lavoro ma lo sta cercando e’ disoccupato. Gli altri non dovrebbero risultare. Perché’ i giornali non denunciano questa situazione anomala che allarma solo la gente?

  6. Scritto da gigi

    ha dimenticato le Coop Rosse…ah, da quando non c’e’ piu’ Lui, Re Silvio, le cose sono solo peggiorate….

  7. Scritto da aldo

    mettiamo le mani avanti…e’ tutta colpa del Monte dei Paschi di Siena, di Greganti, Penati e dei loro salotti radical-chic…

    1. Scritto da rifondarola

      La colpa è del liberismo che affama i popoli per arricchire gli oligarchi. Poi ci sono quelli che i trattati europei sull’Euro e fiscal compact li hanno firmati a Lisbiona e Maastricht e sono PD, PdL e Lega (che oggi urla tanto contro l’Euro). Anche questi sono colpevoli, tutti colpevoli e ne dovranno rispondere al paese, loro e i servi che li hanno sostenuti.
      SCIOPERO GENERALE

    2. Scritto da plinio

      ahahahah bel commento aldo! ma si è dimenticato degli elettori farlocchi.

    3. Scritto da Lucio

      Sfotti, sfotti…. Potevano risparmiarci autocelebrazioni con ricchi premi e cotillon alla Leopolda. La crisi non sarà colpa loro, ma loro sono al governo incaricati di farci uscire dalla crisi e non stanno andando nella direzione giusta! Si può dire questo?