BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppa, ora si riparte: domenica a Urbino la prima di campionato

Alle 18 di domenica 2 novembre inizia il campionato del Volley Bergamo, impegnato sul parquet di Urbino: in campo si rivedrà dopo sette stagioni esatte anche uno dei volti storici della grande Foppa, Paola Paggi.

Vent’anni in A1. Ventisette Trofei. E domenica inizia la ventunesima stagione nella massima serie. Facciamo un riepilogo? Otto scudetti, sette tra Coppa dei Campioni e European Champions League, sei Supercoppa Italiana, cinque Coppa Italia, una Coppa CEV. Tutto cominciò nel 1994, prima stagione in A1. E già nel 1995-’96 arrivò il primo titolo di Campione d’Italia. Questa è la Foppapedretti, una società, una squadra e un marchio che hanno incantato il mondo della pallavolo e che hanno resistito a tante fasi, a tanti cambiamenti, a tante rivoluzioni. E ora riparte. Nuovamente. Da un gruppo giovane, che ha fame di esperienza, ma ricco di talento. Un gruppo da far crescere, ma pronto a lottare a testa alta contro ogni avversario. Una società e una squadra che ci credono: credono nella forza che i tifosi rossoblù sanno dare e credono nella capacità di rendere speciale ogni gara, ogni appuntamento.

La pallavolo è uno sport che affascina e coinvolge intere famiglie, che richiama nei palazzetti tanti giovani. I recenti Mondiali italiani ne sono stati una prova. Ma a Bergamo un pubblico così, capace di entusiasmarsi ma soprattutto di entusiasmare, non è mai mancato. E di certo ora si prepara per una nuova ripartenza.

Il primo appuntamento sarà lontano dal PalaNorda, a Urbino. Ci arriverà una Foppapedretti nuova in molti aspetti, uno dell’ultima ora, come il ritorno di Paola Paggi, arrivata a portare esperienza ad un gruppo che vede nella palleggiatrice Eva Mori la più giovane con i suoi 18 anni, seguita, in ordine di età, da quattro diciannovenni, Laura Melandri, Celeste Plak, Benedetta Mambelli e Miriam Sylla. Tante esperienza e carattere sarà dato anche dall’alzatrice Milena Radecka, al suo debutto nel Campionato italiano dopo aver conquistato tanti trionfi in Polonia e non solo. E poi i due capitani: Enrica Merlo dà il via alla sua ottava stagione in rossoblù, Jelena Blagojevic alla terza. E l’americana Alesha Deesing, anche lei al debutto in Italia, oltre alle bergamasche Sara Loda e Federica Tasca. Pronte a iniziare un percorso che darà tanto a loro, in termini di esperienza, e nel corso del quale proveranno a dare molto a chi le segue con l’immutata passione degli scorsi venti anni. Perciò pronti a seguirle con attenzione, senza perderle d’occhio un solo istante. Perché l’emozione è dietro l’angolo.

URBINO – Guidata dal tecnico orobico, ex rossoblù, Stefano Micoli, la Robur Tiboni Urbino ha ufficializzato da pochi giorni il suo roster definitivo completato da alcuni innesti dell’ultima ora e con la presenza di Eleonora Bruno, libero della Foppapedretti fino alla scorsa stagione. Ecco i numeri di maglia: Lisa Zecchin avrà il numero 1, il 2 è di Giulia Agostinetto, numero 3 per Eleonora Bruno, Kila Richey mantiene il 4 che veste in nazionale, il 5 per Lucia Fresco. Marianna Vujko ha il 6 mentre il capitano Alice Santini si riprende il 7. A completare il roster Monica Lestini col 9, Jessica Walker il 10, il numero 11 per Hayley Spelman, Veronica Giacomel il 13 e Kiesha Leggs conferma il 18.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.