BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caso Cucchi, nessun colpevole: tutti assolti in appello

Sono stati tutti assolti gli imputati per la morte di Stefano Cucchi ,il geometra di 31 anni, arrestato il 15 ottobre del 2009 e deceduto una settimana dopo al reparto di medicina protetta dell’ospedale Sandro Pertini. Lo ha deciso la I Corte d’Assise d’Appello.Sono stati tutti assolti gli imputati per la morte di Stefano Cucchi ,il geometra di 31 anni, arrestato il 15 ottobre del 2009 e deceduto una settimana dopo al reparto di medicina protetta dell’ospedale Sandro Pertini. Lo ha deciso la I Corte d’Assise d’Appello.

Più informazioni su

Sono stati tutti assolti gli imputati per la morte di Stefano Cucchi ,il geometra di 31 anni, arrestato il 15 ottobre del 2009 e deceduto una settimana dopo al reparto di medicina protetta dell’ospedale Sandro Pertini. Lo ha deciso la I Corte d’Assise d’Appello.Sono stati tutti assolti gli imputati per la morte di Stefano Cucchi ,il geometra di 31 anni, arrestato il 15 ottobre del 2009 e deceduto una settimana dopo al reparto di medicina protetta dell’ospedale Sandro Pertini. Lo ha deciso la I Corte d’Assise d’Appello.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cristiano

    ma….tutti giudici saggi e con pregiudizio.quando si ammazzano poliziotti non si sente niente,quando uno schiatta in una situazione poco chiara…dagli addosso allo sbirro.Mi sembra che ci sono troppe persone cariche di ideologie post-68,ideologie che fra l’altro hanno portato questo povero paese in una buca piena di melma pseudo-buonista a senso unico.

    1. Scritto da patroclo

      “quando si ammazzano poliziotti non si sente niente”. ma in che mondo vive lei? quando è morto raciti, ad esempio, se n’è parlato (a volte anche a sproposito) per settimane, mesi, anni… giustamente o ingiustamente non lo so, ma il punto di partenza del suo ragionamento è semplicemente falso.

  2. Scritto da Paolo

    Incredibile il livello di arroganza e sfacciataggine delle istituzioni: ci inducono a pensare che è morto da solo, se non c’è alcun colpevole… Pazzesco.

    1. Scritto da mario59

      No Paolo..ci vogliono indurre a pensare che loro possono anche sbagliare, noi no..ma soprattutto che non dobbiamo metterci contro di loro…l’esempio è li servito.

    2. Scritto da kappaelle

      In uno stato dove non esiste il reato di tortura cosa si puo’ pretendere ?? Vergogna è un termine che non rappresenta quello che questo geometra ha dovuto subire…come al solito si sarà suicidato …se si ascoltasse anche solo la ragione non so chi ne uscirebbe assolto…Non ci son parole questa è vera tortura e le foto lo dimostrano,speroche in cassazione venga fuori la verità !

  3. Scritto da Tasslehoff

    Quando la polizia viene criticata o è sotto accusa si sente rispondere sempre che va difesa per non minare la fiducia nelle istituzioni.
    Ma quale fiducia? La fiducia va guadagnata, nascondere fatti del genere è la minaccia più grave a quel barlume di fiducia rimasta.
    Per difendere chi poi? Qualche agente incapace che per ignoranza o incapacità macchia il nome dell’istituzione per cui lavora?
    Si risponde sempre che costoro sono eroi che rischiano la vita, non se la sentono? Si dimettano…

  4. Scritto da mario59

    Quando lo Stato da lavoro e protezione a criminali violenti che infangano la divisa e lo stesso Stato, non li dovrebbe sottrarre alle proprie responsabilità. Servono prove ? ma chi aveva tra le mani il povero Stefano, è o sono i responsabili della sua incolumità altro che prove…si inizi a condannarne uno di questi individui che pagano con i nostri soldi, e poi ci penserà lui a fare io nomi degli altri responsabili.
    Vergogna a questo stato capace solo di proteggere i delinquenti.

    1. Scritto da angiola

      se la legge è uguale x tutti, uno deve essere condannato senza ogni ragionevole dubbio, x ciò se esistono dubbi è giusto che vengano tutti assolti e x quanto riguarda le responsabilità mediche, se ci sono state la famiglia è stata risarcita con circa un milioneduecentomila €

      1. Scritto da mario59

        Ma quali dubbi…. li hai visti i segni di violenza sul corpo del defunto?
        Insomma…a me quei drammatici segni, più che dei dubbi lasciano stupore e rabbia, perchè ancora una volta, la legge non è uguale per tutti.

        1. Scritto da angiola

          ci sono i segni ma non si sa chi li ha lasciati…

          1. Scritto da patroclo

            infatti il problema è proprio quello. la giustizia, per essere così definita, DEVE dire chi li ha lasciati, quei maledetti segni!

  5. Scritto da Locatelli

    VERGOGNA !!!

  6. Scritto da dax

    Solo una parola: VERGOGNA!

  7. Scritto da Pippo1907

    Come sempre quando ci sono persone dello stato o spariscono i video dove riprendono pestaggi tipo Verona o tutti innocenti e il povero cucchi che si picchiava da solo poi a Catania però spezziale sicuramente colpevole anche se lo sanno tutti che il signor Raciti è morto per una retro del gip se questa e la giustizia italiana!!!!!

    1. Scritto da tex

      esatto, non paghi delle torture perpetrate del g8 quelli in divisa, nascosti dietro l’anonimato continuano a commettere nefandezze con i deboli, non osano toccare uno appartenente a famiglie malavitose o associazioni mafiose ………… codardia ? vigliaccheri ? sono a libro paga ?

  8. Scritto da ultras

    Domani negli stadi, ci penseranno gli ultras a fare i giudici strumentalizzando la cosa con i loro striscioni in rima baciata

    1. Scritto da Luca

      Si, processo agli ultras che esporranno striscioni per dar voce a questa triste storia… una notizia vergognosa e si pensa a criticare gli ulltras, non capisco veramente il senso del tuo commento

      1. Scritto da Tasslehoff

        Non cerchi un senso dove non c’è, è solo un troll, un poveraccio che gode nel seminare zizzania, probabilmente perchè non ha altro da fare, non ha argomenti con cui discutere e gode di queste piccole cose.
        Lo ignori e non gli dia soddisfazione.

  9. Scritto da manuela

    che vergogna! Che schifo di giustizia.

  10. Scritto da il polemico

    si vede che si sarà picchiato da solo……e poi si continua a dire che bisogna credere nella magistratura,specialmente quella che scarcera chi ruba nelle case

    1. Scritto da Tasslehoff

      Se è per questo si continua a ripetere anche che bisogna aver fiducia nelle forze dell’ordine, eppure questi sono i risultati…

  11. Scritto da vergogna

    Lo stato si autoassolve. per l’ennesima volta.

  12. Scritto da tex

    hitler se oggi fosse processato in italia, sarebbe assolto

  13. Scritto da Daniele

    Per forza, erano imputate le persone sbagliate…