BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al via “Teatro vivo”: il mestiere e la magia dell’arte di scena

A novembre torna il progetto di Alti Studi Teatrali del Teatro Tascabile - Accademia delle Forme Sceniche. In programma sette conferenze, sei spettacoli, un seminario e un film.

A partire dal mese di novembre torna l’appuntamento con “Il Teatro Vivo”, il progetto di Alti Studi Teatrali del TTB (Teatro Tascabile di Bergamo) – Accademia delle Forme Sceniche.

Nato nel 1998, il progetto “Il Teatro Vivo” si prefigge di promuovere e diffondere la conoscenza e la ricerca sul teatro, con riguardo alle problematiche relative al crocevia delle culture.

Ogni edizione sviluppa tematiche specifiche attraverso incontri, laboratori e spettacoli (corredati da documenti, filmati, dimostrazioni ed esemplificazioni dal vivo) condotti da registi, attori, pedagoghi e studiosi di varia provenienza.

Il tema della 17esima edizione di Teatro Vivo sarà “Spaesamenti: toccata e fughe” e si articolerà in due poli opposti: il primo è composto dal cuore stesso del mestiere teatrale, il training acrobatico, che plasma il corpo umano alla non quotidianità, l’allenamento della voce, che può renderla elaborata, dotata di sfumature e registri più sofisticati di quelli che usiamo nella vita d’ogni giorno e l’arte del prestigiatore, che, un po’ come la farsa, è il grado zero della magia teatrale.

Il secondo polo della rassegna di quest’anno, il più nuovo, è costituito da quella che può sembrare quasi una fuga dal teatro: è fatto di racconti e immagini di viaggio, di ricerche antropologiche in terre straniere, di musiche che vengono da lontano.

Oltre ai viaggi in terre remote vi sono, però, anche quelli, altrettanto stranianti, che hanno portato a pochi passi da casa. Anche il proprio paese può essere visto con occhi spaesati.

Sette conferenze, sei spettacoli, un seminario e un film si occuperanno così di verificare la continuità con quei maestri novecenteschi che hanno lavorato per un teatro concepito come scoperta, esplorazione e confronto con l’alterità. E che per riscoprire la natura del teatro come tale hanno avuto bisogno spesso di spaesarsi, viaggiando.

Per informazioni e per vedere la programmazione: TTB Teatro tascabile di Bergamo – Accademia delle Forme Sceniche, tel. 035.242095, info@teatrotascabile.org, www.teatrotascabile.org

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.