BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Cibo veloce, morte veloce” Il McDonald’s di Dalmine nel mirino dei contestatori

Il nuovo locale, che sarà inaugurato tra poco, è stato oggetto di una contestazione pacifica e silenziosa nella serata di mercoledì, quando sulla rotonda che collega via Provinciale e via Vailetta sono apparsi due striscioni illuminati da una torcia.

"Fast food, fast die". Una semplice frase, quella apparsa sui lunghi striscioni esposti nei pressi del nuovo McDonald’s che tra pochissimi giorni aprirà i battenti a Dalmine, che vuole essere una sorta di monito, alquanto macabro, per i futuri clienti del locale. La contestazione, pacifica, silenziosa ma ben in vista, è andata in scena mercoledì sera proprio sulla rotonda di via Provinciale, a Dalmine, a pochi metri dalla struttura appena sorta sulla nuova area commerciale di via Vailetta.

Gli striscioni, messi ampiamente in risalto da una torcia, sono stati prontamente rimossi nella notte dagli operai che stanno ultimando i lavori per l’apertura del nuovo locale, ma per tutta la serata di mercoledì 29 ottobre sono rimasti sotto gli occhi dei tanti automobilisti che, anche in quelle ore della giornata, transitano nella strada che porta agli ingressi dell’autostrada A4 e del comune di Dalmine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da angelo m

    Andare al ristorante per molte famiglie e’ un lusso,ci si accontenta pur sapendo di non poter pretendere

  2. Scritto da Blaze Bayley

    Fast Food, Fast Diet.
    Mancava una T. Cose che capitano, dom. So’ regazzy.

  3. Scritto da p. luciani

    in realtà è tedesco.

    fast food quasi il

    quindi quasi il fast food. solita campagna pubblicitaria dei prezzolati di mcdonald

  4. Scritto da Manipolo d'Avanguardia Bergamo

    Insipida sarebbe la disquisizione sui motivi che hanno spinto la nostra associazione ad esporre uno striscione in “anglobergamasco”(fast die)ad una decina di metri dalla nuova ‘isoletta ecologica’di Dalmine,irridente cittadina bergamasca che, sulla falsariga di Curno,sta creando un autentico centro commerciale a cielo aperto,danneggiando irrimediabilmente il commercio nostrano.Per questo motivo vi lasciamo alle immagini e al sorriso per aver storpiato l’odiata lingua dei nostri carcerieri!

  5. Scritto da Narno Pinotti

    Sarà anche una frase semplice, ma è sbagliata. Se volete scrivere in inglese, almeno imparàtelo.

    1. Scritto da die dies

      Pedante…deformazione professionale?

  6. Scritto da Manipolo Avanguardia Bergamo

    Il Comunicato:
    https://www.facebook.com/media/set/?set=a.575917815869967.1073741864.316744321787319&type=1

  7. Scritto da Lisa

    ora i ristoranti e le pizzerie forse diminuiranno i prezzi? vista la concorrenza

  8. Scritto da coerenza

    evviva la LEGA, che fa aprire i centri commerciali e i fast food nei comuni che amministra! ma non era quella della polenta contro il Kebab, e dei negozi di quartiere?

    1. Scritto da Gianpietro

      Non sei aggiornato, la lega non amministra Dalmine dalle ultime elezioni,ma bensì il Pd

  9. Scritto da Marco

    … sarà qualche ristoratore limitrofo comprensibilmente preoccupato.

  10. Scritto da Laura Venturini

    Ne stanno costruendo uno anche a Brembate e dall’altra parte della strada c`e` gia` il Burger king. . .

  11. Scritto da popof

    È bello che ci sia sempre qualcosa da contestare, altrimenti come passare la giornata?

  12. Scritto da M73

    Seriamente!!! Chi ha messo questi striscioni non ha niente da fare.Anche se non sono BIO ma cosa ve ne frega,non ci andate.L’importante che siano creati posti di lavoro.Buona giornata

    1. Scritto da paolo

      invece tu M73, eri impegnato a salvare le sorti del mondo? oppure eri seduto sul divano davanti alla tv?

    2. Scritto da emi

      guarda che non credo che ce l abbiano col cibo non bio ma con tutto quello che sta dietro alle catene dei fast food e tante alter cose

      1. Scritto da Daniele

        Idem come sopra… basta non andarci, le alternative per nutrirsi spendendo poco non mancano.