BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Balzer a lieto fine Stretto l’accordo tra Air Chef e Barghi

Addio sceicchi. Marchio e dipendenti passano alla Codesa di Giovanni Barghi. Rimane il nodo sul contratto per i locali a Menalli. Ma per Natale prevista la riapertura con la nuova gestione.

Balzer a lieto fine. La telenovela sull’addio degli sceicchi che rischiava di far chiudere per sempre uno dei locali storici di Bergamo, la pasticceria Balzer, sul finale pare riservare sorprese. Giovanni Barghi, imprenditore toscano titolare di Codesa (Compagnia dei Servizi Alberghieri), ha chiuso la trattativa con Air Chef, controllata da Dnata di Dubai. La cifra che è stata il punto d’incontro della trattativa non è stata resa nota. Resta il fatto che il marchio è salvo e forse anche i 21 posti di lavoro. L’intesa con i dipendenti dell’antica pasticceria è prevista nella giornata di giovedì 30 ottobre, anche se Barghi ha assicurato di voler “garantire il posto di lavoro a buona parte del personale”.

Resta un altro nodo da sciogliere. Ma si sa, i grandi feuilleton riservano sempre qualche ostacolo per rendere ancora più appassionante la storia. E qui entra in scena la “questione Menalli”, ovvero il preliminare che i Menalli (famiglia che gestisce da 25 anni con successo il Caffè del Tasso, il noto locale storico di Piazza Vecchia) ha siglato con l’Immobiliare Fiera che prevede la consegna a novembre del 2015 dei locali ristrutturati del Balzer. Ma anche su questo fronte c’è il parco ottimismo di Barghi, sicuro di chiudere in fretta la trattativa per poter prendere in mano l’antico caffè bergamasco.

Qualche settimana per rinfrescare i locali e riaprire a breve.

E se il calendario è strettissimo, si pensa che l’occasione sia proprio in vista del Natale. Quale miglior data per un lieto fine?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da 081

    Ora spero che i dipendenti sorridano un po’ di più…

  2. Scritto da Antonio Giugliano

    sono.contento.speriamo.in.bene.per.dipendenti
    i