BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bertolotti alla Galmozzi presenta l’ultimo lavoro “Minatori, fabbri e operai”

Giovedì 30 ottobre alla sala Galmozzi è in programma la presentazione del libro “Avanzamenti. Minatori, fabbri e operai nella ricerca sul campo e negli archivi”. All’iniziativa, promossa dall'Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea in collaborazione con la libreria Palomar, parteciperà il curatore Guido Bertolotti.

Più informazioni su

Alla sala Galmozzi è in programma la presentazione del libro “Avanzamenti. Minatori, fabbri e operai nella ricerca sul campo e negli archivi”. L’appuntamento è giovedì 30 ottobre alle 18 a Bergamo in via Tasso 4.

All’iniziativa, promossa dall’Isrec – Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea in collaborazione con la libreria Palomar, parteciperà il curatore Guido Bertolotti, ricercatore dell’archivio di etnografia e storia sociale – Regione Lombardia.

Accanto a lui, intervengono Lorenzo Migliorati (Isrec Bergamo – Università degli studi di Verona), Carolina Lussana (Fondazione Dalmine, autrice del contributo sull’Archivio della Tenaris) e Angelo Bendotti (Isrec Bergamo, autore del contributo sulle miniere di ferro della Val di Scalve).

Il volume (Squilibri Editore, 2014), come suggerisce il titolo è dedicato alla ricerca, sul campo e d’archivio, di memorie orali, di immagini e di suoni, di riflessioni sulla cultura di gruppi sociali (minatori, artigiani, operai), attraverso punti di vista che rappresentano la molteplicità di interessi e competenze con cui, sul territorio, si sono affrontate e si affrontano problematiche complesse di conservazione, interpretazione e fruizione di documenti, materiali e immateriali.

"Si potrebbe dire – spiega l’illustrazione del libro – che non vi sia quasi ricerca condotta dall’Archivio di Etnografia e Storia Sociale nelle montagne lombarde, dall’inizio degli anni ’70 in avanti, che non abbia incontrato, a vario titolo, la presenza significativa del ‘ferro’: i passaggi, le convivenze, le persistenze di vari modi di produzione – preindustriali, industriali, postindustriali – che hanno segnato l’arco di un secolo. Nei luoghi che hanno praticato attività di estrazione o di trasformazione del ferro si sono trovati i materiali etnografici più interessanti, le comunità più sensibili alla ‘conservazione’ di elaborati folklorici, gli informatori più straordinari: per i repertori canori, per i carnevali, per la ritualità religiosa e, naturalmente, per molti saperi tecnici specialistici".

Nel corso della serata sarà proiettata la video-ballata “Avanzamenti” di Guido Bertolotti, Elisa Piria e Diego Ronzio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.