BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Boom di furti nelle case, i sindaci dell’hinterland incontrano il Prefetto

Troppi furti nelle abitazioni, i primi cittadini di Dalmine, Osio Sotto, Osio Sopra e Levate martedì mattina incontrano il Prefetto di Bergamo: "Cercheremo di trovare una soluzione subito efficiente per garantire a tutti i cittadini maggiore sicurezza".

Più informazioni su

Troppi furti nelle abitazioni, i sindaci scendono in campo. Questa mattina, martedì 28 ottobre, i primi cittadini Lorella Alessio di Dalmine, Edoardo Musitelli di Osio Sotto, Pier Giorgio Gregori di Osio Sopra e Federica Bruletti di Levate saranno ricevuti dal Prefetto di Bergamo, Francesca Ferrandino, per discutere di sicurezza. Sicurezza che i cittadini dei quattro comuni hanno visto messa a dura prova dopo i numerosi tentativi di furto che hanno subito moltissime abitazioni nelle ultime settimane, come confermano le notizie di cronaca nera che sono arivate proprio da quella zona della provincia.

A Dalmine, in particolare, negli ultimi dieci giorni le segnalazioni raccolte dai canali social appena attivati dal Comune guidato da Alessio sono cresciute in maniera esponenziale: molti cittadini hanno messo in allerta l’amministrazione per i tanti, troppi tentativi di furto messi in atto da alcuni malviventi. Alcuni, purtroppo, nemmeno rimasti tali: le abitazioni che hanno subito le visite poco gradite, infatti, sono cresciute parecchio nell’ultimo periodo. "Col Prefetto cercheremo di trovare una soluzione subito efficiente per garantire a tutti i cittadini maggiore sicurezza" si legge sul sito del Comune di Dalmine, sul quale sono stati anche pubblicati alcuni importanti accorgimenti per prevenire i furti nelle abitazioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pasquale

    LA SOLUZIONE ESISTE E NOI COME VCB SECURITAS L’ABBIAMO PROPOSTA AL SINDACO DI DALMINE E OSIO SOTTO: PATTUGLIA O PATTUGLIE PRONTO INTERVENTO SUL TERRITORIO DI UNO O PIù COMUNI LIMITROFI (LA TARIFFA MESE SARà SUDDIVISA AI COMUNI PER PAGARE LA O LE AUTOPATTUGLIE). I CITTADINI POTRANNO COLLEGARSI CON ALLARMI…QUINDI IL TEMPO DI INTERVENTO SARà MINIMO …POCHI MINUTI…QUANDO RAGGIUNGEREMO IL QUORUM DI COLLEGATI….(150 CIRCA)…IL COMUNE AVRà GRATIS LA PATTUGLIA! MEGLIO DI COSì COSA VOLETE!!!!

  2. Scritto da informarsi

    Gli stranieri costituiscono il 51% dei denunciati per rapina in abitazione o furto in abitazione, e il 45% dei denunciati per rapina in pubblica via, il 19% per le estorsioni, il 29% per le truffe e le frodi informatiche.I detenuti stranieri in Italia, registrati al 31 dicembre 2013, sono 21.854, rappresentando il 35% del totale dei detenuti. La presenza più elevata è nelle regioni del Nord

    1. Scritto da Luigi

      E quanti sono gli stranieri (non i detenuti) in Italia rispetto agli italiani? Sono il 35% del totale dei detenuti, ma non sono il 50% della popolazione che vive in Italia…. Informare con TUTTI i dati, please! Da Wikipedia: “la distribuzione degli stranieri sul territorio italiano è fortemente disomogenea: nel Nord-ovest risiede il 35% degli stranieri, nel Nord-est il 26,3%, nel Centro il 25,2% e nel Mezzogiorno e isole il 13,5%”. Qui che siamo razzisti, ne vivono di più, ahahah

  3. Scritto da certo

    IL solito allarmismo dei cattivoni leghisti,

    1. Scritto da plebani jacopo

      premesso che non sono leghista, ma tu “cattivone non leghista” cosa proponi allora? Classico italiano… criticare è facile…

      1. Scritto da Eh sì !

        Il “boom dei furti” negli anni scorsi era esattamente lo stesso e ci sono stati anche momenti peggiori ma non ricordo code di sindaci leghisti dal prefetto. E’ come il patto di stabilità o i profughi , sono un problema solo quando loro non sono al governo , quando ci sono loro la solfa è sempre la stessa ma il problema non c’è .

        1. Scritto da plebani jacopo

          non mi sembra proprio che negli anni scorsi ci fosse lo stesso boom di furti… forse dovresti dire che il problema è chiunque sia al governo, a prescindere dagli schieramenti (non solo “quando loro non sono al governo”). Quindi torno a ripetere: qual è la proposta?

  4. Scritto da il polemico

    cercheremo una soluzione.nel frattempo i ladri che vengono fermati e subito scarcerati,sono quasi sempre pluripregiudicati per gli stessi reati……..il pd dice che le carceri sono piene e vanno svuotate da questa gente,il ladro colto in flagrante non può essere toccato,l’unica osluzione per non farli entrare in casa,è lasciare direttamente le cose di valore fuori dalla porta…nel frattempo chi si ribella a questo sistema finisce in carcere per troppa violenza sui ladri..riunione buffonata

    1. Scritto da ElleA69

      nient’altro da aggiungere! Hai detto tutto perfettamente bene!

    2. Scritto da marco

      parole sante

      1. Scritto da lorenz

        Oramai noi cittadini che abbiamo una proprieta serviamo solo per pagare le tasse e neanche veniamo tutelati, dobbiamo stare attenti a non reagire altrimenti noi si che finiamo in carcere.