BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Bergamo Basket non si ferma più: espugnata Arzignano

I cittadini, dopo la grande vittoria di Orzinuovi, servono il bis sull'ostico parquet della Tfl, espugnato con un nettissimo 85-56. La soddisfazione di coach Galli: "Sono contento, decisivi i nostri contropiedi perfetti".

Seconda vittoria consecutiva per la Co.Mark Bergamo Basket 2014, che si impone nettamente sul campo di Arzignano dopo una gara condotta con autorità dal primo possesso e che ha limitato a soli 56 punti segnati l’attacco di casa.

Al PalaTezze va in scena il match fra due formazioni a quota due punti, conquistati dai padroni di casa alla prima giornata e dagli ospiti nell’ultima. Tuninetto-Battilana-Buzzi-Zanotti-Monzardo il quintetto proposto a inizio gara da coach Venezia, mentre Alessandro Galli schiera Magini-Bona-Mercante-Cortesi-Chiarello. Zanotti in schiacciata e Mercante da tre punti aprono le danze, ma è un canestro allo scadere dei 24” di Cortesi a scavare il primo solco fra le due squadre (9-4 Bergamo). L’ingresso di Camata non è un fattore per i vicentini, con l’esperto lungo che subito commette due falli e in generale con una Co.Mark che impone la propria fisicità in difesa, chiudendo sul 19-9 la prima frazione di gioco. Un bell’assist di Bona per Mercante apre nel migliore dei modi il secondo quarto, con i gialloneri che scappano sul 25-12 grazie anche alle percentuali molto basse dei padroni di casa nel tiro da fuori. Due triple e otto punti consecutivi di uno scatenato Bona portano al massimo vantaggio BB14 (35-17), con Arzignano che realizza soltanto 17 punti nei primi 18 minuti di gioco. Il canestro allo scadere di Camata sigilla il 38-24 con cui la Co.Mark chiude avanti il primo tempo.

Al rientro dagli spogliatoi è Buzzi a cercare di scuotere i suoi con due triple a bersaglio, ma la reazione bergamasca non si fa attendere e con un canestro di Bona dai 6.75 e un contropiede di Azzola gli orobici mantengono un buon margine di distanza (47-32 BB14 al 5’). Tocca quindi a Vencato prendersi la propria squadra sulle spalle, e i suoi 7 punti consecutivi riportano a -12 la TFL (41-53). E’ una tripla di Mercante, non la prima in questa stagione, a spegnere l’entusiasmo del pubblico di casa e a permettere di chiudere il terzo quarto in vantaggio 58-43. Bergamo dimostra di essere anche in ottime condizioni fisiche, Guffanti con una tripla e un contropiede sigla a inizio ultimo quarto un rassicurante 63-45. Camata e Zanotti propongono l’ultimo sussulto biancoblu prima che i canestri di Cortesi e Mercante e un gioco da 4 punti di Magini sanciscano il 76-51 a 5’ dal termine che, di fatto, fuga ogni dubbio su chi porterà a casa i due punti della serata. La partita si chiude col risultato finale di 85-56 per i bergamaschi, che possono così gioire per un’altra affermazione esterna e per un costante ed evidente miglioramento nel proprio gioco.

Dice coach Alessandro Galli: "Oltre alla buona partita in difesa, sono molto soddisfatto per la qualità dei tiri in attacco e perché, per la seconda volta consecutiva, realizziamo in contropiede più punti dei nostri avversari".

"Grande partita in difesa – è il commento di Andrea Guffanti – siamo riusciti a limitare i loro terminali offensivi più pericolosi e in attacco abbiamo trovato tiri aperti e all’occorrenza anche alzare il ritmo: esattamente quello che volevamo fare".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da beppe

    bravi ragazzi!!!avanti cosi!!