BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da Castione a Ciserano: allarme scomparsi, 3 casi in una settimana

Da sabato scorso si sono verificati tre casi di persone smarrite in provincia di Bergamo. Due sono state ritrovate, mentre proseguono le ricerche di L.M., la 41enne scomparsa da una settimana a Dorga

 In meno di una settimana tre persone scomparse. E’ allarme nella nostra provincia, dove da sabato scorso si sono verificati tre casi. Due risolti, uno, purtroppo, ancora no.

Proseguono le ricerche di L.M., la 41enne scomparsa ormai da una settimana a Dorga, in Val Seriana. La donna, madre di tre figli, è scomparsa nella mattinata di sabato 18 ottobre dal Passo della Presolana. L’ultima volta che è stata vista è al parcheggio di fronte all’albergo Alpino, dove ha lasciato l’auto.

I familiari non vedendola tornare per pranzo hanno dato l’allarme. Immediatamente sono scattate le ricerche nella zona, dove sono impegnati gli uomini del Soccorso Alpino di Clusone, le squadre dei Vigili del Fuoco, i carabinieri e volontari della Protezione Civile e le unità cinofile.

E’ stato impiegato anche l’elicottero, finora senza alcun esito. La donna è è alta 1.70 m, di corporatura longilinea, con capelli di media lunghezza e di colore chiaro; indossa dei jeans e un pile rosso.

Sono invece stati risolti i casi di Daniele Cremonesi e di Marialuisa Longobardo.

Il meccanico 40enne scomparso martedì mattina a Ciserano, mercoledì sera ha scritto un messaggio alla moglie per rassicurare la moglie e salutare il figlioletto che ne sentiva la mancanza, e giovedì sera ha fatto ritorno a casa. 

Venerdì pomeriggio è stata ritrovata anche la 62enne di Lovere, custode dell’Accademia Tadini, uscita di casa martedì mattina per acquistare le sigarette senza più fare ritorno. 

La donna è stata notata da un passante in un burrone profondo 15 metri, a circa 500 da dove abita. Probabilmente era lì dal giorno della scomparsa. La 62enne era ferita e al limite dell’ipotermia. E’ stata soccorsa e ricoverata agli Spedali Civili di Brescia. E’ grave, ma dovrebbe farcela.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.