BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Per una mappa culturale del Sebino Pomeriggio di studi

Sabato pomeriggio 25 ottobre, nel Salone degli Affreschi dell’Accademia, incontro di studiosi delle Università di Bergamo e Trento, dell’Accademia Tadini, della Comunità montana del Sebino bresciano, della Comunità montana dei Laghi Bergamaschi e del Comune di Lovere.

L’Associazione Amici e l’Accademia Tadini, organizzano sabato 25 ottobre nel Salone degli Affreschi dell’Accademia, in piazza Garibldi 5, un pomeriggio di studi per fare una mappa culturale del Sebino.

La giornata prende il via alle 14.30 e vedrà la partecipazione di studiosi delle Università di Bergamo e Trento, dell’Accademia Tadini, della Comunità montana del Sebino bresciano, della Comunità montana dei Laghi Bergamaschi e del Comune di Lovere.

Obiettivo dell’incontro è un progetto di mappatura culturale del patrimonio artistico, naturalistico e archeologico del Sebino.

Tale mappatura, superando la separazione tra sponda bresciana e bergamasca che ha spesso impedito uno sguardo globale, parte dal presupposto che il territorio del lago costituisce uno spazio unitario, a partire dai caratteri strutturali comuni.

Da questo assunto parte la relazione introduttiva del professor Renato Ferlinghetti (Università di Bergamo).

Due possibili percorsi di valorizzazione, rispettivamente dedicati al patrimonio artistico e ai musei, verranno presentati da Federico Troletti (Università di Trento) e da Marco Albertario (Accademia di Belle Arti Tadini, Lovere).

La seconda parte dell’incontro sarà dedicata alla presentazione di tre progetti di valorizzazione, attualmente in corso: la “Strada verde dei laghi lombardi”, promossa dalla Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi, “Sebino. Un’identità ritrovata” promosso dalla Comunità Montana del Sebino Bresciano, e infine, il progetto di rete di gestione dei beni archeologici, che vede protagonisti i Comuni di Lovere, Casazza e Predore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.