BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dea, allarme Gomez Il Papu a rischio forfait anche con l’Udinese

L'argentino anche mercoledì ha lavorato a parte nella doppia seduta degli uomini di Colantuono: scelta a solo scopo precauzionale o condizioni non ancora ottimali per l'ex Catania? L'unica certezza, per ora, è che Colantuono non ha nessuna voglia di rischiare il suo numero 10.

Più informazioni su

Papu Gomez sì o Papu Gomez no? A Zingonia il mistero non è ancora stato risolto: l’ex Catania si è allenato a parte anche nelle due sedute di mercoledì e per la trasferta di Udine, in programma per domenica, il suo utilizzo è tutt’altro che scontato. Lo stiramento alla coscia destra sembrava si potesse risolvere in un paio di settimane e, complice la sosta per gli impegni delle nazionali, i tifosi bergamaschi erano convinti di poter rivedere in campo il Papu al Friuli ma, molto probabilemnte, resteranno delusi. Lo staff tecnico e quello sanitario, infatti, stanno valutando con estrema attenzione la situazione e gli allenamenti differenziati dell’esterno argentino potrebbero essere dettati da due motivi: o Gomez non è ancora pienamente recuperato, oppure non si vuole rischiare nulla, facendolo lavorare a parte in questi giorni a solo scopo precauzionale. Quel che pare certo, comunque, è che mister Colantuono non abbia nessuna voglia di buttare nella mischia il suo numero 10 non al 100%, rischiando così una ricaduta che potrebbe tenere lontano dai campi l’ex Catania per altro tempo ancora.

Inatnto i nerazzurri stanno continuando a preparare la gara di Udine, con il tecnico di Anzio che sta vagliando i possibili sostituti del Papu, che in qualsiasi caso non dovrebbe partire dal 1′. Se si tratterà di 4-3-3 Maxi Moralez e Boakye sembrerebbero in vantaggio su D’Alessandro per le due maglie da titolari sulle due fasce, con Denis e Bianchi che si contenderanno fino all’ultimo il posto al centro dell’attacco. Più facile invece che si torni al 4-4-2 o al 4-4-1-1, con un centravanti (Denis o Bianchi) e una mezzapunta (Maxi o, al massimo, Boakye).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.