BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalla Pro Universitate Bergomensi prestiti d’onore per gli studi all’estero fotogallery

Diecimila euro, a cui se ne aggiungono altri cinquemila in caso di soggiorno all’estero per completare i propri studi dopo la laurea magistrale. E’ il “tesoretto” messo a disposizione dell’Associazione Pro Universitate Bergomensi, che riunisce mondo bancario e associazioni imprenditoriali per sostenere la locale Università, con il nuovo bando per i prestiti d’onore relativi all’anno 2014-2015 con il patrocinio dell’Università di Bergamo

Più informazioni su

Diecimila euro, a cui se ne aggiungono altri cinquemila in caso di soggiorno all’estero per completare i propri studi dopo la laurea magistrale. E’ il “tesoretto” messo a disposizione dell’Associazione Pro Universitate Bergomensi, che riunisce mondo bancario e associazioni imprenditoriali per sostenere la locale Università, con il nuovo bando per i prestiti d’onore relativi all’anno 2014-2015 con il patrocinio dell’Università di Bergamo.

I primi sei giovani hanno ricevuto gli assegni questa mattina, durante una cerimonia ufficiale a Confindustria Bergamo.

Altre sei prestiti potranno essere assegnati in una seconda tranche, dopo la selezione delle domande che verranno presentate entro il 19 dicembre.

“Da sempre siamo vicini all’Università – ha sottolineato Cristina Bombassei, delegato all’education di Confindustria Bergamo – e sosteniamo il merito e l’internazionalizzazione degli studi, in sintonia con un sistema industriale molto orientato all’export”.

“Il nuovo bando – ha aggiunto Remo Morzenti, prorettore dell’Università – è in linea con i piani di sviluppo del nostro Ateneo, fortemente orientati a incentivare il merito e l’internazionalizzazione. Lo scambio tra esperienze tra università e studenti è un’occasione di crescita fondamentale”.

Il prestito, elargito con la collaborazione di Ubi Banca Popolare di Bergamo, viene rivolto a studenti già iscritti o che intendono frequentare i corsi di laurea magistrale. Possono presentare la domanda gli iscritti all’ultimo anno di corso della laurea triennale in possesso, all’atto della richiesta, di almeno 150 crediti formativi con voto medio superiore a 26/30.

“Il finanziamento – ha spiegato Emilio Zanetti, presidente della Pro Universitate Bergomensi – è un’evoluzione dei precedenti bandi. La restituzione avviene a costo zero e comincia dopo due anni dall’ultima erogazione, tramite rate periodiche. Vuole essere un sostegno concreto per la valorizzazione delle eccellenze nell’ambito delle varie iniziative che la Pro Universitate Bergomensi ha intrapreso da 25 anni a favore dell’Università di Bergamo”.

“Abbiamo deciso di concentrare i benefici sulla laurea magistrale e sul sostegno ai soggiorni di studio all’estero a completamento della propria preparazione, abbandonando i prestiti per la laurea triennale – ha spiegato il segretario della Pro Universitate Bergomensi Roberto Terranova – per evitare accavallamenti con i benefici di esenzione delle tasse concessi ai migliori diplomati immatricolati all’Ateneo bergamasco. In questo modo si completa un disegno armonico di sostegno al merito”.

Questi i giovani che hanno ottenuto il prestito d’onore: Morgana Boschetti (Lingue e letterature straniere moderne), Simona Ebrelli (Scienze psicologiche), Andrea Martinelli (Giurisprudenza), Giusy Pietropaolo (Lingue e letterature straniere moderne), Laura Rota (Ingegneria gestionale, curriculum tessile), Matteo Stefano (Giurisprudenza).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da CBFinanziamenti.it

    Ottima iniziativa, una analoga la sta compiendo Unicredit, che a Palermo ha stanziato dei prestiti personali per gli studenti con la finalità di finanziare gli studi post laurea.