BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atti vandalici contro le sedi della Lega Nord Belotti: “Vigliacchi”

“Un attacco vandalico contro una sede della Lega ormai non lo consideriamo quasi più, ma quando cominciano a essere in serie allora il sospetto che non siano singoli episodi, ma una catena pianificata ci obbliga a farci sentire, anche se non ci piace far pubblicità a questi vigliacchi”. Il segretrario provinciale della Lega Nord Daniele Belotti denuncia i vandalismi compiuti nei giorni scorsi a danno di sedi e bacheche leghiste nella Bergamasca.

Più informazioni su

“Un attacco vandalico contro una sede della Lega ormai non lo consideriamo quasi più, ma quando cominciano a essere in serie allora il sospetto che non siano singoli episodi, ma una catena pianificata ci obbliga a farci sentire, anche se non ci piace far pubblicità a questi vigliacchi”. Il segretrario provinciale della Lega Nord Daniele Belotti denuncia i vandalismi compiuti nei giorni scorsi a danno di sedi e bacheche leghiste nella Bergamasca.

“In particolare – continua Belotti – nella notte di venerdì 10 ottobre è stata rovesciata vernice rossa davanti all’ingresso della sede provinciale di via Cadore a Bergamo. Ieri mattina (mercoledì 22 ottobre), invece, sono venuti alla luce altri vandalismi a Torre Boldone e a Pontirolo”. Nel primo caso sono stati imbrattati i muri all’ingresso della locale sede all’altezza della rotatoria di via Don Luigi Palazzolo con scritte, a vernice rossa, contro la Lega. A Pontirolo, invece, è stata divelto lo sportello in plexiglass della bacheca posta davanti al Municipio, in piazza Avis-Aido, e sono stati asportati tutti gli avvisi e i volantini esposti.

“Siamo più preoccupati per la salute mentale di questi poveracci che perdono tempo a sfogarsi contro la Lega che per il nostro Movimento – spiega il segretario provinciale del Carroccio -. In questi anni ne abbiamo subite di tutti i colori e cose di questo tipo non ci intimoriscono certo. Anzi. Abbiamo comunque presentato denuncia contro questi sfigatissimi e sinistri ignoti alla questura di Bergamo e alle locali stazioni dei Carabinieri. Di solito chi compie questi atti vigliacchi sono coloro che poi bollano la Lega come una forza politica intollerante: peccato che il nostro Movimento in 25 anni non si sia mai reso responsabile di vandalismi o aggressioni verso altre forze politiche, come ha confermato la manifestazione di sabato a Milano con decine di migliaia di partecipanti. E’ evidente che piazza del Duomo strapiena ha dato fastidio a qualche demokratico kompagno spaccavetrine”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Manipolo d'Avanguardia Bergamo

    … Il tutto è corredato di fotografie e pubblicato sulla nostra pagina Fb a testimoniare, se mai ce ne fosse bisogno, l’altura morale dell’individuo intervistato . Breve inciso: quella sera, mentre al Governo si stava discutendo il “Jobs Act”, hanno subito lo stesso atto dimostrativo la sede della CGIL, di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Pd di Bergamo.

  2. Scritto da scusate

    la foto in apertura è della vetrina della lega?

  3. Scritto da Manipolo d'Avanguardia Bergamo

    L’involuto e semplicistico linguaggio del signore Daniele Belotti esemplifica, magistralmente, il quoziente intellettivo dei vertici politici italiani.
    Il signore sopra citato, segretario provinciale del partito israelitico denominato Lega Nord, dichiara il falso: la vernice rossa versata -la sera dell’8 c.m.- dinanzi alla loro sede in Bergamo -al cui interno, come si può notare dalla fotografia, erano presenti degli iscritti- era accompagnata da un volantino firmato affisso sulla vetrina…

  4. Scritto da Ispanico

    Non attendiamo oltre,allertiamo i capi manipolo e schieriamo la Guardia Nazionale Padana in difesa nostre sedi. Padania!

  5. Scritto da formager

    Mamma mia, da quale pulpito viene la predica…….
    Bociato (con una c sola)

  6. Scritto da cristiano

    azioni di gente senza palle.

  7. Scritto da Luca Lazzaretti

    qui tutti sembrano dare colpa ad ambienti di sinistra o pseudosinistra..a parte che magari possono essere grillini o forzaitalioti scontenti di Salvini che va a braccetto con i postfascisti….chi sa mai?

  8. Scritto da padano doc

    brava redazione metti solo i commenti che ti fanno comodo eehhh

  9. Scritto da Luciano

    Non sono leghista, premetto, ma ogni atto vandalico va condannato senza se e senza ma. Chi non ha la voglia di confrontarsi, anche con chi la pensa in modo diametralmente opposto al proprio pensiero, non merita rispetto.

  10. Scritto da censurato

    caspita, se fai un commento su belotti bergamo news ti censura!

  11. Scritto da Impegnato

    Che commento intelligente.. dovrebbe esserci una cosa in Italia che si chiama democrazia e libertà di espressione..ma i rossi si confondono sempre e non avendo niente da dire rompono e imbrattano.
    Complimenti ancora..

    1. Scritto da paolo

      E’ proprio vero rompono e imbrattano……Peccato che lo fanno anche gli amici ultras di cui Belotti è portabandiera.Ogni ponte o cavalcavia è tempestato da epiteti leghisti per non parlare dei cartelli stradali che vengono deturpati con scritte non confacenti e illecite.Si preoccupi anche della salute di questi…Ormai non se lo fila più nessuno e deve sproloquiare per rendersi visibile.

      1. Scritto da Mister Bean

        Quindi?
        Stai indirettamente giustificando i vandali perchè rossi come te?
        Cattato!

  12. Scritto da giorgio.pira2@hotmail.it

    Indignato il tuo commento dimostra la tua mediocrità. Un conto è difendere il proprio territorio dall’espropriazione da parte degli immigrati, difendere i propri diritti di cittadino ITALIANO, volere sicurezza e controlli a chi entra in questo ormai povero Paese. Un altro è invece imbrattare senza senso le sedi di chi ha pensieri diversi dai tuoi. Adotta un accattone e un immigrato a casa tua e noi ripuliremo senza fiatare le nostre sedi imbrattate da gente ignorante.

  13. Scritto da Alberto

    Ah, i democraticissimi sinistri…

    1. Scritto da Giovanni

      Sono stati i “sinistri”? Se sì quali? BR, Potere Operaio, DP, Leonkavallo, Pd di Renzi, SeL di Vendola? Dai dicci un po’ democratico destro…

  14. Scritto da mariolino

    quandoloroimbrattanoimuri di citta,provincia con frasi ridicole senza senso va bene invece.ala belot teela fo de pians

  15. Scritto da machedici

    Inatnto i Gay che centrano lo sai solo tu poi un conto è esprimere civilmente un opinione un conto e rompere e tirare bobe carta

  16. Scritto da Indignato

    Di cosa si lamenta predica l’intolleranza, se lo ripagano con la sua medicina dovrebbe solo tacere. Oppure va bene quando la si applica agli altri come immigrati, accattoni e gay e fa male quando l’applicano a loro?
    Abituati Belotti ti tocca!

    1. Scritto da padano doc

      non ci facciamo questi problemi,tireremo dritto ,caro bello mio.

    2. Scritto da Giacomo Speranzi

      Comodo nascondersi dietro un nickname, scrivi con il tuo nome se hai il coraggio e noi predichiamo intolleranza verso chi non rispetta le nostre regole ed i nostri usi e costumi

    3. Scritto da Il Naggio

      La solita democrazia della sinistra. Qui sopra ne abbiamo un esempio.