BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Denis, bomber in crisi E’ arrivata l’ora di far spazio a Bianchi?

Il Tanque argentino non è riuscito a ingranare e dopo sei giornate di campionato è ancora a secco di gol: non era mai successo da quando è arrivato sotto le Mura venete, nell'agosto del 2011. Che sia arrivata l'ora di lasciar spazio allo scalpitante Bianchi? I tifosi si dividono.

Più informazioni su

Dov’è finito il Tanque Denis? Se lo stanno chiedendo da settimane i tifosi del’Atalanta, che in questo inizio di stagione non hanno ancora visto esultare il loro bomber principe. L’attaccante argentino, infatti, è ancora a secco di gol e nell’ultima uscita dei nerazzurri, quella che ha portato l’importantissima vittoria con il Parma, il Tanque è stato sostituito all’inizio del secondo tempo, manifestando apertamente tutto il suo nervosismo per l’ennesima prova incolore, da 5 in pagella.

Là davanti il suo peso, le sue sponde e, soprattutto, le sue reti stanno mancando come l’aria ai nerazzurri, che in questo avvio di campionato hanno trovato la via del gol in tre sole occasioni: due volte contro il Cagliari e una volta contro il Parma (allo scadere e su gentilissima concessione del povero Mirante, autore di quella che viene considerata una vera e propria "papera"). Un po’ troppo poco per essere già passate sei giornate, nelle quali – non per niente – l’Atalanta ha conquistato solo 7 punti (senza il regalo dell’estremo difensore del Parma sarebbero stati, molto probabilmente, la miseria di 5).

Insomma, il momento poco brillante di Denis sta costando carissimo alla Dea, che costruisce sempre molto ma davanti finalizza col contagoccie. E dagli spalti il malcontento si sente eccome: il pubblico del Comunale sembra infatti spaccato tra chi pensa che il Tanque debba godere di una fiducia incondizionata per quanto fatto negli ultimi anni (qualcosa come 44 gol in 3 stagioni, sempre in doppia cifra) e chi è convinto che la soluzione ideale sia un cambio del centravanti, con Denis fuori e Bianchi titolare. Finora l’avvicendamento dal 1′ si è visto solo a San Siro, in un match complicato che l’attaccante di Albano Sant’Alessandro ha sfruttato come ha potuto, dando battaglia alla difesa dell’Inter che, ai tempi, se la stava cavando piuttosto bene. 

Tu da che parte stai? Giusto dare spazio a Rolando Bianchi o doveroso dare altra fiducia al Tanque, in attesa che si sblocchi? Commenta e di’ la tua.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto

    Certo che bisogna ancora dare fiducia al buon Denis senza tuttavia dimenticare Bianchi. Come sempre nella vita bisogna cercare l’equilibrio.

  2. Scritto da maurizio

    La valutazione sull’opportunità di far giocare un attaccante o l’altro spetta all’allenatore che li segue durante la settimana in allenamento. A mio parere deve giocare chi è più in forma. Va bene pure Parigi il centravanti della primavera se garantisce un rendimento migliore.

  3. Scritto da nino cortesi

    Certo che lo sostituisca Bianchi è un’offesa.
    Giochiamo con una punta sola, Boakyè, dietro di lui Moralez, con il 4-4-1-1 e alti.

  4. Scritto da Atalantino

    Via Denis … non vogliamo finire in serie B !

  5. Scritto da Almagro

    Ah dimenticavo sulla scia del “…se Mirante non faceva la papera erano 5 punti…” aggiungo che se non prendevamo 2 pali con la fiorentina, se Moralez non sbagliava quel gol clamoroso a Marassi, se ad Osvaldo fischiavano fallo su Dramè e se non regalavano all’ inter la punizione del 2-0 e se Denis avesse segnato il rigore con la Juve, adesso saremmo primi. Propongo la nuova rubrica: dopo “la mia A” di Passirani arriva ” e se mia nonna avesse le ruote sarebbe una spider!”

  6. Scritto da Almagro

    “…..Solo 7 punti in 6 partite….” Ennesima conferma che a Bergamo tanti tra tifosi e addetti stampa si sono montati la testa, se si prende in considerazione che abbiamo già sfidato Fiorentina, Juve e Inter a Milano. Va bene puntare a far meglio e non aspirare alla solita salvezza, ma l’ umiltà non bisogna mai perderla. Manco fossimo il PSG, vi meritereste l’ Excelsior!

  7. Scritto da boakye

    Basta Denis! Boakye-Bianchi davanti. Denis da 7 partite è un regalo alle avversarie. chiuso, quando sarà in forma tornerà a giocare.

  8. Scritto da El Cid Campeador

    Bisogna recuperare Denis, rimane il nostro miglior attaccante.

  9. Scritto da gigi

    anche Llorente e Higuain sono a secco, eppure giocano sempre in squadre che hanno sicuramente piu’ occasioni da gol della Atalanta

    1. Scritto da solodea

      … e anche Luca Toni che fino a poco fa tanti invocavano in Nazionale per i mondiali in Brasile. Di Denis mancano sicuramente le solite reti alle quali ci aveva abituato, ma non è corretto parlare di mancata partecipazione al gioco. Poi se per sostituire Denis si pensa a Bianchi … sarebbe come dire zuppa anziché pan bagnato. Non è di certo il Bianchi che abbiamo visto sino ad oggi il sostituto di Denis. Credetemi è molto (ma molto) meglio Denis che tornerà presto e di sicuro a segnare