BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cava 2.0, un concorso per il recupero funzionale di due cave bergamasche

Il Gruppo Industriali Tecnologie e Materiali per l’edilizia di Confindustria Bergamo organizza il Cava Day con l'obiettivo di aprire agli studenti e agli insegnanti delle scuole superiori della provincia di Bergamo alcune realtà estrattive della provincia di Bergamo. E lancia il concorso di idee Cava 2.0.

Il Gruppo Industriali Tecnologie e Materiali per l’edilizia di Confindustria Bergamo organizza per venerdì 24 ottobre il Cava Day con l’obiettivo di aprire agli studenti e agli insegnanti delle scuole superiori della provincia di Bergamo alcune realtà estrattive della provincia di Bergamo. Nell’ambito di questa edizione del Cava day sarà lanciato un concorso di idee intitolato “Cava 2.0 – nuova vita per le aree estrattive – concorso di idee e progettazione per il recupero funzionale di due cave della provincia di Bergamo".

IL BANDO DI GARA

L’estrazione di minerali naturali è un’attività fondamentale del ciclo produttivo dell’industria delle costruzioni. Le materie prime estratte sono alla base della produzione di inerti, cemento, calce, pietre e altri materiali con i quali dare vita a infrastrutture, case, scuole, palazzi: insomma, alla città in cui viviamo. Alla base dell’attività estrattiva c’è il lavoro dell’uomo, sia quello generato direttamente, sia quello indotto a monte e a valle della filiera, come i trasporti, la lavorazione o la produzione di macchinari impiegati nei processi produttivi.

La cava è il luogo fisico in cui si svolge l’attività estrattiva, è il magazzino, in termini tecnici giacimento, dove la natura ha depositato la materia prima.

Il giacimento ha una capienza con limiti quantitativi oltre i quali si esaurisce, determinando il ciclo di vita della cava. Una volta esaurito il giacimento la cava non è più attiva e il sito su cui ricade viene destinato ad altri usi. In Italia, generalmente, una cava giunta al termine del suo ciclo di vita viene rinaturalizzata e destinata ad usi pubblici, determinando così l’azzeramento della sua capacità di produrre effetti economici e sociali. Scopo del concorso è di individuare delle modalità alternative di utilizzo dei siti occupati delle cave che hanno terminato il loro ciclo estrattivo, un utilizzo che possa nuovamente generare valore e occupazione sul territorio.

TEMA DEL CONCORSO

Si richiede la progettazione di un’ipotesi di recupero funzionale di un’area di cava, finalizzato all’insediamento di una attività economica, ovvero una attività che possa generare ricavi e dare occupazione. Sono oggetto del concorso due siti estrattivi: una cava di monte e una cava di pianura, entrambe oggi attive e localizzate in provincia di Bergamo. I partecipanti potranno scegliere liberamente la cava rispetto alla quale presentare il progetto di recupero funzionale. Il progetto dovrà essere concepito in modo da essere concretamente realizzabile.

PARTECIPAZIONE

Il concorso è rivolto, su invito, agli studenti del triennio degli istituti Superiori della provincia di Bergamo. È consentita la partecipazione singola o di gruppi di studenti. Il concorso è riservato a proposte inedite e pertanto saranno esclusi progetti che non rispettino tale requisito.

ELABORATI RICHIESTI

È richiesta la presentazione di almeno n. 3 tavole grafiche/infografiche in formato A3 orizzontale, É possibile a titolo facoltativo presentare più tavole, sempre nello stesso formato. Tutti gli elaborati devono essere consegnati anche su supporto digitale (CD-ROM), in formato PDF o JPG, risoluzione 300 dpi. Negli elaborati dovranno essere rappresentati, con tecnica libera:  l’idea progettuale, con una sintetica relazione descrittiva del recupero funzionale  la rappresentazione grafica del progetto nel sito prescelto  eventuali particolari progettuali, in scala adeguata e con quotatura

SCADENZE

Gli elaborati progettuali dovranno essere consegnati entro le ore 14:00 del giorno 30 Aprile 2015 alla Segreteria Organizzativa, presso Confindustria Bergamo in Via Camozzi 70, Bergamo.

MODALITA’ DI CONSEGNA

Al fine di garantire l’anonimato della partecipazione, gli elaborati grafici, non dovranno riportare alcun elemento che consenta di riconoscerne l’attribuzione. Ogni partecipante, singolo o riunito in gruppo, dovrà scegliere un motto in lingua italiana che diventerà il codice di identificazione del progetto; il motto dovrà essere riportato su ogni elaborato consegnato. Ogni partecipante provvederà a raccogliere in una busta gli elaborati grafici e in una seconda busta, sigillata e conformata in modo da non permettere la visione del contenuto, la scheda di identificazione (allegato 1) e il CD-ROM con la copia in formato digitale degli elaborati.

Nel caso di gruppi dovrà essere compilata una scheda di identificazione per ogni studente. Sull’esterno di entrambe le buste dovrà essere riportato il motto prescelto. Ogni Istituto scolastico partecipante provvederà a raccogliere in due plichi separati le buste contenenti gli elaborati progettuali e le schede di identificazione con gli allegati CD-ROM e provvederà alla consegna entro i termini indicati. In una terza busta, sigillata e conformata in modo da non permettere la visione del contenuto, sarà inserita la scheda di identificazione del docente di riferimento (allegato 2). Nel caso vi siano più docenti di riferimento, ognuno di essi compilerà e inserirà la propria scheda.

GIURIA

I progetti presentati saranno sottoposti alla valutazione della Giuria composta da 4 membri ovvero:  un rappresentante di Confindustria Bergamo

 un rappresentante dell’Ordine degli Architetti di Bergamo

 un rappresentante del Collegio dei Geometri di Bergamo

 un rappresentante dell’Ordine degli Ingegneri di Bergamo PREMI La giuria, a suo insindacabile giudizio, attribuirà all’istituto scolastico di appartenenza: n. 1 premio del valore di 1.500 € per il progetto primo classificato, n. 1 premio del valore di 1.000 euro per il progetto secondo classificato, n. 1 premio del valore di 500 euro per il progetto terzo classificato Agli studenti saranno attribuiti Buoni acquisto.

PREMIAZIONE

La cerimonia di premiazione si svolgerà a fine maggio 2015, presso la sala Giunta di Confindustria Bergamo.

DOCUMENTAZIONE

La documentazione necessaria allo svolgimento del concorso verrà fornita su supporto informatico nell’ambito dell’evento Cava Day programmato nel mese di ottobre. Copia della documentazione sarà scaricabile dal sito www.cofindustriabergamo.it sezione Gruppi / Tecnologie e materiali per l’edilizia / concorso cava 2.0.

INFORMAZIONI

Le richieste di informazioni possono essere inoltrate alla segreteria organizzativa – E-mail a.gamba@confindustriabergamo.it – Tel. 035 275 272.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da TT

    Io propongo di andare a riprenderci tutte le schifezze che i nostri industriali del nord hanno inviato in Campania etc da seppellire senza”probblemi”e riportarcele a casa seppellendole li.

  2. Scritto da ma va la

    “una cava giunta al termine del suo ciclo di vita viene rinaturalizzata e destinata ad usi pubblici, determinando così l’azzeramento della sua capacità di produrre effetti economici e sociali”! mai sentito parlare di biodiversità e servizi ecosistemi? io propongo di trasformare le cave in supermercati a tema ispirati ai Flinstone. Per noi bergamaschi primitivi andrebbero benissimo!