BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calderoli prepara un’imboscata a Renzi al Senato

Il vicepresidente del Senato, il bergamasco Roberto Calderoli, potrebbe preparare un'imboscata al premier Matteo Renzi sui temi legati ai diritti alle persone. Imboscata che risiede in una risoluzione che il leghista, esperto di regole e particolari a Palazzo Madama, avrebbe preparato per mercoledì, quando Renzi sarà in Senato per le comunicazioni all'Aula in vista del Consiglio europeo del 24 ottobre.

Più informazioni su

Il vicepresidente del Senato, il bergamasco Roberto Calderoli, potrebbe preparare un’imboscata al premier Matteo Renzi sui temi lergati ai diritti alle persone.

Imboscata che risiede in una risoluzione che il leghista, esperto di regole e particolari a Palazzo Madama, avrebbe preparato per mercoledì, quando Renzi sarà in Senato per le comunicazioni all’Aula in vista del Consiglio europeo del 24 ottobre.

A norma di regolamento dopo le comunicazioni del governo, e diversamente dal caso in cui l’esecutivo tenga un’informativa, è previsto un dibattito in assemblea e la presentazione di documenti, di maggioranza o opposizione, su cui alla fine votare.

Ed è in questo meccanismo che si inserisce la richiesta di Calderoli che ha presentato la risoluzione sui diritti delle persone, una tematica sulla quale, secondo il regolamento, si può chiedere ed ottenere il voto segreto se richiesto da parte di almeno 20 senatori.

Eventualità che a palazzo Madama, dato il margine esiguo della maggioranza, presenta sempre un alto coefficiente di rischio.

Pochi giorni fa, sul Def, era stato decisivo il voto favorevole del senatore ex grillino Luis Orellana. E in estate, durante le votazioni sulla riforma costituzionale, almeno in un paio di occasioni la maggioranza pro-riforma è andata sotto con il voto segreto ( ma su punti secondari della riforma).

La risoluzione di Calderoli potrebbe riguardare alcune delle tematiche al centro del dibattito di questi giorni, come il tema delle unioni civili o quello dello ius soli, su cui Renzi ha promesso più volte di intervenire. Tematiche su cui non c’è pieno accordo con Ncd, il principale alleato di governo del Pd.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Padania Celtica

    Se fa cadere il goveno è un genio! Se no è “solo” intelligente

    1. Scritto da Roberto

      Ma ci rendiamo conto di quello che scriviamo… far cadere il governo è intelligente??? ma vogliamo bene all’Italia o vogliamo distruggerla… Al di la di tutto, Renzi è un giovane cerca di far qualcosa (cose ne di destra ne di sinistra) magri sbaglia ma almeno ci prova e sopprattutto non è in parlamento da 20 anni.. e Calderoli da 20 anni in parlamento dopo aver rubato tutto (ladroni a casa nostra) tira pure le imboscate…. Prima ragionare poi scrivere.

      1. Scritto da Padania Celtica

        “ma vogliamo bene all’Italia o vogliamo distruggerla…”

        Prova un po’ a indovinare.. #Los von rom

  2. Scritto da aldo

    un fine stratega politico, ma che dico ? un autentico statista, sprecato per la politica, lo vedrei bene dietro un aratro, per davanti e’ ancora presto

  3. Scritto da Marc

    Calderoli è molto preparato ed intelligente, tant’è che la sua più riuscita imboscata l’ha perpetuata ai danni dei cittadini del nord e dura da ben circa 25 anni.
    Molto intelligente, i suoi sostenitori un po’ meno.