BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grillo: “I clandestini vanno identificati e rispediti a casa”

“Qualcosa è cambiato”. Si intitola così il post sul blog di Beppe Grillo che ha già fatto scoppiare una vivace polemica all'interno del Movimento 5 Stelle. Per il leader del M5S il tema dell'immigrazione va affrontato com “un problema da risolvere e non come un tabù”.

Più informazioni su

“Qualcosa è cambiato”. Si intitola così il post sul blog di Beppe Grillo che ha già fatto scoppiare una vivace polemica all’interno del Movimento 5 Stelle. Per il leader del M5S il tema dell’immigrazione va affrontato com “un problema da risolvere e non come un tabù”.

“Chi entra in Italia con i barconi deve essere identificato, i profughi vanno accolti, gli altri, i `clandestini´ rispediti da dove venivano. In questi mesi -scrive il leader M5S- qualcosa è cambiato sul tema immigrazione: Isis sta producendo flussi migratori insostenibili, negli ultimi mesi sono arrivati in 100.000, e in futuro con l’espandersi della guerra, la situazione peggiorerà; ebola sta penetrando in Europa, è solo questione di tempo perché in Italia ci siano i primi casi; nel frattempo i partiti si stanno baloccando tra razzismo e buonismo un tanto al chilo, ma sempre sulle spalle delle fasce più deboli della popolazione, il tutto per un pugno di voti».    

«È tempo di affrontare l’emigrazione come un problema da risolvere e non come un tabù. Chi entra in Italia con i barconi è un perfetto sconosciuto: deve essere identificato immediatamente, i profughi vanno accolti, gli altri, i cosiddetti clandestini rispediti da dove venivano. Chi entra in Italia ora deve essere sottoposto a una visita medica obbligatoria all’ingresso per tutelare la sua salute e quelle degli italiani che dovessero venirne a contatto», sottolinea «Il trattato di Dublino, firmato a suo tempo dalla coalizione di centrodestra che ora si strappa le vesti e c’erano Alfano, Lega e Berlusconi, va disdetto immediatamente.  Cosa dice il Trattato? Il profugo che arriva in un Paese non può più uscirne per essere accolto altrove. Chi arriva in Italia dalla Siria per esempio non può andare in un altro Paese della Ue e passa il tempo a cercare di fuggire dal nostro Paese in stazione per recarsi in Germania o in altri Paesi del Nord Europa. L’Italia è diventata la sala di aspetto, la porterei dei disperati del mondo. Chi arriva qui deve avere il diritto di muoversi liberamente nella Ue. In mancanza di queste immediate misure avremo sempre più razzismo e malattie epidemiche. È questo quello che vogliamo? Basta saperlo», conclude Grillo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ma dai

    Ma lo sapete che significa CIE? Centro di identificazione e di Espulsione. Grillo ha solo chiesto che venga applicata la legge vigente. “I clandestini vanno identificati e rispediti a casa” Siete ipocriti o solo ignoranti?

  2. Scritto da ma x piacere

    “Nell’aula bunker della Corte d’Assise di Lecce, sul banco degli imputati siedono nove imprenditori salentini, oltre a sette caporali africani, accusati di tratta, riduzione in schiavitù, intermediazione illecita, sfruttamento e associazione a delinquere.” E’ questo che si vuole? Schiavi x imprenditori italiani? Affari d’oro x mafiosi e scafisti? Tutta gente che predica l’accoglienza x avere manodopera a costo zero?

  3. Scritto da Roberto

    Chi glielo dice a Fedez adesso?!

  4. Scritto da Alberto

    A prescrindere dal fatto che in un Paese normale i clandestini vengano rispediti a casa, esistono ancora clandestini in un Paese i cui parlamentari (anche dei cinque stelle) abbiano votato l’abolizione del reato di clandestinità?

    1. Scritto da

      Se entri clandestinamente in un paese, senza rispettare le norme di legge in vigore, non puoi risiederci; non essendo un reato non andrai in galera, ma verrai espulso.

  5. Scritto da Daniele

    Comunque il discorso di Grillo fa acqua da tutte le parti. Lascia intendere che secondo la dottrina-Grillo i profughi sarebbero da accogliere e i clandestini da espellere (per contentare i razzisti con la bava alla bocca) e poi dice che responsabile dell’aumento dei flussi migratori è la guerra dell’ISIS in medio oriente, la logica conseguenza è che “l’invasione” è composta prevalentemente da…. profughi?

    1. Scritto da Valerio

      Anni fa un mio collega senegalese mi disse: “Noi che emigriamo, siamo quelli che stanno meglio in Senegal, abbiamo i soldi per il viaggio e un minimo bagaglio culturale che ci dice quali sono i paesi verso cui migrare. I veri poveri senegalesi, mica possono permettersi il viaggio o sapere come muoversi per venire in Italia…”. I profughi che fuggono dalla guerra hanno diritto all’assistenza, i clandestini volontari da paesi non in guerra si rispediscono a casa!

  6. Scritto da Ginger

    Nelle posizioni da bar sport tipiche di m5s e lega basta aprire la bocca. Il problema non è dirlo , è farlo . Quello è tutto un altro paio di maniche . Con la lega al governo di immigrati e clandestini ne sono arrivati a non finire !! L’unico brillante risultato ottenuto dalla lega è stato di mettere in ginocchio l’economia della nazione per cui adesso profughi e clandestini sono qui solo di passaggio …….

    1. Scritto da Roger

      Se racconti una balla 100 volte non diventa una realtà sai? Lo sanno tutti (basta leggersi I dati del viminale o del ministero dell interno) che 120 mila immigrati arrivati siolo quest anno son quanti ne sono arrivati nei 10 anni precedent. Poi se a lei fa piacere sono content per lei. ma questo è un altro discorso..
      PS: Lo sanno tutti che l’inizio della fine è da imputare al prof Mortadella Prodi e alla sua trovate di farci entrare nell’Euro (senza referendum e senza dazi) nell Euro!

      1. Scritto da gigi

        ricordo ai disinformati che i referendum non sono previsti dalla Costituzione per aspetti economico-finanziari e militari. Se si potesse fare una consultazione del tipo “Vuoi tu abolire le tasse?”, qualcuno ha dei dubbi su chi vincerebbe ? Per quanto riguarda Prodi ricordo ai disinformati che nell’ anno in cui si e’ deciso per l’ euro era il premier, ma e’ la sua unica colpa (se di colpa si puo’ parlare )

        1. Scritto da disinformato?

          Militari? che c’entra con l’argomento? Non mi risulta che siamo in guerra con i migranti, semplicemente il loro ingresso nel paese deve sottostare alle leggi vigenti. Su altre questioni invece, rimando a:
          http://www.beppegrillo.it/2014/10/lega_degli_euromolli_il_referendum_si_puo_fare_fuoridalleuro.html

      2. Scritto da Bertoldo

        E basta con la storia dell’Euro. Solo i leghisti fanno finta di non sapere che senza Euro ci vorrebbero 4 stipendi per comprare un i-phone (o 4 pieni di benzina, se preferisci). Il problema è che i grandi imprenditori italiani (FIAT, per esempio) erano abituati a far pagare allo stato tutti i loro errori, a carico delle piccole imprese.Ora che non c’è più niente da mungere, vanno all’estero. In cambio lo stato ingrassava i suoi dirigenti incapaci e corrotti. E quelli sono rimasti “in gobba”.

        1. Scritto da cheldeprima

          Infatti nei paesi europei senza euro girano tutti con il carretto trainato da buoi e con il telefono a gettoni. Prima ci hanno obbligato ad entrare nell Euro con le idiozie del prof Prodi,ora che ci hanno rovinato ci dicono che non possiamo piu’ uscirne! Mai nessuno che chiede conto a questi signori delle loro scelte sbagliate! Lo sanno tutti,soprattutto quelli che son fuori dall Euro!

        2. Scritto da Alice

          Sai che hanno inventato il cambio e la conversione delle valute???? Perché ci fai la storia del disastro Italiano? Sappiamo benissimo e lo vediamo tutti i giorni, chi sono i responsabili e i maneggioni. Scoccia che Renzi ci vada a braccetto mentre gli muore il paese e le famiglie sono senza lavoro….. Vergogna!!!

      3. Scritto da Daniele

        Vi ricordo che ci troviamo in una circostanza eccezionale, la stessa cosa accadde nel ’93/94 con la guerra in Bosnia e nel 1997 con i disordini in Albania… anche allora si parlò di “invasione” ed anche allora i nostri bravi marinai traghettarono senza fiatare masse di profughi nel nostro paese. A vent’anni di distanza, la maggior parte di quelle persone è tornata a casa… o si è regolarizzata nel nostro paese.

  7. Scritto da nino cortesi

    Scontato che i clandestini sono da identificare e se….da espellere.
    Nessuno come il M5* ha rispetto vero per le persone.
    Siamo passati dalla cultura dei diritti all’abisso del bonus, dal taglio dello stato sociale alla caritas, dalla giustizia ed dall’eguaglianza all’elemosina. Solo M5* può dare il colpo di reni a questa ignominia.

    1. Scritto da Gino

      Infatti i vostri parlamentari , in accordo con il Pd hanno votato per la cancellazione del reato di clandestinità .. Dovevate essere diversi ma siete tanto quanto i politici che a parole odiate tanto… Vergogna a 5stelle

      1. Scritto da nino cortesi

        Quello cancellato non era il reato di clandestinità ma le mangerie sui clandestini trattenuti.
        Sempre i vs …che magnano.

  8. Scritto da sono comunista

    “i profughi vanno accolti, gli altri, i `clandestini´ rispediti da dove venivano” che c’è di scandaloso, nel chiedere il rispetto della legge? Non è ne fascismo ne razzismo, tutti i paesi subornano l’ingresso nel loro territorio a leggi ben precise. Io, ad esempio, mi rifiuto di visitare gli USA x non dovere dichiarare il falso nella richiesta di visto o vedermela respingere.

    1. Scritto da Confusione?

      Peccato che in parlamento i deputati e senatori pentastellati hanno votato per l’abolizione del reato di clandistinità…..

      1. Scritto da sono comunista

        Nessuna confusione, se commetti un reato, vai in galera, se sei clandestino, vieni espulso. Giusto abolire il reato di clandestinità. Le patrie galere sono già fin troppo piene, e certo, non delle persone che più lo meritano.

  9. Scritto da Giuseppe

    e’ arrivato con l’ultimo tram.
    Beppe Grillo ne devi fare ancora di strada!!!!!

  10. Scritto da lino

    Ecco llo sapevo…pure Grillo è razzista e fascista.Tale e quale a quei cattivoni della Lega! Peccato che in parlamento ha votato lo svuota carceri e la cancellazione del reato di clandestinità. Poi ha visto quanta gente c’era a Milano Sabato solo (30 mila secondo alcuni….) e forse ha capito che gli conviene ritrattare sull argomento.

  11. Scritto da renzie

    Ogni paese democratico normale rispedisce a casa i clandestini!

  12. Scritto da Vito

    Giugno 2013, Beppe Grullo : ” ne resterà’ solo uno ” . Ci stiamo arrivando a forza di espulsioni e calo elettorale.

  13. Scritto da mah...

    Tra un po’ inizierà a dire che i pentastellati ce l’hanno duro e che lui ha sempre detto che Bossi è una brava persona. Ma forse saranno peggio quelli che continueranno ad ascoltarlo…

    1. Scritto da Sergio

      Pensa per te e per quelli che voti tu, che ne abbiamo una montagna di banderuole campioni di poltronismo e incapacità, se siamo conciati così. Cosa vuoi da Grillo, che non ha mai governato? Non è condivisibile che un “fuorilegge” (clandestino), non avendo requisiti per l’espatrio dal suo paese, venga rispedito a casa? L’ideologia rende ciechi!

      1. Scritto da jimmy

        che faciloneria! gente sconosciuta che arriva da posti sconosciuti. dove li mandi, con che cosa, chi paga? avanti populisti che vanno avanti a slogan, pensateci voi.

        1. Scritto da Gianfranco

          Sig. Jimmy, credo che stavolta Grillo abbia detto una verità sacrosanta: i clandestini non devono entrare rimanere sul territorio. Forse Lei (insieme ai nostri parlamentari) non sa che chi gestisce il traffico, conosce la normativa i luoghi e i momenti più propizi per farli partire dalla Libia. Se bloccato un barcone, sicuramente non ne partiranno altri. Non a caso, dopo la morte dei 300, e in periodo di arrivi massicci, gli sbarchi si fermarono per 2 mesi. Un caso? NON DIREI

        2. Scritto da Luigi

          Allora va tutto bene così com’è adesso? Prego! I primi veri atti generosi e pietosi nei confronti di un essere umano, sarebbero quelli di restituirgli una identità e un’umanità, ma più semplice liberarli sul territorio italiano anonimi, senza né arte né parte, tanto in qualche casa privata riusciranno ad entrare e “mangiare” e a giustificare l’esistenza (e il foraggiamento) di associazioni umanitarie che li tutelano

          1. Scritto da jimmy

            e come fai a restituirgli identità e umanità? dai dimmi, come fai e chi paga

          2. Scritto da CIE

            Perché, pensi che i CIE (centri di identificazione e di espulsione) siano a costo zero? Il problema è che x legge i migranti dovrebbero restare il “tempo strettamente necessario”, ma non è così. Rilevante poi, è la difficoltà ad essere ammessi dentro le strutture per parlamentari, rappresentanti di Ong (non è mai stata ammessa la stessa Amnesty International), avvocati. Violazioni di ogni genere sono state denunciate da A.I. e dalla stessa Corte dei Conti.

          3. Scritto da Alberto

            Eh già, meglio non porsi il problema a mò di PD e lasciarli scorrazzare per l’Italia senza alcun controllo…