BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Qoelet ciclo di serate dedicati alla Costituzione Apre Michele Nicoletti

Il teatro Qoelet di Redona ospiterà “Tra memoria e futuro”, ciclo di incontri dedicato alla Costituzione che si inserisce all’interno della rassegna “Molte fedi sotto lo stesso cielo”. Si inizia lunedì 20 ottobre con Michele Nicoletti, deputato del Partito Democratico, per proseguire con la costituzionalista Lorenza Carlassare e Bruno Montanari, docente di filosofia del diritto all’università Cattolica di Milano.

Un parlamentare, la prima donna costituzionalista e un filosofo del diritto sono i protagonisti della sezione di "Molte fedi sotto lo stesso cielo" dedicata alla Costituzione. Più precisamente, in programma ci sono tre incontri, al cineteatro Qoelet di Redona a Bergamo, con ingresso gratuito previa prenotazione del biglietto.

Per cominciare, lunedì 20 ottobre si terrà una serata con il parlamentare trentino Michele Nicoletti, deputato del Partito Democratico, già fondatore de “la Rosa Bianca” e membro della presidenza nazionale della Fuci, nonché docente di filosofia politica presso la Scuola di Studi Internazionali di Trento. Tema della serata sarà “Costituzione ed Europa”.

Il secondo appuntamento, invece, è martedì 28 ottobre: ad occuparsi di “Costituzione e Straniero”, ci sarà Lorenza Carlassare: costituzionalista, professoressa emerita di diritto costituzionale all’Università di Padova, è stata allieva di Vezio Crisafulli e prima donna in Italia a ricoprire proprio la cattedra di diritto costituzionale. È socia onoraria dell’associazione Libertà e Giustizia.

Infine, martedì 4 novembre sarà la volta di Bruno Montanari. Professore di filosofia del diritto alla Cattolica di Milano e all’Università di Catania, tratterà il tema “Costituzione e solidarietà”.

Le serate, che iniziano alle 20.45, rientrano nella rassegna “Molte fedi sotto lo stesso cielo – Per una convivialità delle differenze”, il ciclo d’iniziative organizzato dalle Acli provinciali di Bergamo. Ogni anno coinvolge più di 40 mila persone e prova ad affrontare la sfida epocale del mondo plurale in cui viviamo, attraverso la conoscenza e l’approfondimento del cristianesimo stesso e delle altre religioni, educando al dialogo e al confronto interculturale e interreligioso. Lo fa con incontri e dialoghi con testimoni di alto profilo, ma anche attraverso momenti di convivialità e culturali: dal cinema alla musica, dal teatro ai percorsi artistici e storici, dalla formazione dei giovani e per le scuole alle visite guidate, dalle cene agli itinerari a piedi, dalle letture di testi religiosi a momenti di preghiera e riflessione.

Gli organizzatori spiegano: “La Costituzione italiana è stata ed è la “speranza” del nostro Paese. Non poteva mancare quest’anno, all’interno della rassegna culturale delle Acli provinciali di Bergamo, un percorso dedicato proprio alla Costituzione. Tre date non accademiche o di studio della Carta Costituzionale, piuttosto tre incontri per approfondire alcuni aspetti fondanti e fondamentali della Costituzione italiana e per scoprirne il valore e l’attualità anche nel tempo presente. L’iniziativa che rientra nel cartellone di Molte fedi sotto lo stesso cielo, proprio nell’anno in cui il tema è “Non abbiate paura! Tracce di speranza per l’uomo d’oggi”, è in collaborazione con il Comitato bergamasco per la difesa della Costituzione, la parrocchia di Redona e il cineteatro Qoelet”.

Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.moltefedisottolostessocielo.it oppure inviare un’e-mail a: moltefedi@aclibergamo.it

La segreteria organizzativa è presso la sede provinciale delle Acli di Bergamo, in via San Bernardino, 59.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.