BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Zampogne e cornamuse: mostre, laboratori, musica e caldarroste

Al teatro "Circolo Fratellanza", sabato 18, "Giornata del Baghet", la cornamusa bergamasca e degli strumenti dell'area calabrese con mostra di antichi strumenti.

Sabato 18 ottobre, a Casnigo, ci sarà una giornata dedicata alla cornamusa bergamasca e non solo, organizzata dalla banda di Casnigo "Angelo Guerini", con il patrocinio del Comune di Casnigo

Si parte con gli interventi di Valter Biella, Rosario Rottigni e Monica Bonandrini nelle scuole medie per raccontare agli alunni la storia legata alla cornamusa bergamasca e alla sua musica.

Nel pomeriggio, dalle 14 alle 19, nella ex chiesa di Santo Spirito, è allestita una mostra dedicata alla cultura del "baghèt" con l’esposizione di cinque delle ultime sette cornamuse bergamasche, per la prima volta visibili tutte assieme, a cura di Valter Biella, e libri legati al mondo delle cornamuse e della musica etnica in Italia.

In programma nel pomeriggio anche un laboratorio di musica d’assieme, aperto a tutti, per baghèt in SIb e strumenti bandistici, su partiture arrangiate dal maestro Francesco Zani, liberamente tratte da musiche popolari bergamasche, organizzato dalla Banda di Casnigo.

Dalle 15 alle 17 musica popolare bergamasca e lombarda con i "Cromatica Allegrezza" ( baghèt, flauti, fisarmonica e percussioni), nella piazzetta davanti a Santo Spirito.

Dalle 15 alle 18 caldarroste e vin brulè con il gruppo Alpini di Casnigo

La giornata continua anche per la serata: dalle 20.30, nel teatro "Circolo Fratellanza", per la serie "zampogne e cornamuse in Italia", concerto-conferenza di Ettore Castagna e Giampiero Nitti, con musiche e strumenti dell’area calabrese.

Il concerto sarà dedicato ai diversi tipi di zampogna calabrese, alla lira calabrese (un arcaico cordofono ad arco), ai doppi flauti, al tamburello, alla chitarra battente, al "malarruni" (scacciapensieri).

Ettore Castagna e Giampiero Nitti sono musicisti di primo piano nel mondo del folk-revival Italiano.

Ettore Castagna, antropologo e musicista, dal 1979 si occupa di musiche e strumenti calabresi, con una particolare attenzione alla cultura dei Greci di Calabria e di Puglia.

Ha indirizzato il proprio interesse su progetti di animazione territoriale e sviluppo rurale che contenessero elementi innovativi nel senso dello sviluppo "sostenibile". Dal 2010 è docente di "Comunità Locali e Cultura Ecomuseale" all’ Università di Bergamo. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.