BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Colpaccio Vivigas: a Pisogne va ko la mitica Fortitudo

Per la formazione dell'Alto Sebino un turno infrasettimanale da incorniciare: gli uomini di coach Galli hanno infatti conquistato i primi due punti stagionali contro la mitica Fortitudo Bologna, che domenica aveva messo ko la Bergamo Basket.

Per la Vivigas Alto Sebino un turno infrasettimanale da incorniciare: gli uomini di coach Galli hanno infatti conquistato i primi due punti stagionali contro la mitica Fortitudo Bologna, che domenica aveva messo ko la Bergamo Basket.

L’inizio di gara è tutto di marca Fortitudo che manda a segno tutti gli effettivi: 20-7, con Costa Volpino letteralmente in barca, ma poi qualche sbavatura di Lamma e un antisportivo di Valentini riportano in gara i padroni di casa, per il 22-13 del 10’.  Nel secondo quarto Costa Volpino rientra approfittando dell’inerzia e piazza un break 15-5 e si rimette in carreggiata (27-24), ma non approfitta di un tecnico a Samoggia. Schiarite le idee complice il rientro di Montano e un 2+1 di un Lamma, la Fortitudo, nonostante troppe palle perse, va avanti fino al 44-35 al 20’.

Al ritorno dall’intervallo Costa Volpino si riavvicina con una tripla di Planezio e prende consapevolezza di poter vncere la gara. Superato indenne il tecnico contro Centanni, sono proprio le triple del giocatore della Vivigas che producono il pari a quota 53, seguite dallo schiaccione di Spatti per il primo sorpasso interno (58-56). Lamma, nei secondi finali, dalla lunetta tiene la Fortitudo a contatto 63-62 Vivigas al 30’. La Fortitudo, grazie ad un 12-3 di parziale ispirato da Lamma e Samoggia, torna avanti 74-68. Costa Volpino però ha ancora la forza per tornare avanti con il solito Centanni 78-76 interno. Per poi chiudere definitivamente 89-83, per una serata che in quel di Pisogne ricorderanno a lungo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.