BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Filiera dell’edilizia La Cdo favorisce incontri e sinergie tra aziende

Grande successo del primo “Tavolo della Filiera dell'edilizia” organizzato dalla Compagnia delle Opere di Bergamo che ha visto la partecipazione di 52 aziende: l'obiettivo è quello di favorire la collaborazione, il confronto e la crescita di nuove sinergie tra le aziende dei settori edile e dell'impiantistica.

Più informazioni su

Si è tenuto mercoledì 15 ottobre presso la Sala Consiglio della Fiera di Bergamo, la prima riunione del “Tavolo della Filiera dell’Edilizia” degli associati di Compagnia delle Opere di Bergamo, alla quale hanno partecipato 52 aziende.

Il Tavolo, si inserisce nell’ambito dell’attività di networking tra le imprese associate a Cdo Bergamo, in stretta relazione con gli altri 10 tavoli istituiti a livello nazionale. Obiettivo: favorire la collaborazione, il confronto e la crescita di nuove sinergie tra le aziende associate ed appartenenti ai settori dell’edilizia e dell’impiantistica: progettisti, imprese, produttori di materiali, distributori e noleggiatori di macchine e materiali edili, operatori nel campo dell’efficienza energetica e della sostenibilità, impiantisti.

L’incontro si è aperto con la presentazione di questa nuova modalità di incontro-operativo tra associati, che inizia con l’importante settore della filiera dell’edilizia, tanto importante e strategico per l’economia della nostra provincia, alle prese con una crisi strutturale che ha profondamente inciso nell’economia generale e sociale del territorio. Durante l’incontro è emersa una nuova modalità di relazione tra l’associazione e le aziende.

Da qui il coinvolgimento di importanti esperti del settore, chiamati di volta in volta a supportare le imprese con analisi congiunturali di prim’ordine, oltre a lasciare spazio all’attività di networking tra le stesse imprese che già, nella prima riunione ha fatto emergere concrete opportunità di collaborazione nell’ambito di progetti di internazionalizzazione su mercati emergenti o, semplicemente, su interventi di ristrutturazione in ambito locale e regionale. A tal proposito, importante è stato il contributo offerto dai prestigiosi studi di progettazione presenti, nonché dagli amministratori condominiali, sempre più importanti per il rinnovamento energetico del patrimonio esistente.

Il tavolo si è aperto con l’intervento del presidente Alberto Capitanio e dalla coordinatrice Nazionale del distretto dell’Edilizia Elena Stoppioni, che hanno presentato il lavoro e l’opportunità offerta dalla partecipazione a Matching 2014, l’importante rassegna BtoB di Compagnia delle Opere, organizzata presso la Fiera di Milano dal 24 al 26 Novembre, che si è ormai affermato come il workshop BtoB più importante d’Europa.

L’intervento del Professor Federico Della Puppa, Docente IUAV Venezia, ha illustrato scenari, prospettive e nuovi modelli di Business per l’edilizia del terzo millennio che ha messo in evidenza la profonda trasformazione del settore e la necessità di operare in particolare nell’ambito della ristrutturazione e dell’efficientamento energetico del patrimonio esistente, una vera e duratura prospettiva per le nostre imprese. L’incontro è stato moderato dal giornalista Giuseppe Lupi.

Il tavolo ha fatto emergere concrete opportunità di collaborazione tra imprese nei seguenti ambiti:

– Coinvolgimento di imprese, progettisti e fornitori nella promozione di nuove iniziative immobiliari selezionate (compartecipazione e/o segnalazione opportunità immobiliari).

– Azioni comuni per trovare una soluzione al problema dell’invenduto.

– Opportunità offerte sui Mercati esteri.

– Creazione di opportunità di incontro con importanti operatori del mondo finanziario per supportare gli investimenti delle imprese e delle reti.

– Riqualificazione energetica degli edifici.  

– Creazione della “Filiera Etica”, ovvero realtà che sappiano proporre e realizzare interventi anche complessi, ripensando al rapporto investitore, progettista e realizzatore/i nella ricerca sinergica del “giusto valore” di ciò che si costruisce.

– Accesso ai finanziamenti che l’Unione Europea ha deciso di promuovere per lo sviluppo dell’attività di efficientamento energetico delle città.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.