BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Codesa rileva Balzer? Cisl vuole vederci chiaro “Evitiamo i licenziamenti”

La Fisascat Cisl di Bergamo ha chiesto un incontro a Codesa, società bergamasca della ristorazione che sembra intenzionata a rilevare il marchio Balzer: “Verifichiamo se ci sono intenzioni serie. A noi interessa il futuro dei 21 lavoratori che rischiano di finire sulla strada”.

Più informazioni su

La Fisascat Cisl di Bergamo continua a lavorare per trovare una soluzione alla “questione Balzer”, per arrivare prima del 31 ottobre a una soluzione utile a evitare il licenziamento dei 21 dipendenti dello storico locale del Sentierone.

In questi giorni la categoria del commercio della Cisl ha chiesto un incontro a Codesa, accreditata da articoli di stampa di interessi verso il bar.

“Riteniamo che le sollecitazioni dei lavoratori durante il presidio e gli scioperi abbiano facilitato alcuni passi avanti – sostiene Alberto Citerio, segretario generale della Fisascat di Bergamo -. Ora è il momento di uscire dall’ombra. Vogliamo verificare se ci sono intenzioni serie, concrete e reali, auspicando che sia vero quanto abbiamo letto sulla stampa provinciale. A noi, naturalmente interessa il futuro dei 21 lavoratori, che senza ammortizzatori sociali rischiano soltanto di finire sulla strada in caso di chiusura del locale”.

Nei giorni scorsi è infatti emersa la possibilità che Codesa, azienda bergamasca specializzata nei servizi di ristorazione, fosse interessata a rilevare marchio e impresa da Air Chef, società proprietaria del Balzer.

In campo sono scesi anche comune e Ascom, “realtà che la Fisascat ha da subito voluto allertare e coinvolgere, perché riteniamo che vicende di questo tipo devono essere gestite attraverso un tavolo istituzionale, dal momento che riguardano il ruolo di quello che deve essere questo salotto cittadino, e quale investimento l’amministrazione comunale intende attuare”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Loredana

    Mentre cerchiamo di salvare il Balzer … altre cento attivita’ sono a rischio chiusura. Forse il comune dovrebbe adottare una politica diversa.

    1. Scritto da Giggi

      Comune?? Ma cosa centra, questa è trattativa privata. Bisogna sapersi un po’ arrangiare nella vita