BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

BgScienza, ultimo weekend Nello spazio con Parmitano e incontro col Nobel Brown

Terzo e ultimo fine settimana della XII edizione di BergamoScienza: tra gli appuntamenti clou gli incontri con il Premio Nobel per la medicina Michael S. Brown e con l'astronauta italiano Luca Parmitano.

Più informazioni su

Il terzo, ed ultimo, fine settimana della XII edizione di BergamoScienza propone ancora numerosi eventi gratuiti aperti al pubblico di tutte le età. Laboratori, mostre, spettacoli e conferenze metteranno in scena lo spettacolo della scienza, con ospiti di fama internazionale tra cui il Premio Nobel per la medicina (nel 1985) Michael S. Brown, lo sceneggiatore, candidato all’oscar per Ratatouille, Jim Capobianco e l’astronauta italiano Luca Parmitano.

VENERDÌ 17 OTTOBRE

Ore 9.30, appuntamento, al Teatro Sociale, con la tavola rotonda “Guidare con la testa”. La conferenza si inserisce nell’ambito del Progetto Sicurezza Stradale, condotto dal Rotary Club Dalmine Centenario con il supporto della Polizia Stradale e delle Polizie Locali. Giancarlo Bruno, ingegnere di pista di F1, e Maria Rita Ciceri docente di psicologia dell’Università Cattolica di Milano, parleranno di sicurezza e dinamiche di guida, affrontando tematiche relative alla psicologia della percezione e alla psicotecnica delle reazioni alla guida di veicoli.

Ore 11.30 "Le nuove frontiere della riabilitazione". L’intensificarsi della ricerca scientifica ha aperto importanti prospettive nel trattamento di pazienti affetti da grave disabilità neurologica. Jaap Harlaar (University of Amsterdam), spiegherà come è cambiato l’approccio al paziente e alle terapie riabilitative grazie alle innovazioni tecnologiche (Teatro Sociale).

Ore 16 (Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni) “Premio innovazione tecnologica 2014”: la Camera di Commercio di Bergamo premia i brevetti di tre imprese bergamasche che hanno realizzato interventi tecnologicamente innovativi.

Ore 17 “Phd day: il premio nobel consegna i diplomi di dottorato di ricerca 2014”. Il Rettore dell’Ateneo di Bergamo, Stefano Paleari, e il Premio Nobel per la Medicina Michael S. Brown, conferiranno, a 95 giovani, il titolo di “Dottore di ricerca” per il 2013 (Teatro Sociale).

Ore 21, nell’ultima conferenza della giornata: “200 milioni di anni fa: il mare a Bergamo” saranno illustrati i recenti studi relativi ad alcune migliaia di esemplari fossili, tra cui le nuove specie di pesci triassici, scoperti durante gli oltre 40 anni di ricerche stratigrafiche condotte nei giacimenti bergamaschi. Intervengono: Gloria Arratia, University of Kansas e Rodolfo Coccioni, Società Paleontologica Italiana (Teatro Sociale).

SABATO 18 OTTOBRE

Ore 9.30 al Teatro Sociale conferenza: “Emergenza sul pianeta terra! attività satellitari al servizio di uno sviluppo eco-sostenibile". Kai-Uwe Schrogl, (ESA European Space Agency Paris), illustrerà, in che modo le attività di derivazione spaziale possono aiutare noi e il nostro pianeta, non solo attraverso il monitoraggio dei cambiamenti climatici e la gestione delle risorse naturali, ma anche fornendo le tecnologie necessarie per lo svolgimento di attività a distanza quali la tele-medicina e la tele-educazione.

Ore 11.30 (Teatro Sociale) “Sha – 3 e l’uso della crittografia nell’ict”. La crittografia rappresenta un elemento fondamentale per la sicurezza informatica. Nel 2008 il National Institute of Standards and Technology ha lanciato una competizione per la definizione di un nuovo standard, SHA-3, che sarà probabilmente utilizzato in tutti i sistemi informatici dei prossimi anni. Nel 2012 Keccak, algoritmo crittografico, è stato dichiarato vincitore; Guido Bertoni della STMicroelectronics, spiegherà come si è sviluppato e che impatto ha sulla sicurezza dei dati.

Ore 15, al Teatro Sociale, la conferenza “Leonardo missione luna”. Uno dei sogni di Leonardo da Vinci era quello di poter sbarcare sulla Luna. Il regista della Pixar di origini italiane, candidato all’oscar per Ratatouille, Jim Capobianco ha concepito con fantasia e humor un progetto personale di grande inventiva: un’“appgame” destinata alle nuove generazioni, in cui ritroviamo un Leonardo, a disegni animati, impegnato in una missione apparentemente impossibile, volare sulla luna con un razzo. Il gioco consente di muoversi tra Firenze e Milano, approfondendo anche la conoscenza con personaggi dell’epoca. Interviene Mons. Franco Buzzi Prefetto della Biblioteca Ambrosiana di Milano.

Ore 17, al Teatro Sociale, attesissimo l’incontro con Michael S. Brown, biologo e biochimico statunitense, Premio Nobel per la Medicina 1985, parlerà, durante la sua conferenza “Un secolo di colesterolo e coronarie”, delle sue importanti scoperte sul metabolismo del colesterolo, che hanno ridotto la mortalità del 20%. Introduce Giuseppe Remuzzi.

Ore 21 “Luca Parmitano si racconta…”. L’astronauta italiano, ha passato 166 giorni nello spazio prendendo parte alla missione Volare, portando per la prima volta nella storia il Tricolore italiano all’esterno della ISS. Sarà in esclusiva a Bergamoscienza per raccontare com’è la vita in orbita (“Casa Dalmine” piazza Caduti 6 luglio 1944, 1 Dalmine).

DOMENICA 19 OTTOBRE

Ore 9.30 tavola rotonda “Voli sicuri e aerei efficienti”. Antonio De Palmas, Presidente Boeing Italia, Alessio Quaranta, Direttore generale Enac Ente Nazionale per l’Aviazione Civile e Paolo Nasetti responsabile operazioni di rotta Enav (Ente Nazionale di Assistenza al Volo) illustrano i progressi determinati dalle tecnologie introdotte nelle costruzioni aeronautiche, nei regolamenti operativi e nella gestione dello spazio aereo (Teatro Sociale).

Ore 11.30 al Teatro Sociale “Tecniche non convenzionali di estrazione del gas naturale”. Brenda Pierce program coordinator for the Energy Program at the U.S. Geological Survey in Reston, Virginia e Francesco Italiano Area Geologia Operativa e Attività Esplorative distretto Centro-Settentrionale, Eni Exploration & Production, spiegheranno il processo estrattivo dello “Shale Gas”, illustrando le sostanziali diversità tra la tecnica di estrazione tradizionale e quella utilizzata nel processo di “Fracking”. Sarà fornita una panoramica globale sui principali campi di estrazione al mondo e sul potenziale futuro che tale sfruttamento “non convenzionale” può offrire.

Ore 14.30, al Teatro Sociale, tavola rotonda “Una cometa con vista su marte”. È vicino il rendez-vous della sonda Rosetta con la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, previsto il 27 novembre. Esperti e attori dell’attività di esplorazione interplanetaria presentano i fattori scientifici e tecnologici che accomunano gli obiettivi di questa straordinaria missione con quelli del programma Exomars, condotto dall’Agenzia Spaziale Europea in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Russa, per lo studio dell’ambiente geochimico e geofisico, in particolare del sottosuolo, del pianeta rosso. Intervengono: Amalia Ercoli Finzi Politecnico di Milano; Franco Carbognani Italian Mars Society; Vincenzo Giorgio Exomars; Marcello Coradini ESA European Space Agency Pasadena USA (in teleconferenza) ed Enrico Flamini ASI Agenzia Spaziale Italiana.

Ore 16.30, Teatro Sociale, “Energia: ricerca, innovazione e sostenibilità”, primo appuntamento delle iniziative della “Settimana per l’Energia”. Lorenzo Spadoni (A2A Calore&Servizi) e Lucio Cremaschini (A2A Reti Elettriche), illustreranno le diverse soluzioni che puntano ad una sempre maggiore efficienza energetica, diversificazione delle fonti, consapevolezza dell’uso delle risorse energetiche da parte degli utenti.

Ore 18.30, si conclude il ciclo di conferenze al Teatro Sociale, con l’intervento dello scienziato Edoardo Boncinelli, Presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione BergamoScienza. Titolo dello speech “Che cos’è la vita”. Un essere vivente è anche sede di un flusso continuo di materia, energia e informazione. Tutto ciò avviene mangiando e respirando. Particolarmente interessante è il fatto che noi introduciamo continuamente materia in noi stessi, non solo quando dobbiamo crescere, quindi aumentare di peso, ma per tutta la vita. Perché? Per sostituire in continuazione tutte le diverse parti del corpo, in un processo di continuo monitoraggio e “revisione”.

Tra gli spettacoli dell’ultimo weekend segnaliamo: “Contaminazioni contemporanee – viaggio nell’immaginario sonoro contemporaneo. Trio mediæval”. Il terzetto di artiste scandinave ha creato un affascinante e unico suono in cui si esprime con infallibile virtuosismo. Fondato nel 1997 a Oslo, vanta un repertorio specializzato in ballate e canzoni del Medioevo norvegese e in musica polifonica della tradizione medievale inglese, francese e italiana. Il concerto proposto durante il festival è un’anteprima assoluta di un nuovo cd dedicato alla musica sacra che uscirà nel mese di novembre (Basilica Santa Maria Maggiore, 16 ottobre, ore 21).

“Contaminazioni contemporanee – viaggio nell’immaginario sonoro contemporaneo. avishai cohen new trio”. Avishai Cohen (contrabbasso) considerato dalla critica un compositore geniale e visionario, nonché uno dei cento più influenti musicisti di contrabbasso del ‘900 suonerà con due giovani talenti israeliani: Nitai Hershkovits al piano e Daniel Dor alla batteria. Il concerto è organizzato in memoria di Luciano Radici. (Creberg Teatro, 19 ottobre, 21-22.30).

“Pietro Antonio Locatelli. L’arte e la scienza del violino”. Pietro Antonio Locatelli è stato un compositore e un virtuoso del violino di straordinaria tecnica. Il concerto, eseguito dai musicisti dell’Istituto Musicale Gaetano Donizetti, chiude le numerose iniziate organizzate dalla Fondazione MIA per celebrare il 250esimo anniversario dalla morte del grande compositore bergamasco (Basilica Santa Maria Maggiore, 19 ottobre, ore 21).

In questo scenario si inserisce il laboratorio “Il pentagramma della fisica” che intende guidare il visitatore dalla comprensione elementare di cosa sia il suono fino a come si arrive a produrne di sublime (Liceo Scientifico Mascheroni, dal 4 al 18 ottobre, 14.30 – 16.30).

BergamoScienza oltre alla conferenza e agli spettacoli offre la possibilità di visitare ancora numerosissimi laboratori, circa 72, che vanno dalla musica all’arte, dalla scienza all’informatica, all’alimentazione, alla cura del corpo e dell’ambiente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.