BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Provincia, rispunta Bettoni Forza Italia lo vorrebbe nel cda della Teb

Forza Italia passa all'incasso e potrebbe creare qualche problema politico al neo presidente della Provincia Matteo Rossi. Il coordinatore di Forza Italia Alessandro Sorte, forte dello (scontato) sostegno del suo partito in assemblea provinciale, ha già pronta una rosa di candidati amministratori. Sembra che nell'elenco ci sia anche l'ex presidente della Provincia Valerio Bettoni, candidato con Forza Italia alle ultime elezioni europee.

Forza Italia passa all’incasso e potrebbe creare qualche problema politico al neo presidente della Provincia Matteo Rossi. L’ormai famosa “fase costituente” con relativo sostegno implicito all’esponente del Pd, eletto lo scorso 28 settembre, prevede la condivisione di alcuni nomi da inserire nelle società partecipate in capo a via Tasso. Rossi sta definendo tutti i ruoli nel quadro complessivo del nuovo ente ridisegnato dalla riforma Delrio, tra delegati in Consiglio e ambiti territoriali. Il coordinatore di Forza Italia Alessandro Sorte, forte dello (scontato) sostegno del suo partito in assemblea provinciale, ha già pronta una rosa di candidati amministratori. Sembra che nell’elenco ci sia anche l’ex presidente della Provincia Valerio Bettoni, candidato con Forza Italia alle ultime elezioni europee.

Ol Betù alla prova delle urne ha ottenuto 12.213 preferenze nonostante la discesa in campo a sorpresa e il forte vento renziano spirato su tutta Italia. L’ex presidente potrebbe approdare nel Consiglio di amministrazione della Teb, la società di gestione del Tram delle Valli ora presieduta dal senatore Nunziante Consiglio. E’ un’opera che Bettoni sente sua, perché nel decennio dei suoi due mandati ha creduto fortemente al collegamento “leggero” tra la città e la Valseriana investendo molti milioni di euro pubblici (in totale il è costato 136 milioni di euro, solo per la realizzazione). E tra l’altro quello del tram è stato uno degli ultimi nastri tricolore tagliati da Bettoni prima di perdere le elezioni, nel 2009, contro il leghista Ettore Pirovano.

Non è detto però che Matteo Rossi accolga la richiesta azzurra senza battere ciglio, anche perché il Consiglio di Teb è stato rinnovato nei mesi scorsi e andrà in scadenza nel 2016. Il neo presidente non sembra propenso a invitare gli amministratori a favorire lo spoil system con le dimissioni “spontanee” per sopraggiunto cambio di maggioranza, soprattutto in una fase delicata come la costituente. Le carte da giocare non mancano a Sorte, che potrebbe virare su altri nomi e altre società.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Rota Bruno

    il tesoretto di 9 miliardi di euro da spartire la dice lunga sulle lotte per conquistare una poltrona !! ora che le province sono state abolite secondo “renzie” e “delriobravo”

  2. Scritto da Gulp !

    Mamma mia !

  3. Scritto da tirry

    A qualcuno potrà non piacere ma Bettoni ha preso 12.213 preferenze. Qualcuno dei cosidetti nuovi o qualcuno dei cosidetti giovani rampanti è sicuro che in caso di voto con preferenze raccoglie cosi tanti voti? Io l’ho votato, il mio voto vale come il vostro. E’ la democrazia, bellezza!

    1. Scritto da e staie!

      Concordo. Mai ol Betù che tanti altri. Tanti tantissimi

    2. Scritto da genius

      sig. tirry si informi bene che bettoni è stato voluto e spinto dai giovani rampanti , perché i principi ed i massoni,i mangia particole a tradimento , non lo volevano perché grazie ai suoi voti era libero e forte … peccato per la risaputa incapacità di scegliere gli uomini che hanno massacrato la provincia ..vedi abm ….

  4. Scritto da Giovanni

    Ma se i candidati di Bettoni in lista alle Provinciali hanno fatto un flop pazzesco!! Informarsi prima di parlare chi dice che la Lista è andata bene grazie ai suoi…

  5. Scritto da Nicola

    “Sortex old school” la prima repubblica gli fa un baffo, un “giovane” che come mentore a Andreotti… non c’è altro da aggiungere, ma che tristezza…

  6. Scritto da andrew

    ma basta con sti incompetenti messi nei cda, poi ci si lamenta se le società a partecipazione o pubbliche vanno male, si devono mettere persone QUALIFICATE; nei cda solitamente ci stanno persone li per meriti non per riconoscenza.

  7. Scritto da Riva

    Sorte lunedì sera è stato chiaro: è solo grazie a Bettoni se Forza Italia a Bergamo è rimasta in linea con il risultato regionale. Solo grazie a Bettoni Forza Italia ha preso 10.000 voti in più. Per cui ora Bettoni dopo lo sforzo (e la spesa) va piazzato e retribuito, anche perchè la lista delle provinciali ha preso il 19% sempre grazie a lui, senza di lui non avrebbe superato il 14%. (questo dicono gli uomini della segreteria). VIVA LA SCAGNA PER BETTONI! VIVA IL NUOVO CHE AVANZA!

    1. Scritto da Patrizio

      E’ una vergogna l’Italia funziona quasi tutta così. Non dovrebbe essere un lavoro il politico, ma siccome è super retribuito anche se sei incapace è diventato un super lavoro. I trombati non sarebbe buona cosa che anche loro vadano a lavorare?

  8. Scritto da 55 mano

    Dopo la riunione di lunedi sera ecco in nuovo che avanza.
    Ma chi state prendendo in giro???? sempre e solo RICICLATI.
    Ormai avete solo minestre riscaldate.

  9. Scritto da Marco

    Bisogna anche riconoscere che il presidente Consiglio ha rinunciato all’emolumento a favore di iniziative culturali e sociali.
    Speriamo bene che iniziative di questo genere che non sono estemporanee (ricordiamo anche l’ex presidente uniacque) possano prosperare anche in virtù di dichiarate necessità di bilancio.

  10. Scritto da schifato

    A volte ritornano, che schifo. E il PD regge questo sacco di immondizia? Mi sto chiedendo perché mai voto PD, se mi piaceva il Bettoni me lo sarei votato da solo (ovviamente se non abolivano il voto dei cittadini come è successo per le provinciali).
    Hanno fatto un bel minestrone sulle spalle dei cittadini, ma per l’amor del cielo “largo ai giovani” (Come Bettoni???)

    1. Scritto da TT

      Ecco si bravo,continua a domandarti come mai voti PD”Partito Democristiano”e poi quando lo hai capito facci sapere!

  11. Scritto da Pluto

    Ci sarebbe pure mio nonno di 96 anni che potrebbe stare nel CdA della TEB. Si accontenterebbe di un contratto senza liquidazione. Basta con personale politico che dura da una secolo !.

  12. Scritto da Juan12

    Più che Rossi si mette in difficoltà il rapporto FI-Lega, direi.