BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Allarme Ebola, in Lombardia termometri a distanza in tutti gli aeroporti

Il Consiglio regionale ha approvato una mozione riguardante i controlli sanitari per le persone in arrivo dai paesi africani: per combattere l'emergenza ebola in tutti gli aeroporti lombardi arriveranno termometri elettronici per la misurazione della febbre a distanza.

Più informazioni su

Termometri elettronici per la misurazione della febbre a distanza rileveranno possibili casi di ebola in tutti gli aeroporti lombardi: il Consiglio regionale ha approvato la mozione riguardante i controlli sanitari per le persone che rientrano dai paesi africani sensibili, accogliendo così le richieste della Lega Nord.

“Condividiamo al 100% – afferma il vice capogruppo Fabio Rolfi – lo spirito di questa mozione, come Gruppo della Lega Nord abbiamo votato in maniera convintamente favorevole ed esperiamo soddisfazione per le integrazioni richieste dal nostro Movimento e inserite nel testo. Ebola è un tema che, data la sua portata, preoccupa profondamente l’opinione pubblica lombarda. Siamo infatti di fronte ad un emergenza mondiale, non lo dice la Lega Nord ma i numeri, con circa 4000 morti accertati e chissà quanti altri ancora ignoti. La verità è che la situazione è sfuggita di mano e proprio oggi in Germania, nel centro di quell’Europa che qualcuno arrogantemente credeva inviolabile, abbiamo avuto il primo decesso. La capacità del sistema sanitario lombardo è certamente all’altezza ma la politica deve fare la sua parte mettendo a disposizione strumenti ulteriori alle forze dell’ordine e agli operatori. Ritengo – conclude Fabio Rolfi – che il tema meriti di essere trattato con la dovuta attenzione, senza bollare di razzismo chi è invece tanto realista da considerare anche gli immigrati clandestini, che arrivano sulle nostre cose a decine di migliaia, come un potenziale rischio concreto per la salute dei cittadini”.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ATTENZIONE

    Attenzione a sottovalutare l’ebola, le minacce dell’isis, non vorrei sentire poi i soliti falsi moralisti che fanno le parate in tv mangiando sulle disgrazie che da tempo la Lega va denunciando

  2. Scritto da mak

    non vi sono controlli non c’è pulizia , mezzi di trasporto sporchi, treni autobus, aerei, ecc.ecc, zingari e profughi in campi ghetto poi ci si lamenta del diffondersi di malattie figuriamoci la nuova peste?
    CONTROLLI E PULIZIA SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  3. Scritto da Miki

    Mi pareva fosse una cosa paranoica. E infatti chi l’ha proposta? La Ln. Per carità non uscite di casa! E’ già il III caso di ebola in tutta europa! Di cui uno un somalo ricoverato in Germania ammalatosi nel suo paese,per cui già noto prima di varcare il confine. Per cui,come per il vaccino per i polli (leggasi contribuenti) dell’aviaria, anche adesso la vera domanda è “di quale politico è parente quello che vincerà l’appalto sui termometri?”

    1. Scritto da ala

      Ne farà parecchi di soldi il tipo,pare infatti ch ein tutta Europa o addirittura in tutto il mondo hanno pensato di fare controlli….Non sarà che non è una trovata non cosi’ paranoica?

      1. Scritto da Miki

        Solo in gonzistan si affronta il tema in maniera così grottesca. Ovvio che anche in Germania facciano visite (screening) specifici per chi arriva da determinate zone dell’africa, ma sarebbe come dire “abbiamo acquistato macchinari all’avanguardia per monitorare possibili pandemie di SCABBIA da parte di migranti provenienti dall’africa (e perchè non l’epatite? Ci sono molti più casi di epatite che di ebola in A.). Ripeto una fuffa colossale come l’aviaria,per farci una barca di soldi

        1. Scritto da ala

          La truffa continua:
          Dopo la decisione degli Usa di misurare la febbre ai passeggeri provenienti dai Paesi più colpiti, arrivano gli annunci di Gran Bretagna e Francia …MA sti leghisti non ne azzeccano una!